PORTALE DI MARIOLOGIA - Intorno ad un elce
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
 
 Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie










 Inserti Speciali



























 Nuovi in Biblioteca
  Una luce da Fatima
  Mi chiamo Lucia. Fatima, una storia di 100 anni fa
  Maggio a Maria
  Si chiamava Maria. La sua fede, la nostra vita
  Lucia, Francesco e Giacinta. I tre pastorelli di Fatima
  Le Vergini annunciate
  Andare per santuari mariani nel mondo
  Preghiamo il Rosario per il mondo
  La Madonna appare a Fatima
  Fatima. Das Visões dos Pastorinhos à Visão Cristã
  Consacrazione a Maria
  Il mio cuore immacolato sarà il tuo rifugio
  Fatima. Una profezia lunga cent'anni
  La profezia che non finisce....
  Fatima. L'infinito segreto
 Pensieri
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

La conoscenza di Maria e le sue fonti


Fondamenti biblici del dogma dell'Immacolata? - Parte II


Giovanni Paolo II nella teologia mariana dei Santi


Fondamenti biblici del dogma dell'Immacolata? - Parte I


Medjugorje: Perché il Papa non crede alla «Madonna postina»


Medjugorje: ''sono tanti i frutti spirituali''


Nigra sum


Medjugorje: l'impegno del Papa a ''tutelare'' i fedeli


La devozione popolare, una via per giungere a Cristo


Medjugorje: Noi stiamo col Papa


Una visita per un dono di grazia


Medjugorje: Cosa ne pensa Papa Francesco


Medjugorje: ecco che cosa sappiamo fino ad adesso


Messale per il viaggio apostolico di Papa Francesco a Fatima


Devozione alla Madonna di Fatima nel mondo


 Immagini
 Santuari

Simbolismi
 

 Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 139
Iscritti: 0
Totale: 139
 Contatore visite
contatore visite
 F.A.Q.

 Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Intorno ad un elce
Mariofanie

Un articolo di P. Giuseppe Furioni in La Madonna della Neve, n. 3 marzo 2017, pp. 4-5.




Il prossimo 13 maggio cadono i cento anni dall'inizio delle apparizioni mariane più importanti del secolo XX. E tutto ciò da quando nella Cova da Iria, a tre chilometri dal paese, Fatima, la Vergine è apparsa ai tre pastorinhos Lucia, Francesco e Giacinta, e un numero sempre più crescente di fedeli è rimasto coinvolto, addirittura con risvolti che vanno ben oltre il cattolicesimo. Vale la pena di ricordare che il nome Fatima è il nome di una figlia di Maometto e di Kadigia che sposò All capostipite degli sciiti e morì nell'anno 633. Fatima era pure il nome di una damigella islamica, sul finire della dominazione araba in Portogallo: catturata durante una scaramuccia l'anno 1158 dal cavaliere cristiano Gonçalo Hermingués, convolò a nozze con lui, fu battezzata con il nome di Ouréma, da cui la denominazione di Ourém alla località donata agli sposi da parte di Alfonso il Conquistatore, fondatore della monarchia portoghese. Ouréma morì giovane e fu sepolta nella chiesa del paese, che in affettuosa memoria si chiamò Fatima.

In memoria di Ouréma

Fatima, freguesia (frazione) di Ourém, è situata pressoché nel centro geografico del Portogallo, in Estremadura, nel distretto di Santarém, diocesi di Leiria (dal 1984 Leiria-Fátima), incuneata nella Sierra de Eire, ondulante landa collinosa. Fondate su agricoltura e pastorizia secolari, le attività redditizie sono ormai diventate in maggioranza quelle alberghiere e commerciali. Attualmente Fatima, elevata al rango di città il 12 luglio 1997, conta quasi dodicimila abitanti (all'epoca delle apparizioni non raggiungeva i duemilacinquecento) con un forte movimento locale per farla passare da freguesia a concelho, creando un comune autonomo da Ourém. Vi sono almeno 15 istituti religiosi maschili, 47 quelli femminili (dati del 2009), luoghi di formazione, di ritiro, di accoglienza, di servizio. La realtà di Fatima oggi comprende il paese vero e proprio, sede della chiesa parrocchiale e del fonte battesimale; Aljustrel, il villaggio nativo dei veggenti; la collinetta denominata Loca do Cabeço, dove avvennero le visioni dell'angelo; los Valinhos, avvallamento della quarta apparizione (domenica 19 agosto 1917); Cova da Iria, terreno scosceso di proprietà della famiglia di Lucia, centro degli eventi e ormai luogo di culto. Il centro di tutto, il "recinto della preghiera" gravita attorno alla cappellina, il piccolo edificio che sostituisce la prima edicoletta costruita fra aprile e giugno 1919 intorno all'elce (leccio) sul quale i pastorelli vedevano posarsi l'apparizione, ricostruita nel 1923 dopo I'abbattimento doloso del 6 marzo dell'anno precedente. La chiesa maggiore, adagiata sullo spiazzo sovrastante, venne aperta nel 1928, consacrata nel 1953, insignita l'anno successivo del titolo di basilica da Pio XII, ordinato vescovo proprio il 13 maggio 1917.

Recinto sacro

Nel recinto sacro troviamo poi le cappelle delle confessioni e dell'adorazione eucaristica continua (iniziata nel 1960). Dieci anni fa, il 13 ottobre, novantesimo anniversario dell'ultima apparizione, è stata inaugurata la nuova basilica, capace di accogliere fino a novemila persone, disegnata dall'architetto greco, ma nato in India Alexandros Tombazis e dedicata alla Santissima Trinità. Infine la spianata antistante ospita le processioni e le celebrazioni a!l'aperto verso l'altare sulla scalinata della basilica, ed è pure spazio per un cammino lento e meditativo verso i luoghi più sacri. Il culto a Fatima ha avuto una progressiva intensificazione. Il 13 ottobre 1921 il vescovo di Leiria consente la celebrazione della messa nella cappella delle apparizioni. Negli anni 1922-1930 si insedia la commissione diocesana competente, presieduta dal vescovo mons. José Alves Correia da Silva, per valutari gli eventi straordinari del 1917. Nell'apri!e 1930 il vescovo pubblica una lettera pastorale in cui dichiara che sono degne di fede le visioni dei tre pastorelli e che è consentito il culto ufficiale della Vergine di Fatima. Il 26 giugno 1927 - a dieci anni dalle apparizioni - è il vescovo stesso a presiedere per la prima volta la liturgia in Cova da Iria. Nel 1931 si svolge il primo pellegrinaggio ecclesiastico, presenti i vescovi del Portogallo, che consacrano la nazione al Cuore Immacolato di Maria. Il 31 ottobre 1942 Pio XII consacra il mondo al Cuore Immacolato di Maria. Nel 1956 il card. Angelo Roncalli presiede la celebrazione nel venticinquesimo della consacrazione nazionale. Nei 1967, cinquantesimo delle apparizioni, è pellegrino il papa Paolo VI, che chiede la presenza dell'unica veggente ancora in vita, suor Lucia; nel luglio 1977 a Fatima si reca anche il patriarca di Venezia e futuro papa, Albino Luciani.

Mano invisibile

Nel 1982, è Giovanni Paolo II a visitare i luoghi delle apparizioni. In quell'occasione pronuncia la preghiera di affidamento e di consacrazione alla Vergine. E quasi con le stesse parole la rinnova, davanti alla statua della Madonna di Fatima, durante il giubileo delle famiglie, il 25 marzo 1984. Papa Wojtyla vi ritorna nel 1991 e nel 2000 per la beatificazione dei veggenti Francesco e Giacinta. In quell'occasione viene reso pubblico il cosiddetto "terzo segreto" di Fatima. A questo appuntamento non manca papa Benedetto XVI, nel maggio 2010, decimo anniversario della beatificazione di Francesco e Giacinta. La sua preghiera ricorda l'intercessione che il suo predecessore aveva riconosciuto alla Vergine di Fatima per la protezione ricevuta in occasione dell'attentato del 13 maggio 1981: «Il Venerabile Papa Giovanni Paolo II, che ti ha visitato per tre volte, qui a Fatima, e ha ringraziato quella "mano invisibile" che lo ha liberato dalla morte nell'attentato del tredici maggio, in Piazza San Pietro, quasi trenta anni fa, ha voluto offrire al Santuario di Fatima un proiettile che lo ha ferito gravemente e fu posto nella tua corona di Regina della Pace. É di profonda consolazione sapere che tu sei coronata non soltanto con l'argento e I'oro delle nostre gioie e speranze, ma anche con il "proiettile"delle nostre preoccupazioni e sofferenze. Ringrazio, Madre diletta, le preghiere e i sacrifici che i Pastorelli di Fatima facevano per il Papa, condotti dai sentimenti che tu hai ispirato loro nelle apparizioni». Infine papa Francesco si recherà a Fatima il prossimo 13 maggio, centenario de!la prima apparizione.



 

Inserito Martedi 21 Marzo 2017, alle ore 13:18:12 da latheotokos
 
 Links Correlati
· Cerca ancora Mariofanie
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Mariofanie:
Medjugorje: Comunicazione del Nunzio Apostolico USA Mons. Carlo Maria Viganò

 Sondaggio
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Altri articoli correlati

Mariofanie

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi

Phpib2 style by www.nukemods.com