PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Rallegrati, Maria.
  Il segreto delle apparizioni di Fatima
  Meditazioni su Maria
  I Santi e la Madre di Dio
  Lucia Mangano. Una vita d'uinione con Maria
  Le settanta catechesi mariane di Giovanni Paolo II
  Bernadette di Lourdes ci parla ancora
  Icone e potere. La Madre di Dio a Bisanzio
  Maria di Nazaret. La vita si fa risposta
  Cristo, Maria, la Chiesa e i popoli. La mariologia di papa Francesco
  La Mariologia dei Papi e il Rosario
  In attesa del Signore con Maria. Nuovo Rosario di Avvento
  La Madonna Addolorata
  Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi
  Lei
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, donna missionaria


Maria nel Tempo Pasquale e nella Pentecoste


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - I PARTE


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - II PARTE


Maria nel Tempo di Quaresima


Maria, Madre della Chiesa e la Pentecoste


Lunedì di Pentecoste: Nuova ''festa'' di Maria Madre della Chiesa


Maria, madre dolcissima


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - I


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - II


Nel Cuore materno di Maria


Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI


Significato del pellegrinaggio a Lourdes e delle apparizioni mariane


Lucia Mangano, una vita d'unione con Maria


Storia e venerazione dei Papi per la Salus Populi Romani


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 154
Iscritti: 0
Totale: 154
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
MALTA - GOZO - Beata Vergine di Ta' Pinu'


Il santuario di Ta' Pinu si trova al centro dell'isola di Gozo nell'arcipelago maltese e deve la sua origine ad una cappella dedicata, nel 1545 alla Madonna Assunta. Nel 1619, la piccola chiesa fu restaurata da Pinu Gauci, che fece pure dipingere dall'artista italiano Amedeo Perugino il quadro che raffigura la Vergine Assunta e da lui prese il nome di Ta' Pinu. Chiusa al culto nel 1663, abbandonata o solo sporadicamente visitata, il destino della chiesa sembrava irrimediabilmente segnato. Nel giugno del 1883, invece, si verificarono sul posto eventi prodigiosi. Mentre ritornava a casa dopo il lavoro dei campi, Carmela Grima, una contadina del luogo, sentì venire dalla piccola chiesa una voce di donna che diceva: «Recita tre Ave Maria in onore dei tre giorni durante i quali il mio corpo rimase nella tomba». La contadina confidò la sua esperienza ad un giovane devoto, il quale, a sua volta, le rivelò di avere sentito nello stesso luogo una voce che lo invitava a pregare per la «piaga nascosta» di Gesù, quella che il peso della croce gli aveva causato alla spalla. La notizia si diffuse rapidamente e la gente ricominciò a vistare la chiesa, mentre il vescovo del luogo, dopo aver interrogato i due veggenti, autorizzò il culto, che si diffuse ulteriormente quando nel 1887 gli abitanti di Gozo rimasero totalmente immuni da un'epidemia di colera. Cominciarono i pellegrinaggi, e si cominciò a parlare di miracoli e eventi prodigiosi, tanto che si pensò di costruire un grande santuario, incorporandovi la primitiva cappella di Ta' Pinu.  Il 30 maggio 1920 fu posta la prima pietra del nuovo santuario che, edificato tutto in pietra locale e in stile romanico-bizantino, venne consacrato nel 1931. La sacra immagine della Vergine venne incoronata dal Capitolo Vaticano nel 1935. Il santuario è stato visitato da Papa Giovanni Paolo II il 29 maggio 1993.

 















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (658 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.51 Secondi