PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La Madonna Odegitria


Il mistero di Maria nella vita religiosa


La devozione mariana in Italia


Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 64
Iscritti: 0
Totale: 64
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
LOMBARDIA - SANT'OMOBONO TERME - Madonna della Cornabusa


Nel 1350, una pia signora nascose in una grotta tra le rocce, una piccola statua lignea raffigurante la Vergine Addolorata col Cristo morto. Anni dopo, la statua fu scoperta per caso da una pastorella sordomuta che riacquistò l’uso della parola e dell’udito. Gli abitanti di Bedulita e Cepino, due paesi vicini, si contesero a lungo la statua miracolosa e, a turno, la trafugarono dalla grotta per portarla nella chiesa del proprio paese. Ma sempre, trascorsa la notte, la statua ritornava nella sua caverna disadorna. Sono queste le origini di uno dei più caratteristici e singolari santuari d’Italia. Al Santuario si arriva, partendo da S. Omobono, seguendo il tracciato di una bella strada, ma c’è ancora chi preferisce raggiungere il Santuario percorrendo un sentiero di montagna, come nei tempi antichi. La zona è molto suggestiva e i pellegrinaggi oggi sono sempre numerosi. La chiesa è stata ricavata in una grotta abbastanza ampia. L’altare maggiore è anteriore al cinquecento; altri due, ai lati, sono stati aggiunti nel Settecento, mentre nella seconda metà dell’Ottocento sono stati costruiti il campanile, le otto cappelle che ricordano il primo miracolo e altri prodigiosi avvenimenti, il vasto piazzale e la sala di ristoro per i pellegrini. Altri lavori sono stati eseguiti recentemente ma il santuario è rimasto quello che era originariamente: è sempre una caverna senza porte e senza finestre, con la volta e le pareti in roccia viva dalle quali gocciola acqua, il tutto chiuso da una grande cancellata. All’interno della grotta l’umidità è particolarmente alta, ma la statua della Madonna è intatta, non corrosa dalla muffa e tanto meno dai tarli. E i suoi colori sono ancora vivissimi.












[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (916 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi