PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Maria di Nazareth. Il suo sì, la nostra sequela
  Maria. La madre che salva
  L' Immacolata nella vita di don Dolindo Ruotolo, padre Pio e don Giuseppe Tomaselli, figlio spirituale di don Bosco
  Meditare e contemplare il Rosario
  Caterina Labouré, la veggente silenziosa
  Un dono dall'alto. Il voto mariano della consacrazione illimitata all'Immacolata
  Maria nella storia salvifica. Mariologia
  Il Natale di Maria. Nove meditazioni con i colori di Giotto
  Medjugorje. Segreti e messaggi
  A Maria. La Sicilia devota
  Uomini e Maria
  Le Madonne di Raffaello
  L' Annunciazione nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Newman Opere. Maria
  Maria. La sua vita tra storia e incanto
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

San Francesco Saverio, apostolo di Maria nelle Indie


Maria nella lode dei poeti


Liberare Maria dalle mafie


Avvocata clemente


Il rapporto trinitario del mistero mariano


Rinnovati tutti i player del sito


Maria, modello esistenziale


Maria ''cooperatrice'' di Salvezza


Mater Ecclesiae


Il papa affiderà il mondo sofferente nelle mani di Maria


Santa Maria dell'Avvento


Maria modello della donna: antropoanalisi della ''Mulieris Dignitatem''


La mediazione salvifica della Madre di Dio:


Culto e pietà mariana nel medioevo (secoli XI-XVI)


Nove popolari canti mariani


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 496
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 134
Iscritti: 0
Totale: 134
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]

TRENTINO-ALTO ADIGE - SEGONZANO - Madonna dell'Aiuto


Nell’estate del 1852 il litografo di Rovereto Basilio Armani era a Segonzano. Nel suo album di disegni aveva ripreso il borgo di Cembra visto da Lases; a Segonzano aveva disegnato Piazzo con i ruderi del castello e i monti circostanti. Aveva poi raggiunto anche il Santuario della Madonna dell’Aiuto. Qui si è lasciato coinvolgere dalla raccolta semplicità degli edifici abbracciati dalle chiome di un bosco di tigli. È nata così la prima immagine del Santuario della Madonna dell’Aiuto. Dal disegno è stata ricavata la litografia che qui è presentata. È una riproduzione molto accurata ricca di particolari che fotografano la situazione di 260 anni fa. La facciata del santuario con la tettoia a tre spioventi, un finestrella quadrata sulla destra, la porta con gli stipiti in marmo, due tratti di muro per pareggiare l’ingresso spartito in due ripiani. Ecco poi il campaniletto in legno con le doppie finestrelle, i tetti coperti di “scandole” fissate con pali e pietre, evidenti nella casetta dell’eremita costruita nel 1838. Vi è lo spazio vuoto dove nel 1927 sorgerà il nuovo campanile, la robusta struttura della sagrestia e la chiesetta, stranamente, poco estesa in lunghezza. Perché? La risposta ci porta al capitello del 1682 ed alla successiva sistemazione del 1775. Quel capitello sorgeva presso la strada e quando nel 1818-20 il curato don Ilarione Villotti ne curò l’ampliamento, la gente volle che l’altare con la sacra immagine rimanesse nel suo posto originario. Così i lavori per la costruzione della chiesetta vennero eseguiti con una strana modalità: è lasciato intatto il vecchio capitello, vi si costruisce attorno il nuovo edificio, quello ripreso dall’Armani e solo a lavori conclusi si demolisce il capitello del 1775 lasciando l’altare nel posto originario. Quindi era inutile allungare la chiesetta più del necessario! Quell’edificio poteva contenere fino a 150 persone e sin dal 1807 si era iniziato a celebrare la festa della prima domenica di settembre, la nota e tradizionale “Sagra della Madonna dell’Aiuto”. Inoltre dal primo decennio del 1800 la chiesetta cominciò ad essere chiamata santuario come fa anche Basilio Armani dando il titolo alla sua litografia: “Santuario della Madonna dell’Aiuto nel comune di Segonzano”.















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (696 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi