PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La devozione mariana in Italia


Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


Maria nei mosaici di Ravenna


La Madonna è apparsa a San Simone Stock?


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 151
Iscritti: 0
Totale: 151
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
CROAZIA - TERSATTO - Beata Vergine delle Grazie


Il santuario della Beata Vergine delle Grazie a Tersatto (Trsat), cui si accede attraverso una scalinata di ben 561 gradini, sorge su un alto promontorio a strapiombo sul mare, da dove si gode una vista stupenda sulla città di Fiume (Rijeca) e sul golfo del Quarnaro.  In un'apposita cappella sono conservati un gran numero di ex voto, donati soprattutto dai marinai, che testimoniano la loro riconoscenza per essere stati salvati dalle tempeste e dai naufragi per l'intercessione della Madonna. L'icona che si venera a Tersatto è di origine bizantina, ed è stata portata sul posto dai francescani nel 1367. Nel 1715, il Capitolo Vaticano autorizzò l'incoronazione dell'immagine, che fu realizzata dal vescovo Juraj Marotti, in presenza di oltre 60 mila fedeli. Ancora oggi i pellegrini affluiscono numerosi, anche da Italia e Slovenia, soprattutto da maggio fino  alla fine di ottobre. Si può dire che quello di Tersatto è il più internazionale dei santuari croati. Le più antiche origini si fanno risalire al 1292 quando, secondo una pia tradizione, gli angeli vi trasportarono da Nazareth  l'umile casa della Sacra Famiglia, da qui poi sparita e ritrovata il 10 dicembre 1294 a Loreto, in Italia. Questo fatto fu preannunciato e confermato dalla miracolosa guarigione da una mortale malattia,del parroco del luogo Alessandro Jurjevic. In risposta al dolore degli abitanti di Tersatto per essere stati privati della Santa Casa, il papa Urbano V (1362-1370), dopo averli incontrati pellegrini a Loreto,  inviò a Tersatto il francescano P. Bonifacio da Napoli con un'immagine della Madonna attribuita a S. Luca. Il quadro fu esposto sull'altare del santuario e fu accolto con molta gioia dai fedeli tanto che i pellegrinaggi si moltiplicarono nel corso degli anni e si arrivò, nel 1431, a dover costruire, accanto alla cappella primitiva, una chiesa più ampia e un convento per i Francescani che ne avevano la custodia.


















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (688 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.17 Secondi