PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
 
 Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie










 Inserti Speciali



























 Nuovi in Biblioteca
  Cristo, Maria, la Chiesa e i popoli. La mariologia di papa Francesco
  La Mariologia dei Papi e il Rosario
  In attesa del Signore con Maria. Nuovo Rosario di Avvento
  La Madonna Addolorata
  Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi
  Lei
  Sotto il suo manto. Con Maria il cammino della riconciliazione
  I misteri del cristianesimo meditati nel santo rosario
  Il manto di Maria. Le apparizioni mariane dalla Medaglia Miracolosa a Medjugorje
  Classici mariani. Vol. 2. Musiche mariane della tradizione popolare
  Classici mariani. Vol. 1. Canti mariani della tradizione popolare
  Maria
  Bartolo Longo dal Salento a Pompei. La carità che fa nuova la storia
  Il mio ideale Gesù figlio di Maria
  Benedictus e Magnificat. Canti dell'alba e del tramonto
 Pensieri
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Vergine dell'Avvento e Vergine Madre del Natale


Ave maris stella


La riflessione mariologica in Karl Rahner


Dalla devozione alla spiritualità mariana


Maria nel ''Commento al Magnificat'' di Lutero


Maria ci insegna la speranza cristiana dell’Avvento


Nel sabato del tempo....


La mariologia dei papi e il rosario


Il dogma e la solennità dell'Immacolata Concezione di Maria


Maria ed Elisabetta


Maria, la scorciatoia per il paradiso


Salve Regina


Eccomi, per sempre!


Le apparizioni della Medaglia Miracolosa


Il libro dei 50 miracoli della Vergine


 Immagini
 Santuari

Simbolismi
 

 Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 169
Iscritti: 0
Totale: 169
 Contatore visite
contatore visite
 F.A.Q.

 Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
LAZIO - NETTUNO - Beata Vergine delle Grazie


Il Santuario si trova a Nettuno, vicino Roma, in una posizione particolare e attraente perché quasi a ridosso sul mare. Gestita dai Padri Passionisti dal 1880, la chiesa, oltre ad accogliere la statua della Madonna delle Grazie, custodisce le spoglie di Santa Maria Goretti. Si narra che nel 1532, al tempo dello scisma da Roma, una statua della Madonna proveniente dall’Inghilterra e diretta in nave a Napoli, fu portata dal mare sulle coste di Nettuno. L’imbarcazione su cui viaggiava le scultura, a causa di una tempesta, stava rischiando il naufragio. Solo le preghiere dei marinai alla Madonna riuscirono a calmare le acque. Alla fine l’equipaggio si salvò e, per riconoscenza, offrì ai nettunensi le statua della Vergine.La Vergine delle Grazie fu dispensatrice di miracoli in occasione delle varie tragedie che si susseguirono nei secoli, proteggendo la popolazione locale da invasioni e carestie. Nel 1950 al santuario viene aggiunto al titolo di Nostra Signora delle Grazie, quello di S. Maria Goretti, una piccola martire uccisa nel 1902 da un ragazzo che voleva abusare di lei. Demolito e ricostruito nel 1914, il Santuario sorge nello stesso luogo in cui prima era situata una primitiva chiesetta dedicata all'Annunziata. Su disegno di Aristide Leonori, il tempio venne realizzato con tre navate, rispecchiando così lo stile romanico-gotico. Il Santuario è costituito da tre portali, formati da battenti in rame a sbalzo; il portale centrale, decorato da figure e simboli, racchiude nella lunetta la Madonna con Bambino e Angeli in bronzo. La statua della Vergine si trova sopra l’altare maggiore. Ai due lati della Vergine sono posti i santi Rocco e Sebastiano. Nella cripta si può notare un altro altare, opera di Arnaldo Brandizzi, che contiene l’urna di Maria Goretti. Il primo monumento in onore della giovane martire, all’interno del Santuario, sorse nel 1904. Alcuni anni dopo, esattamente nel 1929, il corpo vennero riesumato e tumulato nel Tempio. In occasione della Beatificazione, avvenuta nel 1947, i resti furono ricomposti in una statua di cera dallo scultore Volterrani, inseriti in un urna di bronzo e esposti nella nuova cappella a lei dedicata. I vari lavori di restauro effettuati nel corso dei secoli hanno cercato di preservare il Santuario dai danni della salsedine. Il tempio, completato fra il 1960 e il 1970, è la sintesi di stili e periodi storici che partono dal Cinquecento e arrivano sino a oggi.
















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (659 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.15 Secondi

Phpib2 style by www.nukemods.com