PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
  È stata Lei. La Madonna e le conversioni
  Il santuario Nostra Signora dello Scoglio e fratel Cosimo
  Bartolo Longo....
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La devozione mariana in Italia


Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


Maria nei mosaici di Ravenna


La Madonna è apparsa a San Simone Stock?


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 149
Iscritti: 0
Totale: 149
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
SICILIA - ACI CATENA - Beata Vergine della Catena


Il culto della Madonna della Catena risale alla fine del XIV secolo e venne introdotto da re Martino, il quale diede il nome di Aci Catena all’antico borgo di Aci Scarpi, dove sorse un primo altarino raffigurante la Madonna della Catena simile a quella di Palermo. La cappella edificata nel 1576, venne trasformata in chiesa nel 1588, ottenendo il titolo di parrocchia nel 1597. L’11 gennaio 1693 il tempio mariano venne distrutto dal violento terremoto e rimase in piedi soltanto la cappella della Madonna. L’anno seguente la chiesa fu riscostruita. Le spese di ricostruzione furono pagate dai Principi Reggio, i quali, nel 1709, fecero dono alla chiesa delle reliquie di san Candido martire, portate dalle catacombe romane di San Callisto. Nel 1695, l’anno della consacrazione, s’innalzò l’artistica cupola  e nel 1710 le venne dato il titolo di collegiata. Il 15 agosto del 1954 il tempio venne solennemente proclamato santuario diocesano. L’interno della chiesa è a tre navate a croce latina. Nell’abside è collocato un coro ligneo sulle cui pareti sono dipinti due affreschi raffiguranti il miracolo della liberazione dei tre condannati di Palermo, da qui il nome Santa Maria della Catena. Sulla volta dell’abside si staglia l’affresco di Maria Santissima Assunta in cielo. L’altare maggiore, di marmo, è arricchito dal gruppo statuario dell'Ultima Cena e dall’elegante pala, ricamata in seta e oro, che racchiude l’urna delle spoglie di san Candido. L’antica icona della Madonna della Catena risale al XVI secolo, ma il suo simulacro è stato realizzato nel secolo successivo. Si tratta di una statua imponente, adorna di preziosi monili e di un manto dorato. La Madonna sorregge il Bambino Gesù, il quale tiene in mano l’aurea catena. Fra i dipinti di maggior pregio ricordiamo Rebecca, la tela più antica della città, opera di Paolo Vasta; la Madonna dei Lumi di Costanzo; San Vincenzo Ferreri e l’agonia di San Giuseppe di Paolo Vasta junior.
















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (1178 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.46 Secondi