PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· card
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
Enciclopedie










Inserti Speciali




























Nuovi in Biblioteca
  Giuseppe e Maria. La nostra storia d'amore
  La lacrime di Civitavecchia. Quando «Maria» ha pianto fra le mie mani
  Maria mamma di tutti. Le mie riflessioni e le mie preghiere dedicate alla Madonna
  Beata credente. Maria e l'esistenza liturgica del cristiano
  La Madonna del Divino Amore. Storia e spiritualità del santuario
  Santuario SS. Annunciata. Piancogno
  Maria, il pensiero di Dio
  Nostra Signora degli eretici
  Maria, agnella senza macchia
  Miracoli a Lourdes
  Maria di Nazareth
  La Madonna piange per noi
  Maria con gli occhi di Francesco
  Ave Maria. Il Santo Padre ci racconta il mistero di Maria con le parole della preghiera più amata
  Il Rosario spiegato ai bambini
Pensieri
Nuova pagina 1


 

Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Le apparizioni della ''Morenita'' sul Tepeyac in Messico


Mense maio


La Vergine Maria e la Risurrezione di Gesù


L'Ora della Madre: con Maria in attesa della resurrezione


Adesso e nell'ora della nostra morte


“Cammini” mariani per i tesori di Sicilia


Il discepolo l'accolse con sé (Gv 19,27)


Maria, ''Salus infirmorum''


La ''Colletta'' mariana del Venerdì di Passione nella T.E.T. del Messale Romano


Vita della Beatissima Vergine Madre di Dio


«Il discepolo l’accolse con sè» (Gv 19, 27)


Partecipazione di Maria alla Passione di Gesù secondo gli Apocrifi


Note sulla storicità di Maria di Nazareth


Come Maria di fronte al mistero di morte e risurrezione


Maria, madre della Chiesa, Donna del Magnificat


Immagini
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 292
Contatore visite
contatore visite
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 61
Iscritti: 0
Totale: 61
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
PALAMITI


1. Chi sono i "Palamiti" e la controversia esicasta
a) II termine «palamiti» deriva da Gregorio Palamas, il grande maestro dell'esicasmo, protagonista di una celebre polemica con il monaco Barlaam Calabro, detto il «monaco filosofo», nato a Seminara (Reggio Calabria) e trasferitosi in Oriente, prima a Bisanzio e successivamente a Tessalonica. Gregorio prese le difese dei monaci del Monte Athos, che seguivano pratiche ascetiche contestate da Barlaam; e fu questa la circostanza che segnò l'inizio della controversia esicasta. Altri oggetti del contenzioso tra Gregorio e Barlaam erano la questione del Filioque e alcuni aspetti della spiritualità agioritica, unificati nel termine esicasmo. Per quanto concerne il problema del Filioque, Gregorio ovviamente si pronunciava in favore della fede nella processione dello Spirito Santo dal solo Padre, in conformità con la tradizione orientale che si appella alla formula primitiva del Simbolo niceno-costantinopolitano, e contestava la posizione di Barlaam, il quale difendeva la legittimità dell'inserto Filioque nella formula di fede latina. Quanto all'esicasmo, il termine significava un ideale monastico in cui veniva privilegiata la pace interiore e la preghiera continua come mezzi per giungere all'unione con Dio. Palamas ne sosteneva l'assoluta ortodossia. La polemica si è poi spostata sulla dottrina della theosis o deificazione dell'uomo, chiamato alla salvezza attraverso la partecipazione consapevole all'umanità glorificata di Cristo, sotto l'influsso dello Spirito Sant. Il processo può continuare fino a quando la creatura umana è in grado di accogliere quella luce divina increata dalla quale fu avvolto lo stesso Gesù nel mistero della sua trasfigurazione taborica. Il processo di deificazione si realizza grazie alle energie increate di Dio, che vengono comunicate all'uomo nella celebrazione ecclesiale dei misteri, soprattutto dell'Eucaristia. Questa dottrina palamitica era tenacemente contrastata da Barlaam e dai suoi seguaci, tra cui Gregorio Akindynos e Niceforo Gregoras. Questi ultimi hanno mantenuto viva in Oriente la polemica antipalamita dopo il ritorno di Barlaam in Occidente.
b) Tra gli esponenti della teologia e dell'ascesi esicaste merita un posto di rilievo Filoteo Kokkinos, amico fedele e discepolo del Palamas, nonché convinto difensore della sua dottrina. Inoltre, al gruppo dei palamiti, possiamo aggiungere i nomi emergenti di Nicola Cabasilas e Giuseppe Briennio, perché, tra l'altro, detengono un posto di rilievo nel processo di sviluppo della dottrina mariana.

2. Maria nel pensiero dei Palamiti

Si deve riconoscere ai palamiti, oltre al loro impegno nella difesa della dottrina e dell'ascesi esicasta, una volontà piuttosto unanime di manifestare la loro speciale devozione nei confronti della Madre di Dio e una emergente attenzione verso la dottrina mariologica. Essi di solito non ne trattano nelle loro opere propriamente teologiche, polemiche o apologetiche; ma dedicano a Maria molte loro omelie, ricche di dottrina e di pietà e di fascino stilistico, soprattutto quelle composte per le feste mariane dell'anno liturgico bizantino. Essi convengono nel riconoscere alla Madre del Signore un ruolo importante nella vita monastica, che ha lo scopo di condurre gli asceti che l'hanno abbracciata alla perfetta identificazione con il Figlio suo attraverso l'impegnativo cammino della theosis.
297

Bibliografia
GAMBERO L., Fede e devozione mariana nell'impero bizantino. Dal periodo post-patristico alla caduta dell'impero (1453), San Paolo, Cinisello Balsamo 2012, pp. 295-297; PALAMAS G., Traités apodictiques sur la procession du Saint-Esprit, J.-C. Larchet, Paris 1995; IDEM, Défense des saints hésychastes, 2 voll., Spicilegium Sacrum Lovaniense, Louvain 1959; LISON J., L'Esprit répandu. La Pneumatologie de Gregoire Palamas, Patrimoine, Orthodoxie, Paris 1994; DE SEMIO S., La mariologia nelle omelie di Gregorio Palamas, La Viestana, Vieste 1958; SPITERYS Y., La mariologia di Gregorio Palamas, in Lateranum, 52 (1996), n. 5, pp. 553-584; KOESTER H. M., Die Mariologie des Nikolaus Kabasilas, in Virgo Liber Verbi, Marianum, Roma 1991, pp. 269-280; LIMOURIS G., Les homélies mariales de Nicolas Cabasilas. Monuments liturgiques et théologiques, in La Mère de Jesus-Christ e la communion des Saints, Edizioni Liturgiche, Roma 1986, pp. 149-171.

VEDI ANCHE
- CABASILAS NICOLA
- PALAMAS GREGORIO






[ Indietro ]

DIZIONARIO ENCICLOPEDICO DI MARIOLOGIA

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (77 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi

:: HeliusGray phpbb2 style by CyberAlien :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com ::