PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  La Vergine del silenzio
  Catechesi bibliche sui misteri del Rosario
  La Madonna che scioglie i nodi
  Uno sguardo a Maria. I molteplici aspetti del mistero mariano
  L'Annunciazione a Maria nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

La Vergine Maria nel Concilio Vaticano II


La Theotokos Achiropita di Rossano


Maria, Icona della Chiesa pellegrina


La marianità del Carmelo


La contemplazione nel cuore di Maria per la missione


Maria al servizio della creazione e della vita


I giovani e Maria nella cultura contemporanea


Maria e l'Eucaristia


Con Maria aspettiamo la Pentecoste


La pietà popolare, i giovani e Maria


Il Mese di Maggio in Vaticano e nel mondo


Preghiera e contemplazione con Maria


Maria e i tempi dell'attesa nell'iconografia


Maria nella musica del Novecento Europeo 1


Maria nella musica del Novecento Europeo 2


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 637
 Contatore visite 
DAL 1999

web counter 
 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 62
Iscritti: 0
Totale: 62
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]

LITMANOVA (CECOSLOVACCHIA)



Il 5 agosto 1990 Litmanová, un piccolo paese di tradizione cattolica bizantina nelle montagne del Nord della Slovacchia, ricevette la visita della Santissima Vergine che si presentò con il titolo di Immacolata Purezza. Tre bambini, Ivetka Korcáková di 11 anni, Katka Ceselkovâ di 12 e Mitko Ceseka di 9 anni, mentre stavano giocando sul monte Zvir a 3 km dal loro paese, iniziarono a sentire dei rumori provenienti dal bosco circostante. Presi dalla paura andarono a rifugiarsi in un fienile di legno, proprietà del padre di Ivetka, ma anche lì continuavano a sentire i rumori che erano sempre più forti. Era come se qualcuno stesse buttando giù legna dalla cima del monte. Pieni di paura i bambini iniziarono a pregare. A Ivetka venne in mente una preghiera improvvisata: “Maria, Madre nostra, nascondici sotto il Tuo manto”. Lo ripeterono tre volte e un profondo pentimento per i loro peccati e per la loro tiepidezza religiosa, invase le loro anime. In quel preciso momento la stanza si inondò di luce. All’inizio i bambini pensarono che fosse la luce del sole, ma all’improvviso in mezzo a quella luce apparve la Vergine Maria. Si sedette su una panca davanti ai bambini e li guardava. Nessuno osava dire a voce alta nulla di ciò che stavano vedendo, finché Katka osò domandare: “Ivetka, non vedi qualcosa sulla panca?” Ivetka le rispose: “Vedo la Vergine Maria”. “Anch’io”, proseguì Katka. La descrissero a vicenda e tutto coincideva. La Vergine Maria sembrava essere in un profondo raccoglimento, indossava un vestito bianco, un manto azzurro, un velo azzurro trasparente, una corona sulla testa e un rosario tra le mani. I bambini Le promisero di andare durante la settimana ogni girono in chiesa. Sorpresi dall’apparizione e senza sapere come reagire, uscirono dal fienile e tornarono al paese. La Madonna li accompagnò lungo tutta la strada. Nell’arrivare alla croce all’entrata del paese, si inginocchiò e si fece il segno di croce. Ormai dentro il paese scomparve un po’ alla volta dalla loro vista. Quel giorno nessuno credette ai bambini e il parroco proibì loro di parlare di ciò. Ma quella notte stessa la madre di Katka sognò con la Vergine Santissima che le diceva: “Non dubitare di nulla, solo credi”. E iniziarono una serie di apparizioni che dureranno 5 anni. Subito si diffuse la notizia di tale avvenimento e un’immensa moltitudine di persone iniziò a recarsi in pellegrinaggio in quel luogo. Vedevano che le ragazze rimanevano in estasi, senza prestare attenzione attorno a sé, neppure se le toccavano o se facevano dei gesti. Seguivano la loro “visione” con un soave sorriso. All’inizio apparve loro varie volte al mese, soprattutto la domenica e i giorni di festa. Dal 3 marzo 1991 apparve loro solo la domenica dopo il primo venerdì del mese. Inoltre la Madonna benedisse una sorgente a 100 metri dal posto e raccomandò di bere da quella sorgente. Nel solo anno successivo alla prima apparizione più di un milione di persone si erano già recate in pellegrinaggio in quel luogo scosceso. Una cifra enorme per un paese di 6 milioni di abitanti.
La gerarchia cattolica di rito bizantino iniziò quell’estate a investigare ufficialmente sugli avvenimenti e ad assistere pastoralmente le persone che arrivavano a Litmanová. Un membro della commissione investigatrice dal 1991 fu Padre Marian Potas, Provinciale dell’Ordine Monastico di San Basilio il Grande. Nel 1993 Padre Potas spiegò: “La commissione del nostro vescovo registra ogni genere di casi. Abbiamo il caso di una signora che era paralizzata da circa 14 anni, con mezzo corpo paralizzato e che non poteva camminare. Delle donne la portarono al monte, bevve dalla sorgente, pregò e scese camminando con i suoi piedi. Un ragazzo aveva la leucemia, e oggi è soldato, il medico dell’esercito ha confermato che era sano”. “Non credo che quelle ragazze siano una frode. Molti si sono convertiti a Litmanová. Significa che la Vergine ha scelto questo monte, e questo è un dato di fatto”. La Chiesa ha fatto varie indagini, e non ha mai trovato nulla che vada contro la morale o la dottrina cristiana. Il 7 settembre 2008 l’Arcivescovo di Presov, Mons. Ján Babjak, dichiarò luogo di pellegrinaggio la cappella dedicata all’Immacolata Concezione, costruita sul monte Zvir.






[ Indietro ]

APPARIZIONI MARIANE

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (937 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.14 Secondi