I ragazzi incontrano Maria
Preghiera per i ragazzi

Quando il pellegrinaggio è presso il Seminario di Venegono si può usare la seguente introduzione
Cari amici che salite come pellegrini il colle di Venegono, nella visita al Seminario non dimenticate di scendere nella fresca penombra della Cripta della Basilica!
Forse sarete attratti dai canti dei seminaristi preadolescenti ed adolescenti che hanno qui la loro cappella; oppure sarete incuriositi dalle innumerevoli reliquie dei Santi qui custodite e, come fanno sempre i ragazzi, vi metterete alla ricerca dei nomi del vostro patrono o protettore...
Non mancate però di rivolgere l`attenzione al piccolo altare di sinistra: ecco ad accogliervi un dolcissimo sguardo di Madonna.
Dipinta da E. Bergagna sopra un`umile tavola di legno, Maria è raffigurata come la Vergine "Odighitria" della tradizione cristiana orientale, cioè come "colei che mostra il cammino" e conduce i credenti a Gesù, indicando nel suo figlio la via, la verità e la vita degli uomini.
Fermatevi davanti all`icona e lasciatevi condurre alla preghiera.

Canto
Ave Maria, piena di grazia, il Signore con te, alleluia! (CD 355)
oppure
Mentre trascorre la vita, solo tu non sei mai; Santa Maria del cammino sempre sarà con
te.
Vieni, o Madre, in mezzo a noi, vieni Maria quaggiù; cammineremo insieme a te verso la libertà.

G.: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
T.: Amen.
G.: L'amore di Dio Padre e la grazia del Signore Gesù nato da Maria per opera dello Spirito Santo siano con tutti voi.
T.: E con il tuo spirito.

G.: Cari ragazzi, fissiamo i nostri sguardi sul mistero della maternità di Maria: nessuno ha mai visto Dio, proprio il Figlio ce lo ha rivelato. Contemplando l`icona sentiamo in noi la beatitudine annunciata dal Vangelo: "Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Vi dico che molti profeti e re hanno desiderato vedere ciò che voi vedete, ma non lo videro, e udire ciò che voi udite, ma non lo udirono." ( Lc 10,24 )
Ringraziamo la Madonna, che ha reso possibile questa gioia per l`umanità, con le parole di Elisabetta; ascoltiamole dal Vangelo di S. Luca ( Lc 1, 41-42.45 ):

L.: Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: "Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!...E beata colei che ha creduto nell`adempimento delle parole del Signore."

G.: Ripetiamo insieme: Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!
T.: Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!

L.: Maria grande per la sua disponibilità e prontezza nell`accogliere con fede tutto ciò che viene da Dio; Maria beata perchè ha creduto. Da lei possiamo imparare la stessa attenzione alla Santa Scrittura e questo ci rende "beati", secondo la parola di Gesù:" beati coloro che ascoltano la Parola di Dio e la osservano." (Lc 11,28)
Anche a noi, allora, possibile imitare la Madonna nel suo atteggiamento più importante e nella sua gioia! Ascoltiamo ancora Gesù: "mia madre e i miei fratelli sono coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica." (Lc 8,21)

G.: Quando accogliamo la Parola, proprio come Maria, ci accorgiamo che il Signore pensa per noi cose grandi! Ella ascoltando l'annuncio dell`Angelo ha conosciuto la volontà di Dio, ha scoperto quale fosse il suo futuro di giovane donna, la sua missione.
Con Maria voi ragazzi condividete anche la vostra giovane età: il momento favorevole per aprirvi alla ricerca della vocazione che Dio vi propone! Come voi ci sono tanti ragazzi e ragazze in ricerca vocazionale nella nostra Diocesi e nella Chiesa intera. Per loro e con loro vogliamo pregare il Signore uniti a Maria in questo santuario.

L.: Preghiamo insieme dicendo: mostraci, o Padre, la tua volontà!
T.: Mostraci, o Padre, la tua volontà!

Ti ringraziamo Signore perchè ci hai donato Maria, madre di Gesù e madre nostra. In lei ci dai l`esempio di una risposta generosa al tuo disegno di salvezza e di bontà. Con lei ti diciamo: R
Ti ringraziamo Signore perchè ci doni genitori ed educatori che ci aiutano a conoscerti e ad affidarci a te. Fa'che ci guidino con coraggio a lasciare spazio allo Spirito Santo nel nostro futuro, per giungere alla gioia piena.Con loro ti preghiamo: R
Ti ringraziamo Signore per tutte le ragazze e le giovani che intendono seguire l`esempio della Vergine Maria nella totale consacrazione di s per il tuo Regno.Con loro ti chiediamo: R
Ti ringraziamo Signore per tutti i ragazzi e i giovani che nel Seminario diocesano coltivano la disponibilità al sacerdozio sotto la guida del nostro Vescovo. Sostieni nel servizio alla Chiesa ambrosiana anche tutti i preti e i diaconi.Con loro ti invochiamo: R

G.: Ed ora con la preghiera del Signore chiediamo al Padre di poter sempre conoscere ed amare la sua volontà:
T.: Padre nostro...

G.: Preghiamo.
O Padre irradia nei nostri cuori la luce dello Spirito santo perchè, sull`esempio di Maria madre di Dio, sappiamo ascoltare e custodire ogni tua parola. Per Cristo nostro Signore. T.: Amen

G.: Ci accompagni sempre nel cammino la benedizione di Dio onnipotente Padre, Figlio e Spirito santo.
T.: Amen

T.. Maria, Madre delle vocazioni, prega per noi.

Si può concludere con il canto dell`Ave Maria




Questo Articolo proviene da PORTALE DI MARIOLOGIA


L'URL per questa storia è:
/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=38