PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La Madonna Odegitria


Il mistero di Maria nella vita religiosa


La devozione mariana in Italia


Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 61
Iscritti: 0
Totale: 61
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
INDIA - GUNADALA - Beata Vergine di Lourdes


La diocesi di Vijayawada, situata nell’Andhra Pradesh, custodisce uno dei più celebri luoghi di culto mariani della penisola indiana: il Santuario di Gunadala Lourdu Matha. Questo santuario si rifà alla tradizione mariana di Fatima, di Lourdes e di Vailankanni e negli anni è stato teatro di grazie e di guarigioni miracolose. A rendere omaggio alla Vergine arrivano devoti e pellegrini da ogni angolo della regione. Durante il fine settimana, nel Santuario di Gunadala, vengono celebrate 7 messe in 5 differenti lingue, per permettere a tutti i fedeli delle diverse etnie di assistere alle funzioni religiose. La festa del Santuario di Gunadala si celebra il 9, il 10 e l’11 febbraio, in coincidenza con l’apparizione della Vergine a Lourdes. Nel corso delle tre giornate sono centinaia di migliaia i pellegrini che visitano la statua della Madonna e seguono le diverse funzioni religiose fra preghiere, messe, litanie e canti officiati dai preti e dal vescovo locale. Il momento più significativo è alla chiusura della festa, la sera dell’11, quando si tiene una speciale benedizione per gli ammalati con l’esposizione del Santissimo Sacramento. La festa del Santuario a febbraio è il momento di maggior afflusso dei pellegrini, però le visite al Santuario sono costanti, infatti l’afflusso di fedeli è sempre numeroso. La diocesi di Vijayawada conta quasi 250 mila cattolici su una popolazione totale di circa 4 milioni e mezzo di persone. Le origini del luogo sacro risalgono al 1923 quando monsignor Pezzoni, un missionario italiano del Pime, ottiene dal governo 25 acri di terra ai piedi della collina di Gunadala e apre una scuola per orfani. Padre Arlati, primo direttore dell’istituto, amplia i terreni e inaugura ufficialmente l’orfanotrofio il 15 giugno del 1924. L’anno successivo padre Arlati apre un sentiero sulla collina e colloca una piccola statua della Madonna in una nicchia: è l’inizio della devozione per Maria fra gli abitanti della regione. In breve tempo grazie all’opera di fratel Bertoli, un missionario laico, viene aperto un sentiero tortuoso che arriva alla grotta. La festa della Madonna di Lourdes diviene un’occasione di festa anche per gli abitanti e per le istituzioni della chiesa cattolica locale. Nel 1933, per il 25° giubileo dell’Assunzione della Vergine Maria, viene eretta una croce di ferro sulla sommità della collina per indicare il cammino di ogni credente: “Arrivare a Gesù seguendo l’esempio della Vergine Maria”. La festa si tiene l’8 settembre, ma per le copiose piogge la data viene spostata all’11 febbraio. Quindici dipinti che ritraggono i misteri del Santo Rosario vengono posizionati lungo il sentiero che conduce alla grotta e una nuova e più imponente statua – realizzata in Italia – sostituisce l’immagine originaria. I pellegrini che si recano al santuario diventano sempre più numerosi. Viene costruita una chiesa, le giornate di festa passano da una a tre e si organizza la Via Crucis con una serie di 14 stazioni nel percorso che porta dalla caverna alla base della croce. Mons. Marampudi Joji, quarto vescovo della diocesi, ha iniziato la causa per innalzare il Santuario allo status di Basilica. Nel corso degli anni si sono diffuse tradizioni legate al culto della Vergine di Gunadala: la più celebre è l’offerta dei capelli da parte dei pellegrini, una pratica tipica della tradizione indù e assai diffusa nei templi dell’Andhra Pradesh. Durante i tre giorni di festa mariana gli studenti di teologia offrono una ciocca di capelli a simboleggiare il sacrificio della loro bellezza, imitati da numerosi fedeli. Altri pellegrini offrono fiori e noci di cocco alla Vergine Santa.












[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (469 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi