PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
  È stata Lei. La Madonna e le conversioni
  Il santuario Nostra Signora dello Scoglio e fratel Cosimo
  Bartolo Longo....
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


Maria nei mosaici di Ravenna


La Madonna è apparsa a San Simone Stock?


Maria al centro della mia vita


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 158
Iscritti: 0
Totale: 158
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
PIEMONTE - CUNEO - Madonna della Riva


Questo Santuario sorge a 530 metri di altitudine in un luogo solitario e silenzio, nei pressi del fiume Stura, a due chilometri dalla città di Cuneo e così come si presenta oggi, risale al XIX secolo ma la sua origine è molto più remota. Anticamente esisteva una originaria cappella citata come “Santa Maria del Fonte”, si trovava sulla via che dal letto del fiume Stura portava alla frazione Madonna dell'Olmo e, da quanto si è tramandato, si ha notizia che in quel luogo sgorgava una fonte miracolosa meta di fedeli e pellegrini. Alla fine del Quattrocento divenne parrocchia nota come “Santa Maria del Castello” ma qualche tempo dopo scomparve inghiottita dalle acque di una terribile piena che provocò l’esondazione del fiume Stura. La chiesa fu ricostruita più a monte ma venne distrutta dalle truppe francesi durante l’assedio di Cuneo del 1577 e poi fu ancora devastata dalle milizie giacobine durante l’assedio del 1799. Nel 1831 venne costruita la parte che oggi accoglie il presbiterio e nel 1840 venne ultimata la grande cupola e le quattro cupole minori che diedero all’edificio l’aspetto attuale. La chiesa venne elevata a santuario diocesano e da allora è meta di numerose processioni che giungono sia da Cuneo che dai paesi vicini. Il santuario conserva numerose opere d’arte, tra queste il seicentesco quadro sopra l’altare raffigurante la Madonna col Bambino e san Francesco e numerosi quadri ex-voto che ben rappresentano la fede popolare che ha attraversato gli eventi più difficili degli ultimi secoli. Si narra anche che un furioso incendio, appiccatosi al Presepio esposto in chiesa, minacciò di distruggere l’intero Santuario della Madonna della Riva. Le fiamme, visibili dalla Città, divamparono così violente che sembrava impossibile poter salvare qualche struttura; due soli uomini si trovavano al Santuario, impotenti e deboli di fronte all’incendio. Essi pregarono la Madonna con tale fede che le fiamme si estinsero senza danneggiare neppure i quadri appesi alle pareti. Di questo evento si fa memoria il 27 dicembre.













[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (419 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.19 Secondi