PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 




























 Nuovi in Biblioteca 
  Miracoli a Lourdes
  Maria di Nazareth
  La Madonna piange per noi
  Maria con gli occhi di Francesco
  Ave Maria. Il Santo Padre ci racconta il mistero di Maria con le parole della preghiera più amata
  Il Rosario spiegato ai bambini
  È mia madre. Incontri con Maria
  Maria di Nazaret tra Bibbia e Teologia
  Miryam di Nàzaret. L'arca dell'eterna alleanza
  La Vergine del silenzio. La devozione di papa Francesco
  La Salette. Testimonianze di devoti, autori, pastori e santi
  La "Benedetta" e il "maledetto". Tra mariofanie e demonologia
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

I 177 anni della ''Madonna del Miracolo'' a Roma


Per Christum praeservata, per Franciscum defensa


Significati della Solennità di Maria SS. Madre di Dio


13 Dizionari online


Maria madre, discepola e socia del Salvatore


Maria, la prima discepola e missionaria del suo Figlio


Maria, ragazza singolare, anima riconoscente e credente gioiosa


La santità e la testimonianza dei tre pastorelli di Fatima


Ave Maria: storia di una lode


Maria nella Chiesa


Maria, compagna dei nostri giorni


Antropologia ''mariana'' di Paolo VI


Il volto di Maria nelle beatitudini


Maria specchio della vita buona del vangelo...


Venerazione mariana nell'ecumenismo e nell'evangelizzazione


 Immagini  
 Santuari  

Simbolismi

 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 254
 Contatore visite 
contatore visite
 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 160
Iscritti: 0
Totale: 160
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?

COSTA RICA - CARTAGO - Nostra Signora de los Angeles


Una sera di agosto del 1635, una giovane mulatta di nome Jiuana Pereira, mentre raccoglieva della legna in un bosco, vide sopra una grande pietra una Immagine di colore nero che raffigurava la Vergine Maria con il Bambino in Braccio. La giovane portò l'immagine intagliata nella sua casa e la custodì in un piccolo cesto. Il giorno dopo ritornò a fare legna nello stesso posto e sopra la stessa pietra vide l'immagine della sera prima. Credendo di aver trovato un'altra immagine, dopo il lavoro, ritornò a casa tutta contenta. Ma con sua grande meraviglia, trovò il cestino vuoto. Allora chiuse a chiave la seconda immagine trovata. Il terzo giorno, trovò un'altra immagine nello stesso posto dove aveva trovato le altre due. Impressionata, si recò dal parroco a raccontargli l'accaduto. Pur non dando importanza alla cosa, il parroco si recò in casa della giovane ma non trovò l'immagine che, invece, vide anche lui sopra la stessa pietra nel bosco. Anche lui raccolse l'immagine e la portò nella sua chiesa, ma anche essa sparì. Tutti allora compresero che la Vergine desiderava essere venerata su quella pietra del bosco e non portata altrove. La statua è di piccole dimensioni, di pietra scusa simile al granito. Viene chiamata Nostra Signora degli Angeli, perchè il ritrovamento avvenne il 2 agosto, giorno in cui l'ordine francescano, celebra la festa degli Angeli. Con il passare del tempo vennero costruite tre chiese, poi distrutte, l'ultima nel 1910. L'attuale basilica è a pianta bizantina ed è uno dei più belli santuari non solo del Costarica ma di tutta l'America centrale. Essa è a cinque navate, con  diverse cupole. Ha trentadue vetrate artistiche che riproducono scene bibliche riferite a Maira. Sull'altare, in forma di torre, di legno scuro ed oro, in stile barocco, è custodita la preziosa statua della Vergine. Nella cripta si conserva ancora la pietra sulla quale fu trovata l'immagine. Sotto la pietra c'è una sorgente d'acqua che è ritenuta miracolosa per la guarigione degli ammalati.















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (856 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.17 Secondi