PORTALE DI MARIOLOGIA
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
Enciclopedie










Inserti Speciali




























Nuovi in Biblioteca
  Il Rosario con Montfort
  Piccola corona della santa Vergine
  La Vergine Bruna di Oropa
  Maria nel Medioevo fra antropologia e teologia
  Il santo rosario: contemplazione e mistero
  Culti mariani nel basso Lazio
  Da donna a donna. Lettere a Maria di Nazareth
  Maria donna normale....
  Maria di Nazaret da conoscere ed amare
  Mater nostra. Un mese con Maria, donna della Pasqua
  Il Rosario con Papa Francesco
  La Madonna della Guardia
  Giuseppe e Maria. La nostra storia d'amore
  La lacrime di Civitavecchia. Quando «Maria» ha pianto fra le mie mani
  Maria mamma di tutti. Le mie riflessioni e le mie preghiere dedicate alla Madonna
Pensieri
Nuova pagina 1


 

Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Perché Maria è Regina


La figura di Maria in alcune omelie di Benedetto XVI - Parte I


La figura di Maria in alcune omelie di Benedetto XVI - Parte II


Tra le sue braccia o nel suo cuore


La santità perfetta di Maria


O immagine bella


Maria, la ragazza di Nazaret


Maria in San Massimiliano Kolbe


La ''Vergine di Ruperto''


L'immagine ''liturgica'' della Madre di Dio in Oriente


Le meraviglie di Laus


Note sulla storicità di Giuseppe, lo sposo di Maria


ESPAÑOL - Marìa Auxiliadora en España


DEUTSCH - Die Gottesmutter als Miterlöserin nach Edith Stein


Medjugorje, natura e valore delle apparizioni mariane


Immagini
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 315
Contatore visite
contatore visite
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 226
Iscritti: 0
Totale: 226
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
Maria Icona e Madre della Chiesa

(1046 parole inserite)
(1386 letture)   Pagina Stampabile




VEGLIA MARIANA NEL TEMPO DI AVVENTO

PER LA RIFLESSIONE PERSONALE E COMUNITARIA
«Il nostro passo, all’inizio di questo nuovo secolo, deve farsi più spedito nel ripercorrere le strade del mondo. Le vie sulle quali ciascuno di noi, e ciascuna delle nostre Chiese, cammina, sono tante, ma non v’è distanza tra coloro che sono stretti insieme dall’unica comunione, la comunione che ogni giorno si alimenta alla mensa del Pane eucaristico e della Parola di vita. Ogni domenica il Cristo risorto ci ridà come un appuntamento nel Cenacolo, dove la sera del «primo giorno dopo il sabato» (Gv 20,19) si presentò ai suoi per «alitare» su di loro il dono vivificante dello Spirito e iniziarli alla grande avventura dell’evangelizzazione. Ci accompagna in questo cammino la Vergine Santissima, [...]. Tante volte in questi anni l’ho presentata e invocata come «Stella della nuova evangelizzazione». La addito ancora, come aurora luminosa e guida sicura del nostro cammino. «Donna, ecco i tuoi figli», le ripeto, riecheggiando la voce stessa di Gesù (cfr Gv 19,26), e facendomi voce, presso di lei, dell’affetto filiale di tutta la Chiesa».
(Giovanni Paolo II, Novo Millennio Ineunte, 58)

«Vergine Consolata, donna dell’ascolto e della custodia della Parola, attendiamo da te una speciale intercessione per il cammino della nostra Chiesa e un conforto per le nostre fatiche pastorali. Aiutaci ad attuare questa importante tua raccomandazione: «Fate quello che Gesù vi dirà» (Gv 2,5). Amen».
(Severino Poletto, Costruire Insieme, pag. 109)


LUCERNARIO

Se l’incontro di preghiera si svolge di sera, si può cominciare con l’accensione delle candele (la luce è portata ad esempio dal presidente o da un ministro all’ingresso in chiesa). Il gesto dell’accensione della luce è accompagnato dal canto Il Signore è la luce! (278).


Solista o coro:
Il Signore è l’amore che vince il peccato! Tutti: Gloria, gloria, cantiamo il Signore!

Lettore:
Chi mi segue, ha già vinto le tenebre: per una strada sicura cammina.
Egli avrà la luce della vita – dice il Signore -.

Solista o coro:
Il Signore è la luce che vince la notte! Tutti: Gloria, gloria, cantiamo il Signore!
Lettore: Se custodirà la mia parola, non gusterà la morte.
Egli avrà la luce della vita – dice il Signore - .

Solista o coro:
Il Signore è la vita che vince la morte! Tutti: Gloria, gloria, cantiamo il Signore!

Il celebrante saluta il popolo:

Il Dio della speranza,
che ci riempie di ogni gioia e pace nella fede
per la potenza dello Spirito Santo, sia con tutti voi.
E con il tuo spirito.

Poi introduce la celebrazione con queste parole o altre simili:

Fratelli e sorelle, radunati per la preghiera comune
Rivolgiamo i nostri occhi al Signore,
invocando la presenza materna della Vergine Santissima.
Lei, che accolse nel cuore e nel grembo il Verbo di Dio,
lasciandosi guidare dall’opera dello Spirito Santo,
ci insegni ad essere docili alla voce divina,
capaci di silenzio per l’ascolto interiore della parola del Signore.


LITURGIA DELLA PAROLA

Si possono scegliere le seguenti letture, dopo ogni lettura è bene fare qualche istante di silenzio per interiorizzare la Parola ascoltata:

Is 7,10-14;11,2-10 Su di lui si poserà lo Spirito del Signore
Salmo responsoriale: 1Sam 2,1.4-5.6-7.8
Rit. Esalterò in eterno il tuo amore (159)

Oppure:
Ef 1,3-14 In Cristo avete ricevuto il suggello dello Spirito
L’anima mia magnifica il Signore (Lc 1, 46-55) (61. 160-164)

ACCLAMAZIONE AL VANGELO:

Alleluia! Cieli e terra cantano! (240) [str. 2]
Alleluia! Cantate al Signore! (269) [in particolare la str. 6]

Matteo 1,18-25 Quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo
Oppure:
Lc 1,26-38 Lo Spirito Santo scenderà su di te

Dopo una pausa di silenzio si può commentare brevemente le letture



LODE ALLA MADRE DI DIO E INTERCESSIONI

Come gesto di onore verso la Madre del Signore, viene incensata l’immagine della beata Vergine venerata nel luogo di preghiera, mentre il popolo esprime nel canto l’ammirazione della Chiesa per Colei che è divenuta tempio dello Spirito Santo.
Canto: (cf 571-595)

Terminato il canto, il celebrante introduce le intercessioni, al termine del quale si recita o si canta il Padre nostro.

Con animo fiducioso invochiamo Dio Padre che per mezzo dell’angelo ha annunziato a Maria il messaggio della salvezza:

Signore, donaci la tua grazia,
oppure cantando:
Assisti il tuo popolo, Signore (62)
O Signore, nostra vita e salvezza! (63)
Venga il tuo regno, Signore! (64, 306)
Illumina il tuo popolo (69)

Hai eletto la Vergine Maria, perché divenisse Madre del tuo Figlio,
guarda con bontà a tutti coloro che attendono la redenzione.

Per bocca dell’angelo hai annunziato a Maria la gioia e la pace,
dona al mondo la gioia e la pace del tuo regno.

Per opera dello Spirito Santo e con l’assenso di Maria Vergine hai fatto abitare fra noi il tuo Verbo eterno,
disponici ad accogliere il Cristo come lo accolse la Vergine Maria

Tu che innalzi gli umili e colmi di beni gli affamati,
aiuta i deboli, solleva gli sfiduciati, conforta i morenti.

Dio grande e misericordioso, a cui nulla è impossibile, salvaci dal peccato e dalla morte e dona ai nostri defunti l’eredità eterna.

Padre nostro.

RITI DI CONCLUSIONE

Signore nostro Dio,
che hai fatto della Vergine Maria
il modello di chi accoglie la tua Parola
e la mette in pratica,
apri il nostro cuore alla beatitudine dell’ascolto,
e con la forza del tuo Spirito
fa’ che noi pure diveniamo luogo santo
in cui la tua Parola di salvezza oggi si compie.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

Il celebrante, con le braccia allargate, benedice il popolo dicendo:

Il Signore sia con voi.
E con il tuo spirito.

Dio, Padre misericordioso,
per l’immenso amore verso la Madre del suo Figlio,
attiri il vostro cuore verso l’incontro con la Parola di Vita.
Amen.

Gesù Cristo, frutto del grembo verginale di Maria,
vi conceda di godere la beatitudine
dell’ascolto della sua Parola.
Amen.

Lo Spirito Santo,
vi doni la docilità del cuore e l’intelligenza della fede
per testimoniare al mondo la gioia del Signore Vivente.
Amen.

  

[ Torna su Veglie | Indice Sezioni ]
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi

:: HeliusGray phpbb2 style by CyberAlien :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com ::