PORTALE DI MARIOLOGIA - Content
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
  Le parole di Maria a Medjugorje
  Maria come amica
  Maria. La Madre del Cristo
  Nella chiesa di Maria. Saggio di Ecclesiologia e Mariologia
  Tutta bella. Contemplare il volto di Maria attraverso l'arte
  Con Maria. Un itinerario biblico
  Vergine della gioia e della tenerezza
  Donna è gentil nel ciel… Maria in Dante
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Maria, icona di carità


Ave Maria, Fonte d'amore e Ponte di Dio


DEUTSCH - Lass uns zu Maria singen


Maria, donna e madre del dono


L'Angelus rievoca il mistero dell'incarnazione di Cristo


Maria e la coscienza morale


La pietà popolare e Maria


Negli occhi di Maria: Elisabetta


La Pietà Mariana nel Medioevo


Il “Poema alla Vergine”: capolavoro dell’Apostolo del Brasile


Paradigma eucaristico-mariano e carenza di bellezza


L'immagine di Maria per l'uomo contemporaneo


Maria nel cammino della contemplazione della Chiesa


Maria nel Corano: la Silenziosa nutrita da Dio


La potenza di Maria agli occhi di Dante


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 529
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 86
Iscritti: 0
Totale: 86
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]


Maria disse «Eccomi»
Lettera Pastorale di Mons. Andrea Gemma del 25/01/2001



DIOCESI DI ISERNIA - VENAFRO


Per il mese vocazionale e del Seminario

Ai presbiteri, diaconi, religiosi e religiose e fedeli della chiesa di Isernia-Venafro

Il prossimo ritorno del mese di febbraio - nella nostra chiesa dedicato alla riflessione e alla preghiera per le vocazioni e per accrescere la simpatia e la conoscenza verso i nostri seminaristi - mi spinge, per l’undicesima volta, a riprendere il tema vocazionale. Lo faccio assai volentieri, anche a testimonianza di un interesse che non solo non è scemato, ma si è vieppiù ingigantito, con la grazia di Dio. Vorrei che tutti i miei fedeli mi seguissero in questo santo interesse che continua – è doveroso riconoscerlo – a dare i saporosi frutti. Stavolta poso il mio sguardo insieme a voi su colei che amo definire "madre di tutte le vocazioni".
* * *

Nella lettera apostolica "Novo millennio ineunte", il Papa fra gli altri frutti che auspica conseguenti alla celebrazione dell’anno giubilare, enumera anche quello di una rifioritura di tutte le vocazioni nella Chiesa, in particolare di quella alla vita sacerdotale e religiosa. Raccolgo per me e per chi mi legge questo auspicio e lo depongo ai piedi della Madonna santa, a cui voglio immediatamente dare il titolo di madre di tutte le vocazioni, dove il termine madre significa quanto di bene si possa pensare a riguardo di questa urgenza della Chiesa attuale, quindi madre come generatrice, madre come tutrice, madre come accompagnatrice, madre come consolazione, madre come fecondità, come ausilio indispensabile.

Problema attuale e scottante

Inutile nasconderselo: il problema delle vocazioni speciali, intendo quello riguardante le vocazioni – io direi meglio le risposte – al ministero sacerdotale e alla vita religiosa maschile e femminile è angustiante per chi guarda con realismo alla vita della Chiesa in ogni parte del mondo e, fondamentalmente, nei paesi di antica evangelizzazione, un tempo veri semenzai di tali vocazioni, comprese quelle missionarie. Si domandi, per convincersene, a qualche vescovo della stessa nostra Italia, quante sono le parrocchie scoperte della sua diocesi, si domandi agli istituti religiosi quante istituzioni abbiano dovuto chiudere i battenti, si leggano le più aggiornate statistiche. E non ci si nasconda dietro vani ottimismi, fondati su piccoli cenni di ripresa. Sì, dico anch’io che ci sono cenni di ripresa, ma aggiungo subito dove si constatano: negli istituti religiosi di maggior rigore, di restaurata severa disciplina, in nuove fondazione – siano benedette! – dove, reagendo ad un andazzo dilagante, si sono ripristinati alcuni punti fermi circa la serietà, la sobrietà, la povertà, l’obbedienza, lo spirito di intensa preghiera. Qui sì, si notano chiari segni di ripresa. Che peccato che gli altri istituti non prendano esempio da queste sterzate in senso opposto alla mediocrità dominante e vadano cercando ragioni e metodi - secondo loro nuovi – per ovviare alla carenza suddetta. È questa un’altra amara constatazione che mi ha impegnato da diverso tempo in un discorso rivolto alla mia diocesi: non si vuol vedere, o si finge di non vedere, dove sono le falle a cui occorre, nella chiesa attuale, porre urgente rimedio. Una di queste è quel certo facilismo a cui si è dato libero corso nella vita cristiana ed anche nella vita ecclesiastica, a partire dai seminari, ove lascia a desiderare sia la disciplina, sia la rigorosità e profondità degli studi, sia la formazione interiore, specie quella rivolta alla dimensione contemplativa della vita. Dove non si prega, dove non si prega bene, dove non si prega molto non si può sperare sorgano e si sviluppino risposte vocazionali. La realtà conferma inoppugnabilmente questa affermazione. Allora, siccome Maria è l’estremo rimedio ad ogni problema, per disposizione divina, ho pensato di chiedere a me e a chi mi legge, una riflessione su Maria, come modello di ogni risposta vocazionale e, come ho spiegato sopra, madre di tutte le vocazioni.

Maria, una vocazione riuscita

Chi potrebbe dubitarne? Tutta la vita, tutta la missione di Maria è compendiata in quella sua piccola parola: Eccomi! "Eccomi, sono la serva del Signore, si faccia di me secondo la sua parola!"( Lc 1, 38). Maria sentì prestissimo una chiamata speciale ad essere tutta di Dio. È il mistero di quella vocazione alla verginità consacrata che la Chiesa ha dall’antichità celebrata con la festa della di lei "presentazione al tempio". Sappiamo che di questo fatto non c’è cenno nei testi sacri, sì negli apocrifi. E se la chiesa ne ha fatto oggetto di una festa liturgica, vuol dire che ha inteso celebrare non tanto il fatto in sé, quanto il suo altissimo significato spirituale, che si deduce, del resto, senza alcuna difficoltà dall’umile obbiezione che Maria oppone all’angelo Gabriele: "Come avverrà questo se io non voglio aver rapporto con uomo?" (cf Lc 1, 34). Maria, dunque, è l’eccelso modello di una risposta straordinaria ad una chiamata straordinaria, quale poteva essere, nel contesto del suo tempo, la chiamata alla vita verginale. E Dio per confermare il gradimento suo di questa offerta generosa compì il più strepitoso dei prodigi: fece sì che Maria fosse madre – e di quale maternità! – non perdendo la gloria della verginità. Maria è, infatti, la vergine-madre. Quando, poi, nella pienezza dei tempi, Dio ebbe bisogno di dare una madre al suo figlio divino perché assumesse umana carne, non poté che rivolgersi a colei che sapeva docilissima ai suoi voleri, alla donna del sì per eccellenza. Ed ecco la mirabile sua elezione alla divina maternità, che san Luca descrive nello stupendo racconto dell’annunciazione. Il quale racconto, si può dire, è l’elevazione alla massima potenza di tutti quei racconti biblici in cui, uomini e donne prescelti da Dio, si offrono docili al suo volere, per attuare, ciascuno a suo modo un tratto della storia della salvezza. Come vorrei ripetere subito a tutti i chiamati – me compreso -: dal tuo "sì" è dipeso e dipende, nel disegno misterioso di Dio, un tratto importante della storia della salvezza, di cui Dio solo conosce l’ampiezza e la risonanza. Maria pertanto è la prima, la più alta espressione di una vita che si dona completamente al disegno di salvezza. Si noti ancora, per accennare soltanto, alla presenza di Maria nei momenti culminanti della realizzazione della storia della salvezza che ha in Cristo il suo centro: a Betlemme, a Nazareth, sua Calvario, nel cenacolo. Da allora, dove c’è redenzione – battesimo, riconciliazione . dove c’è la presenza di Cristo e della Spirito – eucarestia, cresima, carismi e ministeri – lì è presente Maria. Deduciamo immediatamente un insegnamento fondamentale: perché i nominati "luoghi" di salvezza abbiano il loro pieno effetto, bisogna che sia presente Maria, contemplata, imitata, pregata. Di più, chi in quei "luoghi" di salvezza svolge la funzione di strumento necessario – il sacerdote – deve ad ogni costo chiamare Maria ad essere sua collaboratrice con incessante preghiera e fervida devozione. Un sacerdote, se ha capito bene la sua funzione mediatrice nell’attuazione dell’opera salvifica, che deve raggiungere ogni anima, non può non sentire accanto a sé la mediatrice di ogni grazia, come di Maria insegna la Chiesa.

Maria, modello di ogni vocazione

È così grande, così affascinante la figura di Maria nel contesto di quanto qui ci occupa, che dobbiamo ammettere essere lei non solo l’esemplare e l’accompagnatrice delle vocazioni speciali, qual è quella del sacerdote e del religioso, ma di tutte le vocazioni. Non c’è bisogno di fare troppi ragionamenti. Maria è madre e sposa: tutti i compiti hanno in lei l’esemplare a cui guardare. Maria è impegnata in una vita normale, in un luogo qualsiasi, in tutte quelle funzioni di una vita normale: i laici, uomini e donne, possono apprendere da lei la sublimità del loro stato e l’esigenza di onorarlo con una quotidiana fedeltà ai propri doveri, anche a quelli più nascosti ed umili. Maria, inoltre, con la sua chiamata ad essere Madre di Cristo e cooperatrice primaria dell’opera più grande ed universale, qual è l’incarnazione, può e deve essere modello di quanti nella società hanno una funzione pubblica di grande responsabilità. Ah, se i nostri professionisti, i nostri amministratori, i nostri politici guardassero a Maria per apprendere la sua umiltà, la sua santità, la sua operosità, la sua gratuità, il suo disinteresse…! Maria, in quanto madre, è poi modello inarrivabile di quanti, o fra le mura domestiche, o in qualche organismo, o in qualche istituzione, hanno il compito e la responsabilità di educare i più piccoli, i più giovani. Qui non posso fare a meno di volgere il pensiero agli educatori che operano nei seminari e nelle case di formazione religiosa. Siano benedetti e ringraziati per quello che fanno, ma avvertano, imparando da Maria, la loro immensa responsabilità e a lei stessa chiedano la grazia di esservi fedeli ad ogni costo. Sono stato anch’io educatore di seminario – mi si permetta questa confidenza .: so benissimo quanto mi abbia giovato la grande devozione a Maria che ho appreso sulle ginocchia materne. Ricordo che formai una piccola associazione segreta tra i più fervorosi miei alunni aspiranti al sacerdozio – "I piccoli crociati di Maria" –; su dodici alunni di prima e seconda media, almeno cinque sono diventati sacerdoti, alcuni già sono in paradiso, altro sono tuttora a lavorare nella vigna del Signore… Quale dolcissima consolazione! Sì, con Maria le vocazioni si consolidano e ottengono il grande dono della perseveranza… Maria, poi, è modello di quella risposta vocazionale che tutti, presto o tardi, siamo chiamati a dare: la risposta dell’accettazione della sofferenza e della morte. Maria addolorata in questo fa scuola… Non finirei più di accennare, ma qui mi fermo. E dico con piena consapevolezza: guardare a Maria, pregare Maria, stare con Maria è per ogni credente, per la Chiesa la garanzia di una fedeltà vocazionale che coinvolge tutti i membri della Chiesa stessa. Ricorrere a Maria, nell’attuale contingenza, vuol dire sicuramente avviare a ottimale soluzione anche il problema delle vocazioni, come auspica il "totus tuus" del nostro santo padre che è, egli stesso, modello eccelso di una riposta vocazionale messa nelle mani di Maria, alla quale egli si affidò dicendole e ripetendole continuamente: "Totus tuus", sono tutto tuo!

La nostra chiesa dice grazie a Maria

Rivolgendomi ora più espressamente a voi, carissimi fratelli della Chiesa di Isernia-Venafro, per l’ormai tradizionale invito alla celebrazione del mese vocazionale, il prossimo febbraio, vorrei invitarvi innanzitutto a rinnovare, proprio a questo scopo, la consacrazione a Maria che abbiamo fatto più volte e ad inculcare con particolare insistenza una rinnovata devozione a Maria nelle nostre comunità, proprio a scopo vocazionale. Perché non diffondere questo nuovo titolo che vogliamo dare a Maria: "Madre di tutte le vocazioni?". A questo titolo, seguito dalla solita invocazione "prega per noi", annetto indulgenza parziale secondo le mie facoltà. Vorrei poi che nella predicazione di questo mese di febbraio si lumeggiasse la figura di Maria come vocazione riuscita, come madre del sacerdote sommo Gesù, come regina degli apostoli e come educatrice della fede. Nelle lezioni di catechismo ai bambini e agli adolescenti in vista dei sacramenti dell’iniziazione, vorrei che si insegnasse loro a ripetere il motto del Papa: "Totus tuus", ossia "Tutto tuo (sono), o Maria". Ne verrà alla diocesi nuovo impulso alla fioritura vocazionale, come del resto da anni avviene nella nostra chiesa, benedicendo il Signore, padrone della messe. Dite grazie col vostro vescovo, o fratelli, perché nell’anno appena trascorso abbiamo avuto due nuove ordinazioni sacerdotali e tre ordinazioni diaconali. Il che significa che, a Dio piacendo, in questo anno 2001, avremo tre nuovi presbiteri. Ci sono stati inoltre due nuovi ingressi nel seminario regionale. Altri due seminaristi maggiori stanno completando altrove il loro curriculum studiorum. Per cui, al momento attuale, abbiamo tredici seminaristi maggiori. Il che significa che con la grazia di Dio, entro quattro anni avremo altrettanti nuovi presbiteri, di cui, come ho detto, tre nell’anno in corso. Vorrei poi che ringraziaste con me il Signore per il fatto che, nascostamente, ma fervorosamente, crescono in Diocesi alcune vocazioni di consacrazione laicale e almeno quattro aggregazioni che si avviano a speciale conscarazione. Devo poi raccomandare ai sigg. parroci che hanno in parrocchia seminaristi ex alunni del seminario vescovile, di volerli seguire accuratamente perché non interrompano il loro cammino di avvio al seminario maggiore. Anzi sarà cura di noi tutti trovare altri bravi ragazzetti a cui fare la proposta vocazionale curandone in parrocchia stessa l’accompagnamento. Al riguardo vi annunzio che dovrebbero iniziare presto – burocrazia permettendo – i lavori di ristrutturazione di tutto il complesso "San Pietro Celestino" dove è stata trasferita la casa famiglia Maria di Nazareth e dove troverà stanza nuovamente in appositi locali, il seminario minore. Chiediamo al Signore la sollecita realizzazione di quest’altra opera che, oltre a fornirci locali attrezzati, abbellirà l’ultima propaggine del centro storico di Isernia. Ora concludo raccomandandovi come sempre la degna e fervorosa celebrazione del nostro febbraio vocazionale a cura del direttore diocesano del centro vocazioni, con la collaborazione dei seminaristi. Entro il mese, come ogni anno, ogni parrocchia promuoverà la colletta pro seminario, stimolando l’aiuto dei generosi. Il Signore continui a benedirci. Maria sia la stella del nostro cammino nel nuovo millennio. Madre di tutte le vocazioni, prega per noi. Vi benedico.

ISERNIA, 25-1-2001 
+ Andrea Gemma, vesc.



Copyright © by PORTALE DI MARIOLOGIA
Tutti i diritti riservati.

Autore: - Pubblicato il: 2009-09-11 (846 letture)

[ Indietro ]

Opzioni

Pagina Stampabile Esporta in PDF Invia ad un Amico
 Nuovi in Argomenti  
Apocrifi Apocrifi
Ultimo Articolo:
- L'apparizione del Risorto alla Madre secondo i Padri e gli Apocrifi

Arte Arte
Ultimo Articolo:
- Sofonisba Anguissola e la Madonna dell’Itria a Paternò in Sicilia

Autori Autori
Ultimo Articolo:
- Il “Poema alla Vergine”: capolavoro dell’Apostolo del Brasile

Bibbia Bibbia
Ultimo Articolo:
- Maria, donna e madre del dono

Chiesa Chiesa
Ultimo Articolo:
- Maria nel cammino della contemplazione della Chiesa

Culto Culto
Ultimo Articolo:
- Con fretta e con gioia: la festa della Visitazione

Cultura Cultura
Ultimo Articolo:
- La potenza di Maria agli occhi di Dante

Devozione Devozione
Ultimo Articolo:
- La pietà popolare e Maria

Dogmi Dogmi
Ultimo Articolo:
- Ritorno al Paradiso perduto: l’immacolata Concezione e le nostre vite.

Donna Donna
Ultimo Articolo:
- Maria di Nazaret, nostra vera Sorella

Ecumenismo Ecumenismo
Ultimo Articolo:
- Maria, la madre di Gesù, nella teologia femminista

Giudaismo Giudaismo
Ultimo Articolo:
- Chi è Maria per gli Ebrei

Islam Islam
Ultimo Articolo:
- Maria nel Corano: la Silenziosa nutrita da Dio

Istituzioni Istituzioni
Ultimo Articolo:
- Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI

Libri Libri
Ultimo Articolo:
- Vita di Maria

Lingue straniere Lingue straniere
Ultimo Articolo:
- FRANÇAIS - La figure de la Vierge Marie dans l'histoire des femmes et du féminis

Magistero Magistero
Ultimo Articolo:
- Ave Maria, Fonte d'amore e Ponte di Dio

Mariofanie Mariofanie
Ultimo Articolo:
- Presunte apparizioni sul Monte Sant'Onofrio in Agnone (IS)

Mariologia Mariologia
Ultimo Articolo:
- Maria, icona di carità

Medioevo Medioevo
Ultimo Articolo:
- La Pietà Mariana nel Medioevo

Movimenti Movimenti
Ultimo Articolo:
- Il Movimento del ''Focolare della Madre''

Multimedia Multimedia
Ultimo Articolo:
- Papa in Iraq: un viaggio all’insegna di Maria, ponte di dialogo con l’Islam

Musica Musica
Ultimo Articolo:
- DEUTSCH - Lass uns zu Maria singen

Ortodossi Ortodossi
Ultimo Articolo:
- La Madre degna di tutti i canti (Panímnitos)

Patristica Patristica
Ultimo Articolo:
- Gv 19,25-27 nel pensiero dei Padri

Preghiere Preghiere
Ultimo Articolo:
- L'Angelus rievoca il mistero dell'incarnazione di Cristo

Riforma Riforma
Ultimo Articolo:
- La conversione protestante nei riguardi di Maria

Santi Santi
Ultimo Articolo:
- La Venerabile Lucia Mangano e l'esemplarità mistica di Maria

Società Società
Ultimo Articolo:
- Maria e la coscienza morale

Spiritualità Spiritualità
Ultimo Articolo:
- Negli occhi di Maria: Elisabetta

Storia Storia
Ultimo Articolo:
- Fede e devozione mariana nell'impero bizantino

Varie Varie
Ultimo Articolo:
- Concorsi Letterario e di Estemporanea 2020

 Libri Sussidi Player 


 Nuovi nel Dizionario 

Il Dizionario Enciclopedico ha 1185 voci

* NUOVE VOCI *

DELLE NOCCHE RAFFAELLO

GATTOLA FRANCESCO

TOLOMEO NUCCIA

FATIMA L'ULTIMO MISTERO

CARUSO FRANCESCO ANTONIO

FARINA MATTEO

TEMPLARI CATTOLICI D'ITALIA

CHIESA FRANCESCO

ROBIN MARTHE

VANNINI GIUSEPPINA

ALLEGRA GABRIELE MARIA

FIGLIE DI MARIA SS. REGINA DELLE MADRI

BACCHER PLACIDO

 Nuovi in Sussidi 
1) Novena a Maria Ausiliatrice
2) La mia vita con Maria
3) Mese di maggio: un pensiero al giorno per Maria
4) Sussidio per la preghiera del S. Rosario in famiglia
5) Non temere...
6) Corona dei Sette Dolori
7) Santo Rosario con le clausole
8) La vita di Gesù raccontata da Maria
9) Via Crucis con Maria, madre di Misericordia
10) Alla scoperta del Rosario
 Nuove in Apparizioni 

L'Enciclopedia delle Apparizioni ha 650 Voci
* NUOVE VOCI *

MAISIÉRES (FRANCIA)

ABBEYLEIX (IRLANDA)

ROMA 4 (ITALIA)

MARLBORO (U.S.A.)

TSÉVIÉ (TOGO)

FINCA BETANIA (VENEZUELA)

HYDREQUENT (FRANCIA)

TORINO (ITALIA)

THORNTON (U.S.A.)

SAO SEBÃSTIÃO DO ALTO (BRASILE)

SESTO SAN GIOVANNI (ITALIA)

 Nuovi in Santuari 

L'Enciclopedia dei Santuari ha 630 Voci

* NUOVE VOCI *

LOMBARDIA - LEZZENO - Madonna delle Lacrime

LOMBARDIA - BARZAGO - Madonna d'Imbevera

LOMBARDIA - AIRUNO - Beata Vergine Addolorata

LIGURIA - TERMINE DI ROVERANO - Nostra Signora di Roverano

GERMANIA - HOHENPEISSENBERG - Mariä Himmelfahrt

GERMANIA - DORFEN - Maria Himmelfahrt

AUSTRIA - GUTTARING - Maria Hilf

REPUBBLICA CECA - KYNSPERK NAD OHRÍ - Chlum Svaté Marí

AUSTRIA - ROSENBURG - Maria Dreieichen

AUSTRIA - ST. MARTIN BEI LOFER - Maria Kirchental

BANGLADESH - RAJARAMPUR - Beta Vergine di Pompei

GERMANIA - SIELENBACH - Unserer Lieben Frau im Birnbaum

EMILIA-ROMAGNA - CALSTENOVO NE' MONTI - Beata Vergine di Bismantova

CAMPANIA - NOCERA INFERIORE - Madonna dei Miracoli

EMILIA-ROMAGNA - MONTEGRIDOLFO - Beata Vergine delle Grazie

GERMANIA - ALLERSDORF - Maria Himmelfahrt

SVIZZERA - ZITEIL - Maria Heimsuchung

 Succ 1 Eventi 
Giugno 2021
  1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30  


EVENTI
CONVEGNI
 15 Dizionari online 

















 Siti Utili 



 Help del sito 

IL SITO DELLA THEOTOKOS


 PHP NUKE: il linguaggio del portale
 PHP NUKE: il linguaggio del portale

  ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente
 ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente

 ARGOMENTI e loro contenuti
 ARGOMENTI e loro contenuti

 ARTICOLI e loro struttura
 ARTICOLI e loro struttura

 ENCICLOPEDIE: come consultarle
 ENCICLOPEDIE: come consultarle

 RICERCA: come usare i motori di ricerca
 RICERCA: come usare i motori di ricerca

 BIBLIOTECA MARIANA: come leggere e come inserire i volumi
 BIBLIOTECA MARIANA: come consultare e come inserire i volumi

 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco
 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco

 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli
 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli

 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina
 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina

 BLOGS: Giornali delle testimonianze
 BLOGS: Giornali delle Testimonianze

 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla
 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla

 FOTOALBUM: come funziona
 FOTOALBUM: come funziona

 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione
 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione

 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare
 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare

 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno
 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno

 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli
 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli

 WEBCAMS E VIDEO: come usarli
 WEBCAMS E VIDEO: come usarli

 FAQ: le vostre domande su Maria
 FAQ: le vostre domande su Maria

 FORUMS: come usarli
 FORUMS: come usarli

 SERVIZIO AUDIO: cosa è
 Una Utility del sito




Tutoriaux
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.38 Secondi