PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
 
 Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie










 Inserti Speciali



























 Nuovi in Biblioteca
  Classici mariani. Vol. 2. Musiche mariane della tradizione popolare
  Classici mariani. Vol. 1. Canti mariani della tradizione popolare
  Maria
  Bartolo Longo dal Salento a Pompei. La carità che fa nuova la storia
  Il mio ideale Gesù figlio di Maria
  Benedictus e Magnificat. Canti dell'alba e del tramonto
  Maria discepola e sorella madre di misericordia
  I segreti di Maria. Messaggi, profezie e misteri delle apparizioni mariane
  Maria nelle origini cristiane. Profilo storico della mariologia patristica
  Libro di Santa Maria
  Il rosario con Maria che scioglie i nodi
  Chi è Maria? 125 questioni tra fede, storia e tradizione.
  La Madonna di Alfonso Ratisbonne
  Lucia di Fatima
  Il santo rosario con le icone dell'Abbazia Mater Ecclesiae
 Pensieri
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

L'icona della Madonna della Consolazione a Reggio Calabria


Maria, madre vigile e potente, clemente e misericordiosa


I volti di Maria a Roma


Il Segreto di Fatima


Maria Immacolata, Madre di misericordia


Eredi dell’amore di Cristo per Maria


Il Rosario: respiro e anima della vita


Canti lauretani


La ''Dormitio Mariae'' dai suoi albori fino al VI secolo


Il Rosario e il mese di ottobre


Il Rosario, preghiera cristologica


Ave Maria


Perseveranti e concordi nella preghiera con Maria


La nostra preghiera e Maria


Maria di Nazaret nella storia della spiritualità contemporanea


 Immagini
 Santuari

Simbolismi
 

 Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 146
Iscritti: 0
Totale: 146
 Contatore visite
contatore visite
 F.A.Q.

 Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
OLANDA - S'HERTOGENBOSCH - Nostra Dolce Signora del Bosco


Nel 1185 si formò un villaggio che venne chiamato s'Hertogenbosch, il bosco del  duca, perchè sorto nella proprietà di Goffredo, duca di Brabante. All'interno venne edificata una chiesa dedicata a S. Giovanni Evangelista, nella quale fu posta una Madonna col Bambino, in legno policromo, con lo scettro in mano e la corona sul capo.  Nel trascorrere dei secoli, questa chiesa fu ingrandita fino a diventare nel 1561 una stupenda cattedrale a cinque navate con 150 colonne senza capitelli e 48 campane. Ma durante i lavori di ampliamento, la statua fu rimossa e lasciata in abbandono. Nella primavera del 1380, un giovane operaio trovò la statua mutilata in un magazzino e stava per ridurla in pezzi e gettarla nel fuoco già da lui acceso, quando fu trattenuto dal capocantiere, che gli fece osservare il sacrilegio che voleva compiere. La statua fu allora ricollocata nella cattedrale e resi misteriosamente inutili tutti i tentativi per spostarla. Cominciarono ad accorrere i fedeli e a verificarsi guarigioni prodigiose, la prima delle quali avvenne nel 1381, quando una certa Edwige guarì dalla paralisi dopo aver invocato la Vergine. Dal 1382 tutti gli eventi prodigiosi attribuiti alla Madonna del Bosco, vennero annotati in un "libro dei miracoli". Quando nel 1566 i calvinisti, occuparono anche la città di s'Hertogenbosch, saccheggiarono le chiese, distrussero le statue della Vergine, la statua della Dolce Madre della cattedrale di S. Giovanni, il "libro dei miracoli" e il tesoro furono portati in salvo in vari luoghi e finalmente, nel gennaio del 1630, ad Anversa e poco dopo a Bruxelles, dove rimasero per 224 anni. Nel 1810 Napoleone I restituì la cattedrale ai cattolici, che riebbero solo nel 1853 nuovamente la sacra immagine. Oggi numerosi sono i fedeli che si recano in pellegrinaggio in questo santuario ed amano raccogliersi nella cappella della Dolce Signora per affidarsi alle sue premure materne.

 













[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (575 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.18 Secondi

Phpib2 style by www.nukemods.com