PORTALE DI MARIOLOGIA
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO   
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
Enciclopedie










Inserti Speciali




























Nuovi in Biblioteca
  La Madre di Gesù e la Parola di Dio nella «Verbum Domini» di Benedetto XVI
  Ecco tua Madre. Meraviglie della Madre Di Dio invocata sotto il titolo di Maria Ausiliatrice
  Il Rosario con Montfort
  Piccola corona della santa Vergine
  La Vergine Bruna di Oropa
  Maria nel Medioevo fra antropologia e teologia
  Il santo rosario: contemplazione e mistero
  Culti mariani nel basso Lazio
  Da donna a donna. Lettere a Maria di Nazareth
  Maria donna normale....
  Maria di Nazaret da conoscere ed amare
  Mater nostra. Un mese con Maria, donna della Pasqua
  Il Rosario con Papa Francesco
  La Madonna della Guardia
  Giuseppe e Maria. La nostra storia d'amore
Pensieri
Nuova pagina 1


 

Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Devozione all’Addolorata e partecipazione al dolore degli altri


Nel tuo pianto vediamo la luce


La missione dei santuari mariani nel tempo presente


Le religioni native africane e Maria


Le donne alla luce di Maria


Totus tuus: la consacrazione a Maria nella Scuola francescana


Il pianto di Maria a Siracusa


Maria di Nazareth nel cuore ardente dell'Alleanza


Premio Letterario sulla Madonnina del Parco Sciarone di Randazzo (CT)


L'amore preferenziale di Maria per i poveri


Maria, donna del discernimento


Lo Spirito Santo e Maria nel magistero di Paolo VI e Giovanni Paolo II


Mors beatae Virginis Mariae


Maria modello di contemplazione del mistero di Cristo


Maria e la speranza cristiana


Immagini
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 343
Contatore visite
contatore visite
F.A.Q.

Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 223
Iscritti: 0
Totale: 223
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
Rosario meditato

(1739 parole inserite)
(1009 letture)   Pagina Stampabile




ROSARIO MEDITATO


MISTERI GAUDIOSI

1. Primo mistero gaudioso: L'ANNUNCIAZIONE
L'angelo rispose a Maria: "Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell'Altissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato Figlio di Dio. Vedi: anche Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia, ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei che tutti dicevano sterile: nulla è impossibile a Dio".
Allora Maria disse: Eccomi sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto". (Lc 1,35-38)

Invochiamo l'intercessione di Maria perché nelle nostre comunità crescano la disponibilità allo Spirito e la fiducia in Dio. Una vita è salvata solo quando è consegnata al Dio dell'amore, solo quando è risposta a una vocazione.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

2. Secondo mistero gaudioso: LA VISITAZIONE
Maria, entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: "Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!".(Lc 1,40-42).

Maria preghi per noi, perché lo Spirito Santo possa dimorare nei nostri cuori, regalarci l'esultanza, illuminare l'intelligenza per riconoscere la presenza di Gesù. E tutte le madri in attesa vivano con fede intensa e gioia vera la loro vocazione.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

3. Terzo mistero gaudioso: LA NASCITA DI GESU' A BETLEMME
Mentre si trovavano nella città di Davide, chiamata Betlemme, si compirono per Maria i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c'era posto per loro nell'albergo. (Lc 1,4-6).

Là dove gli animali vanno a mangiare, là è deposto Gesù: preghiamo perché Maria aiuti gli uomini e le donne di oggi a trovare il pane della vita eterna. L'idolatria del benessere, la rassegnazione al consumismo sia vinta dalla presenza di Gesù che chiama a una vita più degna.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

4. Quarto mistero gaudioso: LA PRESENTAZIONE DI GESU' AL TEMPIO
Simeone, mosso dallo Spirito, si recò al tempio; e mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per adempiere la Legge, lo prese tra le braccia e benedisse Dio: "I miei occhi hanno visto la tua salvezza"(Lc 2,27-30).

Insieme con Maria accogliamo la consolazione della salvezza preparata per tutte le genti e preghiamo perché la luce di Gesù raggiunga tutti e per tutti sia dono di vita nuova. Non manchino nella Chiesa uomini e donne, che mossi dallo Spirito, possono aiutare i fratelli a riconoscere la presenza di Gesù.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

5. Quinto mistero gaudioso: LA MANIFESTAZIONE DI GESU' AL TEMPIO
Dopo tre giorni Maria e Giuseppe trovarono Gesù nel tempio, seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava. E tutti quelli che l'udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte (Lc 2,46-47).

Maria preghi per noi, ci insegni a cercare Gesù e aiuti i sapienti della terra a sperimentare lo stupore di fronte alla parola di Gesù, conduca coloro che cercano la verità a trovarla in Gesù, aiuti coloro che cercano la felicità a lasciarsi raggiungere dalla gioia di Gesù.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

Conclusione del rosario


MISTERI DOLOROSI

1. Primo mistero doloroso: GESU' NELL'ORTO DEGLI ULIVI
Gesù, andato un po' innanzi, si gettò a terra e pregava che, se fosse possibile, passasse da lui quell'ora. E diceva: "Abbà, Padre! tutto è possibile a te, allontana da me questo calice! Però non ciò che io voglio, ma ciò che vuoi tu!" (Mc 14,35-36).

Nel momento della prova, quando la fedeltà al progetto di Dio sembra un danno, l'intercessione di Maria sostenga la fedeltà e l'affidamento nella perseveranza a vivere la propria vocazione.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

2. Secondo mistero doloroso: GESU' FLAGELLATO
Pilato, volendo dar soddisfazione alla moltitudine, dopo aver flagellato Gesù, lo consegnò, perché fosse crocifisso (Mc 15,15).

Santa Maria, prega per tutti coloro che soffrono a causa della fede, per tutti coloro che sono maltrattati, torturati, per tutti i missionari che subiscono violenza, per tutti i cristiani sui quali si accanisce la persecuzione: aiutali a vincere il male con il bene, l'odio con l'amore, la violenza con la mitezza.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

3. Terzo mistero doloroso: GESU' INCORONATO DI SPINE
Allora i soldati lo condussero dentro il cortile, cioè nel pretorio, e convocarono tutta la coorte. Lo rivestirono di porpora e, dopo aver intrecciato una corona di spine, gliela misero sul capo. Cominciarono poi a salutarlo: "Salve, re dei Giudei!. E gli percuotevano il capo con una canna, gli sputavano addosso e, piegando le ginocchia, si prostravano a lui. (Mc 15,16-19).

Il Figlio di Dio è umiliato dalla violenza, dalla stupidità, dal risentimento; chi segue e imita Gesù non tarderà a incontrare l'umiliazione. Tenendo fisso lo sguardo su Gesù, i discepoli trovino la consolazione di non essere soli e la fierezza di assomigliare al loro Maestro e Signore.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

4. Quarto mistero doloroso: GESU' PERCORRE LA VIA CRUCIS
Dopo averlo schernito, lo spogliarono della porpora e gli rimisero le sue vesti, poi lo condussero fuori per crocifiggerlo. Allora costrinsero un tale che passava, un certo Simone di Cirene, che veniva dalla campagna, padre di Alessandro e Rufo, a portare la croce. Condussero dunque Gesù al luogo del Golgota, che significa del cranio, egli offrirono vino mescolato con mirra, ma egli non ne prese (Mc 15,20-23).

Sulla via della croce Gesù incontro sua Madre, incontra chi l'aiuta, chi piange per lui, chi lo deride e chi lo insulta, incontra tutta l'umanità e a ciascuno ripete l'invito tragico e sublime: chi vuol essere mio discepoli, prenda ogni giorno la sua croce e mi segua. Chiediamo a Maria di aiutarci a seguire senza spavento il nostro Signore e nostro Dio.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

5. Quinto mistero doloroso: GESU' MUORE IN CROCE
Poi lo crocifissero ... e Gesù dando un forte grido spirò. Il velo del tempio si squarciò in due dall'alto in basso. Allora il centurione che gli stava di fronte, vistolo spirare in quel modo disse: "Veramente quest'uomo era Figlio di Dio!". C'erano anche alcune donne che stavano a osservare da lontano, tra le quali Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo il minore e Ioses e Salome. (Mc 15,37-40)

Lo Spirito di Dio susciti tra tutti coloro che volgono lo sguardo a Gesù Crocifisso un amore così profondo e ferito da farsi slancio e dedizione per sempre, amore fino alla fine.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

Conclusione del rosario


MISTERI GLORIOSI

1. Primo mistero glorioso: GESU' E' RISORTO DA MORTE
Il primo giorno dopo il Sabato, di buon mattino, le donne che erano venute con Gesù dalla Galilea, di recarono alla tomba, portando con sé gli aromi che avevano preparato. Trovarono la pietra rotolata via dal sepolcro, ma entrate non trovarono il corpo del Signore Gesù (Lc 24, 1-3)

Gesù è risorto, la morte è vinta! Invochiamo la grazia di non restare prigionieri della morte, di diventare testimoni della risurrezione: lo Spirito del Risorto susciti nelle nostre comunità testimoni della risurrezione che si facciano apostoli presso i disperati e i rassegnati del nostro tempo.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

2. Secondo mistero glorioso: GESU' SIEDE ALLA DESTRA DEL PADRE
Poi Gesù condusse i discepoli fuori verso Betania e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e fu portato verso il cielo. Ed essi, dopo averlo adorato, tornarono a Gerusalemme con grande gioia; e stavano sempre nel tempio lodando Dio (Lc 24,50-53)

Gesù è glorificato, tutta l'umanità è introdotta nella gloria di Dio, divinizzata nella comunione con il Risorto: contempliamo la dignità di figli di Dio che riceviamo in dono e la nostra gioia sia più forte di ogni prova, la nostra fierezza più tenace di ogni umiliazione. Per qualunque strada il Signore ci chiami, non abbiamo l'audacia di metterci in cammino, perché Gesù ci precede.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

3. Terzo mistero glorioso: I DISCEPOLI RICEVONO LO SPIRITO SANTO
Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, i discepoli si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro di esprimersi (At 2,1-4).

Invochiamo il dono dello Spirito: al chiesa sia giovane e coraggiosa nel portare a tutti gli uomini il Vangelo di Gesù.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria.

4. Quarto mistero glorioso: MARIA E' ASSUNTA AL CIELO
L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio mio salvatore, perché ha guardato l'umiltà della sua serva. D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto in me l'onnipotente e santo è il suo nome (Lc 1,46-49).

La Madre di Gesù partecipa alla gloria del Figlio: l'umile ragazza di Nazaret è stata esaltata per l'obbedienza al suo Signore. Invochiamo per noi e per tutti la grazia di imitarne l'obbedienza per condividere la sua gloria.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

5. Quinto mistero glorioso: MARIA E' REGINA DEL CIELO E DELLA TERRA
Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Cleofa e Maria di Magdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: "Donna, ecco tuo figlio!". Poi disse al discepolo: "Ecco la tua madre!" (Lc 19, 25-27)

Maria accompagna la missione della Chiesa, resa madre di tutti i discepoli amati dalla parola di Gesù: invochiamo con lei che le nostre comunità siano generose nella missioni, riconoscenti nell'accogliere e nel corrispondere alle vocazioni a servire la diffusione del Vangelo.

Si prega per dieci volte l'Ave Maria

Conclusione del rosario


  

[ Torna su Rosario | Indice Sezioni ]
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.46 Secondi