PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
    Crea un Account
 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams

 
Enciclopedie











 
Inserti Speciali





























 
Nuovi in Biblioteca
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente

 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Fondamento biblico e prospettive teologiche del dogma dell'Assunzione


Maria nell'arte del primo Ottocento


Festa dell'Assunta: ecco le cose da sapere


La tomba vuota di Maria a Gerusalemme


La vetrata dell'Assunta nel Duomo di Firenze


Maria, icona dell'identità giovanile


La ''Madonna dello zodiaco'', gioiello del rinascimento ferrarese


I Padri della Chiesa e il mistero dell'Assunzione di Maria


Maria mit dem Schutzmantel


Chi è Maria per gli Ebrei


Maria, Madre del Salvatore, ci ama come siamo


La mediazione materna di Maria in Paolo VI e Giovanni Paolo II


Il Magistero su Maria e i Santuari


Maria e la Chiesa: una sola madre, una sola vergine


La Madonna Odegitria



 
Immagini



 
Santuari

Simbolismi

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 226
Iscritti: 0
Totale: 226

 
Contatore visite
contatore visite

 
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?

 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]

 
F.A.Q.


SICILIA - VALVERDE - Beata Vergine di Valverde


Posto su un ridente altopiano alle falde dell’Etna e a pochi chilometri dalla città di Catania, il Santuario della Madonna di Valverde è da sempre meta di numerosi e devoti pellegrinaggi ed è uno dei più antichi della Sicilia, dato che lo si fa risalire verso l'anno mille.. L’immagine della Vergine impressa su un pilastro, è così bella da essere attribuita a origine soprannaturale, tanto che la Liturgia della festa la celebra " divinitus formata". L'antichissima tradizione la fa risalire all’apparizione di Maria ad un feroce brigante che si converte. Siamo in tempi sanguinosi e drammatici per la storia della Sicilia. È l’epoca in cui si fronteggiano tre civiltà: quella Araba che vi domina da oltre due secoli, quella Bizantina che tenta di riconquistare l’antico dominio, e la giovane civiltà Normanna che riuscirà vincitrice. In questo drammatico scenario si succedono guerre, banditismo, piraterie ed ogni genere di violenza. Il brigante di nome Dionisio realizza proprio in questa zona furti, aggressioni e omicidi. Un pio cittadino di Catania di nome Egidio, dovendo recarsi ad Aci, pur temendo il pericolo, ma fiducioso nella protezione della Madonna, della quale è gran devoto, si mette in viaggio. Ha già percorso un buon tratto di strada, quando all’improvviso, dal folto della boscaglia gli piomba addosso l’assassino che con il pugnale alzato lo minaccia di morte. All’improvviso una voce, da un globo di luce, si fa sentire. “Dionisio, Dionisio, non toccare il mio devoto!”. A quella voce il brigante trattiene il braccio, si guarda attorno, poi alza lo sguardo in alto: “Deponi quell’arma – si sente ancora dire – e cessa questa vita di brigantaggio”. A queste parole Dionisio rientra in se stesso, comprende in un baleno la mostruosità della sua vita, riconosce il suo errore, scaglia lontano l’arma omicida e si prostra ai piedi della vittima, chiedendo perdono. È il primo miracolo: Egidio è salvo e Dionisio è convertito! La Madonna appare in seguito a Dionisio che piange i propri peccati nella caverna dove abita, lo conforta esortandolo ad avere fiducia nella bontà e nella misericordia di Dio: si presenti al sacerdote per ottenere il perdono ed inviti sacerdoti e fedeli di Aci a salire processionalmente sul colle di Valverde. Una notte di agosto, mentre è assorto in preghiera, Dionisio è colpito da un raggio di intensa luce e da una nube nella quale vede la Madonna attorniata da Angeli. Quando la nube si alza, e la luce scompare, una bellissima immagine di Maria è impressa sulla ruvida parete di un pilastro della chiesa.






 






[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (691 letture)


IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.

Archer PHP-Nuke Theme By Kalgash Themes