PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
  È stata Lei. La Madonna e le conversioni
  Il santuario Nostra Signora dello Scoglio e fratel Cosimo
  Bartolo Longo....
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La devozione mariana in Italia


Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


Maria nei mosaici di Ravenna


La Madonna è apparsa a San Simone Stock?


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 156
Iscritti: 0
Totale: 156
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
SICILIA - MAZARA DEL VALLO - Madonna del Paradiso


A Mazara fin dal 1515, nella zona in cui attualmente sorge il Santuario della Madonna del Paradiso, esisteva un piccolo convento, denominato "Casa Santa“ e nelle sue vicinanze, una chiesetta dedicata alla Vergine del Rosario per un secolo gestiti a vario titolo dai Padri Domenicani. In seguito, dopo una breve reggenza dei Padri Carmelitani, la chiesa fu chiusa e il piccolo convento divenne sede della Inquisizione della diocesi. Quasi tre secoli dopo, nel 1797, il progetto della chiesa viene ripreso ed ingrandito ad opera del vescovo Orazio De La Torre, palermitano di origine, il quale, in parte a sue spese e in parte col contributo del popolo, trasformò la chiesa aggiungendovi l‘abside e quattro sfondi laterali con relativi altari. La chiesa ha una sola navata coperta da una volta a botte e completata da una cappella maggiore absidata. Sopra l‘altare nella parte alta dell‘abside venne incastonato, all‘interno di una cornice marmorea sorretta da due angeli, il dipinto raffigurante la Madonna, al quale una lunga tradizione attribuisce interventi miracolosi. La chiesa, consacrata ed aperta al pubblico il 06 novembre del 1808, fu proclamata Santuario il 9 luglio del 1978 da sua Ecc. Mons. Costantino Trapani, vescovo della diocesi e fino ai nostri giorni è meta di pellegrini fedeli e devoti della Madonna sia di Mazara del Vallo, ma anche provenienti da ogni parte del mondo. Fin dal 1943 il Santuario della Madonna del Paradiso è custodito dai Missionari Servi dei Poveri, che sono sacerdoti dell‘Opera del Boccone del Povero, fondata a Palermo dal Beato Giacomo Cusmano (1834-1888). Questi nel 1875 ebbe modo di venerare la Regina del Paradiso durante la sua permanenza in questa città e volle che l‘Istituzione del Boccone del Povero fosse sotto la protezione della Gran Madre di Dio, additandoLa come la vera fondatrice dell‘Opera e regola per ogni religioso.  L‘importanza di questo santuario è legata ad una serie di eventi miracolosi che la tradizione attribuisce al dipinto su tela raffigurante la Madonna, opera di Sebastiano Conca. La tela presenta una forma ovale e la Beata Vergine è rappresentata a mezzo busto e a grandezza naturale: il volto estatico misto a dolore e gioia, la bocca leggermente aperta, gli occhi rivolti verso l‘alto immersi in una grandezza infinita.












[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (319 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi