PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Rallegrati, Maria.
  Il segreto delle apparizioni di Fatima
  Meditazioni su Maria
  I Santi e la Madre di Dio
  Lucia Mangano. Una vita d'uinione con Maria
  Le settanta catechesi mariane di Giovanni Paolo II
  Bernadette di Lourdes ci parla ancora
  Icone e potere. La Madre di Dio a Bisanzio
  Maria di Nazaret. La vita si fa risposta
  Cristo, Maria, la Chiesa e i popoli. La mariologia di papa Francesco
  La Mariologia dei Papi e il Rosario
  In attesa del Signore con Maria. Nuovo Rosario di Avvento
  La Madonna Addolorata
  Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi
  Lei
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, donna missionaria


Maria nel Tempo Pasquale e nella Pentecoste


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - I PARTE


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - II PARTE


Maria nel Tempo di Quaresima


Maria, Madre della Chiesa e la Pentecoste


Lunedì di Pentecoste: Nuova ''festa'' di Maria Madre della Chiesa


Maria, madre dolcissima


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - I


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - II


Nel Cuore materno di Maria


Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI


Significato del pellegrinaggio a Lourdes e delle apparizioni mariane


Lucia Mangano, una vita d'unione con Maria


Storia e venerazione dei Papi per la Salus Populi Romani


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 138
Iscritti: 0
Totale: 138
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
SPAGNA - SARAGOZZA - Beate Vergine del Pilar


Le prime testimonianze storiche risalgono al IX secolo, all'inizio della dominazione araba. Nel 1118, liberata la città, fu promulgata dal papa una particolare indulgenza allo scopo di raccogliere fondi per la ricostruzione dell'antica chiesetta mariana. La tradizione popolare parla di origini molto più antiche e cioé di una visione avuta dall'Apostolo San Giacomo Maggiore: Maria gli sarebbe apparsa sopra una colonna (Pilar) e l'avrebbe incoraggiato a continuare nell'evangelizzazione della Spagna. Il culto della Vergine del Pilar divenne uno degli elementi più significati della città di Saragozza, allora capitale del regno indipendente dell'Aragona. Gli stessi sovrani lo promossero e anche grazie a loro, all'inizio del XVI secolo, alla primitiva cappella fu aggiunta una chiesa gotica di notevoli proporzioni. La Madonna del Pilar assurse a santuario nazionale e a simbolo della "hispanidad" dopo la scoperta dell'America e lo sviluppo dell'immenso impero coloniale: Colombo sbarcò sulle coste del Nuovo Mondo proprio il 12 ottobre, festa della Madonna del Pilar. Tale data fu dichiarata nel 1958, festa della "hispanidad" e come tale celebrata in tutte le nazioni di cultura spagnola. Altro decisivo momento nella storia del santuario fu il celebre miracolo di Calanda, avvenuto nel 1640: un uomo, cui era stata amputata una gamba, riebbe l'arto che gli rispuntò letteralmente. Sull'onda dell'entuasiasmo per questo miracolo, si cominciò la costruzione della nuova chiesa, secondo un progetto grandioso. I lavori si protrassero per secoli e terminarono solo nel 1961 con la costruzione dell'ultima delle quattro torri angolari. Si tratta di un tempio a tre navate con dieci cupole minori coperte da tegole multicolori, e da una cupola maggiore al centro; il tutto è inquadrato dagli altissimi campanili posti ai quattro angoli. Nella navata mediana è posta l'antica cappellina, rifatta interamente nel XVIII secolo, nel cui interno, in una fantasmagoria di ornamenti tipicamente barocchi, si venera la piccola statua della Vergine con Bambino, di stile gotico, poggiata su un piccolo pilastro di pietra. Solitamente un ricco paludamento di forma triangolare copre sia l'immagine che il pilastro.












[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (544 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi