PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Rallegrati, Maria.
  Il segreto delle apparizioni di Fatima
  Meditazioni su Maria
  I Santi e la Madre di Dio
  Lucia Mangano. Una vita d'uinione con Maria
  Le settanta catechesi mariane di Giovanni Paolo II
  Bernadette di Lourdes ci parla ancora
  Icone e potere. La Madre di Dio a Bisanzio
  Maria di Nazaret. La vita si fa risposta
  Cristo, Maria, la Chiesa e i popoli. La mariologia di papa Francesco
  La Mariologia dei Papi e il Rosario
  In attesa del Signore con Maria. Nuovo Rosario di Avvento
  La Madonna Addolorata
  Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi
  Lei
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, donna missionaria


Maria nel Tempo Pasquale e nella Pentecoste


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - I PARTE


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - II PARTE


Maria nel Tempo di Quaresima


Maria, Madre della Chiesa e la Pentecoste


Lunedì di Pentecoste: Nuova ''festa'' di Maria Madre della Chiesa


Maria, madre dolcissima


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - I


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - II


Nel Cuore materno di Maria


Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI


Significato del pellegrinaggio a Lourdes e delle apparizioni mariane


Lucia Mangano, una vita d'unione con Maria


Storia e venerazione dei Papi per la Salus Populi Romani


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 152
Iscritti: 0
Totale: 152
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
FRIULI-VENEZIA GIULIA - UDINE - Beata Vergine delle Grazie


Il primo nucleo del Santuario venne costruito nel 1479, anno in cui arrivarono a Udine i frati Servi di Maria e venne donata l'icona in stile bizantino raffigurante la Beata Vergine delle Grazie, considerata taumaturgica. Il compimento di nuovi miracoli, con il conseguente aumento della devozione e dell'afflusso di pellegrini, portò alla costruzione di una nuova chiesa, terminata nel 1520 e ingrandita poi nel Settecento. L'edificio è in stile romanico, composto da una sola navata. Gli interventi settecenteschi aggiunsero il pronao della facciata, composto da un frontone sorretto da quattro colonne, progettato dall'architetto Presani. Sul lato sinistro dell'edificio venne innalzata, nel 1516, la cappella dedicata alla Madonna, contenente l'icona, riedificata poi nel Settecento nella forma odierna. All'interno un imponente arco separa la zona dell'abside, nella quale, dietro l'altare, è conservato l'antico coro in legno risalente alla fine del Seicento. Gli affreschi vennero realizzati da Lorenzo Bianchini e Ferdinando Simoni. Si trova, inoltre, un chiostro risalente al Cinquecento, una collezione di dipinti e di numerosi ex voto e una biblioteca. La chiesa, tanto impreziosita nei secoli, fu dichiarata Basilica minore il 21 giugno 1922. L’immagine, di stile bizantineggiante, raffigura la beata Vergine Maria con il volto leggermente inclinato verso il Figlio. In alto dell’immagine si leggono due sigle che significano “Madre di Dio”. L’icona, pertanto, si riallaccia all’insegnamento del Concilio di Efeso. Come segno del legame nella carne e nel sangue della Madre con il Figlio di Dio, il bambino è presentato nell’atto di poppare. Viene invocata “Beata Vergine delle Grazie” perché Lei è misericordiosa verso i suoi devoti.













[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (704 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.28 Secondi