PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
    Crea un Account
 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams

 
Enciclopedie











 
Inserti Speciali





























 
Nuovi in Biblioteca
  Miryam di Nàzaret. L'arca dell'eterna alleanza
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret

 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Madre di Misericordia, perché Regina


Significato teologico e vitale della regalità di Maria


La presenza viva e attuale dell'Assunta nella Chiesa e nel mondo


Fondamento biblico e prospettive teologiche del dogma dell'Assunzione


Maria nell'arte del primo Ottocento


Festa dell'Assunta: ecco le cose da sapere


La tomba vuota di Maria a Gerusalemme


La vetrata dell'Assunta nel Duomo di Firenze


Maria, icona dell'identità giovanile


La ''Madonna dello zodiaco'', gioiello del rinascimento ferrarese


I Padri della Chiesa e il mistero dell'Assunzione di Maria


Maria mit dem Schutzmantel


Chi è Maria per gli Ebrei


Maria, Madre del Salvatore, ci ama come siamo


La mediazione materna di Maria in Paolo VI e Giovanni Paolo II



 
Immagini



 
Santuari

Simbolismi

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 146
Iscritti: 0
Totale: 146

 
Contatore visite
contatore visite

 
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?

 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]

 
F.A.Q.


MALTA - MELLIEHA - Nostra Signora di Mellieha


Il Santuario della Nostra Signora di Mellieha è una località conosciuta per i pellegrinaggi. La parte antica del santuario, così come appare oggi, risale al tardo XVI secolo. Sin da allora , in seguito della notorietà del luogo e della continua crescita della popolazione di Mellieha, la struttura interna della cappella è stata modificata ed ampliata più volte, i lavori principali sono stati svolti tra il 1716 ed il 1719, nel 1815 e tra il 1845 ed il 1847. All’estremità del Santuario della Nostra Signora di Mellieha vi è la residenza del parroco. La porta a sinistra conduce alla sacrestia. La caverna è stata scavata da Mario de Vasi, un commerciante siciliano che ha contribuito anche alla decorazione della volta della grotta e la costruzione della statua della “Lady of the Grotto” ( Madonna della grotta). La sacrestia contiene un impressionante collezione di ex-voti, doni e promesse, che dimostrano la grande devozione verso la  Nostra Signora. L’ arco monumentale è stato costruito nel 1719, al fine di commemorare i favori ottenuti dalla Nostra Signora di Mellieha, dopo un lungo periodo di missione. L'iscrizione sugli archi recita “ I nostri Padri confidarono in te; confidarono e tu li liberasti”. La cripta di Nostra Signora di Mellieha è stata originariamente una delle tante grotte naturali trovate intorno alla parte settentrionale dell’isola. Secondo una vecchia tradizione, l'affresco in stile bizantino, raffigurante la Vergine Maria, con il Cristo tenuto dal braccio destro è stato dipinto direttamente sulla roccia da San Luca, nel periodo del naufragio sull'isola insieme con San Paolo. Recenti studi indicano che l'affresco è caratterizzato da una pittura risalente ai primi del XIII secolo. La festa del Santuario è l’8 settembre.















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (755 letture)


IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.

Archer PHP-Nuke Theme By Kalgash Themes