PORTALE DI MARIOLOGIA - Content
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  La Vergine del silenzio
  Catechesi bibliche sui misteri del Rosario
  La Madonna che scioglie i nodi
  Uno sguardo a Maria. I molteplici aspetti del mistero mariano
  L'Annunciazione a Maria nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

La Vergine Maria nel Concilio Vaticano II


La Theotokos Achiropita di Rossano


Maria, Icona della Chiesa pellegrina


La marianità del Carmelo


La contemplazione nel cuore di Maria per la missione


Maria al servizio della creazione e della vita


I giovani e Maria nella cultura contemporanea


Maria e l'Eucaristia


Con Maria aspettiamo la Pentecoste


La pietà popolare, i giovani e Maria


Il Mese di Maggio in Vaticano e nel mondo


Preghiera e contemplazione con Maria


Maria e i tempi dell'attesa nell'iconografia


Maria nella musica del Novecento Europeo 1


Maria nella musica del Novecento Europeo 2


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 639
 Contatore visite 
DAL 1999

web counter 
 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 386
Iscritti: 0
Totale: 386
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]


Presso la Croce «l 'amore di Maria» per i suoi figli
Omenia del card. Dionigi Tettamanzi del 28 febbraio 2006



 ANNIVERSARIO DELLA LACRIMAZIONE - SANTUARIO MADONNA DI TREVIGLIO


Carissimi,
siate salutati tutti, a uno a uno, nel nome del Signore Gesù e raggiunti e colmati dall’amore materno di Maria, la Madonna delle lacrime.
Ringraziamo tutti insieme il Signore, perché ancora una volta ci dà la grazia di ritrovarci in questo Santuario per dire la nostra filiale devozione a Maria, per rivolgerle con grande fiducia la nostra preghiera, soprattutto per testimoniare il nostro amore per lei.
Siamo qui per questo. Ma siamo qui anche per qualche cosa di più significativo, di più affascinante e coinvolgente: per percepire, più profondamente e in un modo sempre nuovo, l’amore di Maria per noi.
Certo, è importante il nostro amore per lei; ma non c’è dubbio che è molto, molto più importante, immensamente più importante l’amore che lei ha per tutti e per ciascuno di noi.
Ora possiamo cogliere l’amore di Maria per noi, coglierlo e gustarlo, meditando la bellissima pagina del vangelo di Giovanni (19, 25-27), una pagina antica, molto antica, lontana secoli e secoli da noi; eppure questa pagina è stata riscritta nella storia della Chiesa, meglio nel cuore dei credenti, ogni giorno dopo quel primo Venerdì Santo del mondo.
Anche noi oggi, qui, riscriviamo questa pagina, perché oggi, qui, la Madonna invita ciascuno di noi a prendere parte alla sua esperienza di grazia, alla sua avventura spirituale. E proprio con questa condivisione ella vuole dirci, ancora una volta, il suo amore per noi.

1. «Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala» (v. 25).
Presso questa croce ci siamo tutti noi, in comunione con tutti gli uomini sparsi nel mondo. Sotto questa croce c’è il grande appuntamento della storia, e ognuno di noi è lì presente con la propria croce.
Presso la croce siamo, dunque, noi e tutto il mondo. E siamo con lei, con Maria, la madre, perché anche lei - come tutti noi - è lì con la sua croce. Sì, anche la Madonna ha la sua croce: la porta sulle spalle, ma soprattutto la vive nel suo cuore. Qual è la croce di Maria? Innanzitutto quella di vedere il proprio Figlio amatissimo patire e morire. Ma lei intuisce anche che la sua croce non è soltanto quella di vedere il figlio Gesù nella sofferenza e nella morte. La sua croce è di vedere, nel fluire del tempo, tutti quegli altri suoi figli che Gesù tra poco le affiderà: una moltitudine di sofferenti sparsi nel mondo.
Vogliamo ora notare il particolare momento che, con Maria, tutti noi stiamo vivendo presso la croce. È il momento nel quale Gesù si dona in pienezza di amore all’umanità, e proprio con questo dono totale di sé, testimoniato con la sua sofferenza e con la sua morte, egli redime, libera, rinnova, salva l’umanità.
Questo, presso la croce, è il momento centrale e decisivo per l’intera storia umana. Ebbene, questo momento è entrato definitivamente nella vicenda del mondo, è diventato un momento permanente, che non si riesce più a strappare dalle pieghe della storia, dalla cronaca quotidiana di ogni giornata.
Questo momento – sappiamo dalla fede – si rinnova con la celebrazione eucaristica, perché la Messa altro non è che la memoria viva del sacrificio di Cristo in croce. Davvero la croce di Cristo, ossia il suo amore di donazione che salva, è piantata come albero vivo e fecondo nella terra degli uomini: per sempre!
2. Grazie a questo momento ogni gesto e ogni parola di Gesù, che sta soffrendo e che tra poco morirà, acquistano un particolarissimo significato, rivestono uno straordinario valore, perché diventano un segno luminoso e trasparente del suo immenso amore per noi.
Ecco il gesto di cui ci parla l’Evangelista:  «Allora, vedendo sua madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava…» (v. 26). È dunque il gesto del “vedere”: Gesù vede con occhi forse provati e stanchi per il grande soffrire, ma sempre penetranti. Quello di Cristo è uno “sguardo” quanto mai intenso e profondo, quasi un raggiungere nell’intimo del loro cuore sia Maria che Giovanni, il discepolo amato da Gesù.
Ecco poi la parola. È una duplice parola: la prima è rivolta alla madre, la seconda al discepolo. Scrive l’Evangelista: «Gesù allora… disse alla madre: “Donna, ecco il tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco tua madre”» (v. 26).
Carissimi, come sempre la parola di Gesù non si limita a enunciare qualche cosa: la sua è una parola creatrice, cioè rende vivo quanto esprime, costruisce qualcosa di nuovo, qualcosa di bello, di grande.
Che cosa? Con la sua parola costruisce e plasma di nuovo la maternità di Maria, nel senso che la dilata, la dilata a tal punto da estenderla a tutti gli uomini. Per ciò stesso, in quel preciso momento, tutti gli uomini - quelli presenti allora, quelli venuti poi lungo la storia, quelli che ancora verranno – vengono intimamente raggiunti da questa inimmaginabile e sorprendente novità: la madre di Gesù è oramai la loro madre, la madre di ciascuno; e loro, tutti e ciascuno, diventano suoi figli!
Viene così svelata una nuova e straordinaria dimensione dell’amore di Maria. Il suo amore è indubbiamente per Cristo, ma proprio per questo, a partire da quel momento, è per tutti gli uomini, nessuno escluso.
Se lo Spirito Santo ha fatto bruciare il cuore di Maria, a partire dalla concezione del Verbo, di un grandissimo amore per il Figlio di Dio fatto uomo nel suo grembo e nel suo cuore, lo stesso Spirito Santo – dono di Gesù morente sulla croce - oramai fa sbocciare e alimenta in lei l’amore materno per l’intera umanità e per ciascuno di noi.
Notiamo poi che l’amore di Maria per Cristo significa comunione profonda, significa condivisione piena con lui in ogni momento della sua vita, ma soprattutto nel momento culminante, quello appunto della  sua passione e morte in croce. In realtà, qui, presso la croce, Maria unisce il proprio fiat al fiat, ossia all’abbandono filiale e obbediente, di Cristo al Padre e alla sua volontà.
E così sarà pure l’amore di Maria per gli uomini: un amore di comunione con noi, un amore di condivisione in ogni momento della nostra vita: il momento sereno e felice, ma anche e soprattutto il momento della fatica, della stanchezza, della delusione, della prova, della malattia, dell’anzianità, del disagio, della solitudine, della paura, dell’angoscia, della disperazione.
Non dimentichiamolo mai: questi momenti non sono vissuti esclusivamente da noi – sia singoli che insieme –, destinati come siamo a rinchiuderci in noi stessi e persino a crollare su noi stessi; ma sono profondamente condivisi da Maria e dal suo amore materno. La sua presenza dolce e forte ci libera dalla solitudine che ci opprime e ci schiaccia: ci apre alla speranza.
3. La pagina di Giovanni si conclude con una frase brevissima e quanto mai semplice e insieme particolarmente commuovente e toccante per ciascuno di noi: «E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa» (v. 27).
Carissimi, siamo qui, ancora una volta, per aprire la nostra casa, la casa del nostro cuore. Siamo qui per accogliere Maria, per accogliere il suo amore. Per questo dobbiamo sentire più vivo dentro di noi il bisogno di ringraziare il Signore, perché ci ha dato, come nostra madre, Maria. Ce l’ha data – meglio ce l’ha affidata - con tutte le delicate e intense vibrazioni del suo amore materno.
Forse ringraziamo poco il Signore Gesù, forse non lo abbiamo mai ringraziato per questo dono, per questo suo ultimo dono – vero testamento d’amore – che egli vuole consegnare al cuore di ciascuno di noi. Ringraziamo dunque Gesù perché ci ha donato  e continua a donarci Maria, e con Maria il suo amore materno.
Nello stesso tempo, carissimi, la nostra preghiera non sia soltanto di supplica, di richiesta delle tante grazie di cui sentiamo di avere bisogno, ma sia innanzitutto una preghiera fatta di ammirazione, di vera e propria contemplazione. Siamo chiamati a rimanere sorpresi e stupiti, e per questo profondamente gioiosi nell’intimo del nostro cuore, di fronte a questa singolarissima dignità, a questa grandezza unica di Maria: lei è stata chiamata ad essere non solo la madre di Cristo Gesù, ma anche la madre di tutti gli uomini. Veramente quella di Maria è una maternità unica in tutta la storia del mondo, perché tale maternità ha gli stessi confini dell’umanità tutta.
Infine, affidiamo all’amore di Maria le nostre croci. Ciascuno ha la sua croce, ogni famiglia ha la sua croce, ogni paese ha la sua croce, ogni città ha la sua croce, ogni popolo ha la sua croce, l’umanità intera ha le sue croci.
Sempre - oggi forse in particolare - sono state tante le croci, ma non è affatto necessario elencarle: sono senz’altro molto più numerose e molto più pesanti di quanto noi possiamo pensare.
Tutte queste croci non teniamole per noi! Affidiamole al cuore materno di Maria. La presenza di lei e del suo amore sia sempre motivo di speranza nella nostra vita.
Maria ci doni di diventare, nella vita quotidiana, testimoni di Gesù risorto, unica speranza del mondo.
+ Dionigi card. Tettamanzi
 Arcivescovo di Milano





Copyright © by PORTALE DI MARIOLOGIA
Tutti i diritti riservati.

Autore: - Pubblicato il: 2009-09-12 (963 letture)

[ Indietro ]

Opzioni

Pagina Stampabile Esporta in PDF Invia ad un Amico
 Nuovi in Argomenti  
Apocrifi Apocrifi
Ultimo Articolo:
- L'apparizione del Risorto alla Madre secondo i Padri e gli Apocrifi

Arte Arte
Ultimo Articolo:
- La Theotokos Achiropita di Rossano

Autori Autori
Ultimo Articolo:
- I Teologi Palamiti e l'immagine spirituale e cosmica di Maria

Bibbia Bibbia
Ultimo Articolo:
- Il Monte Sinai e Maria

Chiesa Chiesa
Ultimo Articolo:
- La Vergine Maria nel Concilio Vaticano II

Culto Culto
Ultimo Articolo:
- Maria e l'Eucaristia

Cultura Cultura
Ultimo Articolo:
- La potenza di Maria agli occhi di Dante

Devozione Devozione
Ultimo Articolo:
- La pietà popolare e Maria

Dogmi Dogmi
Ultimo Articolo:
- Ritorno al Paradiso perduto: l’immacolata Concezione e le nostre vite.

Donna Donna
Ultimo Articolo:
- Maria, prototipo genuino della femminilità secondo E. Stein

Ecumenismo Ecumenismo
Ultimo Articolo:
- Maria, “Mater unitatis” nel cammino del Popolo di Dio

Giudaismo Giudaismo
Ultimo Articolo:
- Chi è Maria per gli Ebrei

Islam Islam
Ultimo Articolo:
- Maria nel Corano: la Silenziosa nutrita da Dio

Istituzioni Istituzioni
Ultimo Articolo:
- Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI

Libri Libri
Ultimo Articolo:
- Vita di Maria

Lingue straniere Lingue straniere
Ultimo Articolo:
- FRANÇAIS - La figure de la Vierge Marie dans l'histoire des femmes et du féminis

Magistero Magistero
Ultimo Articolo:
- In quest’ora buia vieni a soccorrerci e consolarci

Mariofanie Mariofanie
Ultimo Articolo:
- Messaggio di Fatima: attualità e incidenze

Mariologia Mariologia
Ultimo Articolo:
- Maria al servizio della creazione e della vita

Medioevo Medioevo
Ultimo Articolo:
- La Mariologia femminile tra Trecento e Quattrocento

Movimenti Movimenti
Ultimo Articolo:
- Il Movimento del ''Focolare della Madre''

Multimedia Multimedia
Ultimo Articolo:
- Il Mese di Maggio in Vaticano e nel mondo

Musica Musica
Ultimo Articolo:
- Maria nella musica del Novecento Europeo 1

Ortodossi Ortodossi
Ultimo Articolo:
- Madre di Dio, Dimora del Verbo

Patristica Patristica
Ultimo Articolo:
- Maria: presenza materna e modello di vita secondo i Padri della Chiesa

Preghiere Preghiere
Ultimo Articolo:
- Tre grandi preghiere mariane

Riforma Riforma
Ultimo Articolo:
- La conversione protestante nei riguardi di Maria

Santi Santi
Ultimo Articolo:
- Don Orione, anima mariana

Società Società
Ultimo Articolo:
- I giovani e Maria nella cultura contemporanea

Spiritualità Spiritualità
Ultimo Articolo:
- La marianità del Carmelo

Storia Storia
Ultimo Articolo:
- La devozione mariana in Giappone

Varie Varie
Ultimo Articolo:
- Nuove icone della Vergine nella Home in tutto il 2022

 Libri Sussidi Player 


 Nuovi nel Dizionario 

Il Dizionario Enciclopedico ha 1185 voci

* NUOVE VOCI *

MARIA DI NAZARET, UNA STORIA CHE CONTINUA...

BONALDO OLIVA MARIA

DELLE NOCCHE RAFFAELLO

GATTOLA FRANCESCO

TOLOMEO NUCCIA

FATIMA L'ULTIMO MISTERO

CARUSO FRANCESCO ANTONIO

FARINA MATTEO

TEMPLARI CATTOLICI D'ITALIA

CHIESA FRANCESCO

ROBIN MARTHE

VANNINI GIUSEPPINA

ALLEGRA GABRIELE MARIA

 Nuovi in Sussidi 
1) Ave, Speranza nostra
2) Dolce e graziosa Madre
3) Novena a Maria Ausiliatrice
4) La mia vita con Maria
5) Mese di maggio: un pensiero al giorno per Maria
6) Sussidio per la preghiera del S. Rosario in famiglia
7) Non temere...
8) Corona dei Sette Dolori
9) Santo Rosario con le clausole
10) La vita di Gesù raccontata da Maria
 Nuove in Apparizioni 

L'Enciclopedia delle Apparizioni ha 650 Voci
* NUOVE VOCI *

AMSTERDAM (OLANDA)

BRINDISI (ITALIA)

MAISIÉRES (FRANCIA)

ABBEYLEIX (IRLANDA)

ROMA 4 (ITALIA)

MARLBORO (U.S.A.)

TSÉVIÉ (TOGO)

FINCA BETANIA (VENEZUELA)

HYDREQUENT (FRANCIA)

TORINO (ITALIA)

THORNTON (U.S.A.)

 Nuovi in Santuari 

L'Enciclopedia dei Santuari ha 630 Voci

* NUOVE VOCI *

LOMBARDIA - LEZZENO - Madonna delle Lacrime

LOMBARDIA - BARZAGO - Madonna d'Imbevera

LOMBARDIA - AIRUNO - Beata Vergine Addolorata

LIGURIA - TERMINE DI ROVERANO - Nostra Signora di Roverano

GERMANIA - HOHENPEISSENBERG - Mariä Himmelfahrt

GERMANIA - DORFEN - Maria Himmelfahrt

AUSTRIA - GUTTARING - Maria Hilf

REPUBBLICA CECA - KYNSPERK NAD OHRÍ - Chlum Svaté Marí

AUSTRIA - ROSENBURG - Maria Dreieichen

AUSTRIA - ST. MARTIN BEI LOFER - Maria Kirchental

BANGLADESH - RAJARAMPUR - Beta Vergine di Pompei

GERMANIA - SIELENBACH - Unserer Lieben Frau im Birnbaum

EMILIA-ROMAGNA - CALSTENOVO NE' MONTI - Beata Vergine di Bismantova

CAMPANIA - NOCERA INFERIORE - Madonna dei Miracoli

EMILIA-ROMAGNA - MONTEGRIDOLFO - Beata Vergine delle Grazie

GERMANIA - ALLERSDORF - Maria Himmelfahrt

SVIZZERA - ZITEIL - Maria Heimsuchung

 Calendario 
Dicembre 2022
  1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

EVENTI
CONVEGNI
 15 Dizionari online 

















 Siti Utili 



 Help del sito 

IL SITO DELLA THEOTOKOS


 PHP NUKE: il linguaggio del portale
 PHP NUKE: il linguaggio del portale

  ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente
 ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente

 ARGOMENTI e loro contenuti
 ARGOMENTI e loro contenuti

 ARTICOLI e loro struttura
 ARTICOLI e loro struttura

 ENCICLOPEDIE: come consultarle
 ENCICLOPEDIE: come consultarle

 RICERCA: come usare i motori di ricerca
 RICERCA: come usare i motori di ricerca

 BIBLIOTECA MARIANA: come leggere e come inserire i volumi
 BIBLIOTECA MARIANA: come consultare e come inserire i volumi

 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco
 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco

 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli
 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli

 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina
 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina

 BLOGS: Giornali delle testimonianze
 BLOGS: Giornali delle Testimonianze

 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla
 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla

 FOTOALBUM: come funziona
 FOTOALBUM: come funziona

 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione
 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione

 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare
 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare

 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno
 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno

 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli
 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli

 WEBCAMS E VIDEO: come usarli
 WEBCAMS E VIDEO: come usarli

 FAQ: le vostre domande su Maria
 FAQ: le vostre domande su Maria

 FORUMS: come usarli
 FORUMS: come usarli

 SERVIZIO AUDIO: cosa è
 Una Utility del sito




Tutoriaux
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi