PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
    Crea un Account
 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams

 
Enciclopedie











 
Inserti Speciali





























 
Nuovi in Biblioteca
  Maia con gli occhi di Francesco
  Ave Maria. Il Santo Padre ci racconta il mistero di Maria con le parole della preghiera più amata
  Il Rosario spiegato ai bambini
  È mia madre. Incontri con Maria
  Maria di Nazaret tra Bibbia e Teologia
  Miryam di Nàzaret. L'arca dell'eterna alleanza
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia

 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La santità e la testimonianza dei tre pastorelli di Fatima


Ave Maria: storia di una lode


Maria nella Chiesa


Maria, compagna dei nostri giorni


Antropologia ''mariana'' di Paolo VI


Il volto di Maria nelle beatitudini


Maria specchio della vita buona del vangelo...


Venerazione mariana nell'ecumenismo e nell'evangelizzazione


Il silenzio del Sabato


Elio Fiore: un poeta immerso nel mistero di Maria


La poesia mariana in Pier Paolo Pasolini: ''L'usignolo della Chiesa Cattolica''


Maria presso la Croce nella Chiesa Bizantina


La devozione alla Vergine Addolorata


Lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi


Le apparizioni di Medjugorje: un caso mariofanico singolare



 
Immagini



 
Santuari

Simbolismi

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 163
Iscritti: 0
Totale: 163

 
Contatore visite
contatore visite

 
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?

 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]

 
F.A.Q.


ABRUZZO-MOLISE - GIULIANOVA - Madonna dello Splendore


Secondo un’antica tradizione, attestata da vari documenti del tempo, il 22 aprile 1557, su una collinetta al di fuori delle mura di Giulianova, la Vergine apparve a un umile taglialegna di nome Bertolino, mentre stava riposando all'ombra di un olmo, cinta da meravigliosa e abbagliante luce. La Vergine disse a Bertolino: "Su, Bertolino, alzati e vai a Giulianova e spargi per tutto il paese la lieta novella che la Gran madre di Dio qui ha scelto la sua dimora. Avvisa il clero che venga senza indugio alcuno con solenne processione ad onorarmi e che qui, dove tu ora mi vedi, mi si costruisca un Santuario". Bertolino si recò più volte dal governatore e dai reggenti della città per comunicare il messaggio della Madonna,, ma venne scacciato, deriso e anche percosso. La Madonna intervenne in suo aiuto liberandolo dalle mani di colui lo picchiava, che rimase improvvisamente paralizzato e muto. Tutti compresero, allora, di essere stati testimoni di un evento soprannaturale. Fu convocato il Clero e il popolo, per recarsi in solenne processione sul luogo indicato da Bertolino, dove la Vergine Maria apparve loro splendente tra fulgori di luce abbagliante. Come prova tangibile e imperitura dello straordinario avvenimento, la Vergine fece sgorgare, alla base dell'olmo in cui appariva, una sorgente d'acqua che esiste tuttora. La notizia dell'apparizione si sparse rapidamente e una moltitudine di persone giunse in pellegrinaggio da ogni dove, persino l'aggressore di Bertolino, portato a braccia volle recarsi al cospetto della Madonna che, nella sua infinita bontà, gli ridonòi l'uso della parola e delle articolazioni. Da quel giorno il colle divenne meta di pellegrinaggi continui e la devozione si diffuse anche tra gli abitanti delle regioni limitrofe tanto da rendere indispensabile la costruzione di un Santuario intitolato alla Madonna dello Splendore. Numerosi rifacimenti e ampliamenti, hanno trasformato la piccola chiesa di 200 mq in quella attuale a croce latina, con tre altari, ampio coro, sale laterali e porticato antistante. Nel 1946, al termine della seconda guerra mondiale, il popolo di Giulianova, riconoscente alla Vergine Maria per aver risparmiato la città dalla distruzione, volle costruire il nuovo altare maggiore e il nuovo tempietto che custodisce la statua della Madonna.













[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (802 letture)


IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.

Archer PHP-Nuke Theme By Kalgash Themes