PORTALE DI MARIOLOGIA - Maria e la cultura laica
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali



























 
Nuovi in Biblioteca
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, la credente al servizio della fraternità


Maria, Donna veramente libera e credente


Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas


L’immagine della Madre di Dio detta ‘Gioia degli Afflitti’


Maria, memoria eucaristica della Chiesa


Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero


L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Maria Maestra di nuovi valori


Il culto al Cuore Immacolato di Maria: riflessioni teologiche


Messaggio di Fatima: attualità e incidenze


Maria e la sensibilità contemporanea


Il Rosario: una preghiera per più occasioni


«Il mio Cuore Immacolato trionferà»: alcune riflessioni


Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


 
Immagini
 
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 563
 
Contatore visite

Dal 1999
free counter

 
F.A.Q.

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 153
Iscritti: 0
Totale: 153
 
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
Maria e la cultura laica
Cultura Dal libro di Stefano De Fiores, Maria madre di Gesù, EDB, Bologna 1992

 Interesse per Maria

L'interesse per Maria è presente anche nel mondo laico, che le dedica interi volumi o almeno pagine letterarie talvolta di valore.
Il denominatore comune di tali scritti, sia che provengono da letterati o da antropologi o da femministe, è la proposta di una Maria alternativa a quella ufficiale. Essa si rivendica come l'interpretazione vera di lei, al di là degli orpelli e dei rivestimenti che l'hanno camuffata lungo i secoli. L'immagine di Maria che ne risulta è certamente condizionata dalla pre-comprensione dei vari autori, che talora procedono per vie unilaterali e per tesi prestabilite. Essi tuttavia scoprono aspetti reali della vita di Maria spesso ignorati o addirittura repressi nei trattati e fungono talora anche in campo letterario da correttivo critico nei confronti di un mondo linguistico e figurativo tradizionale, stereotipato e fino ad oggi sclerotico. Il mondo laico, pur distaccandosi dalla figura biblico-ecclesiale di Maria, reagisce di fronte a lei con opposta prospettiva di umanizzazione o idealizzazione. Esso sottolinea anzitutto, contro ogni enfasi teologica ed estetizzante, la terrestrità di Maria e la sua "normalità". La recente letteratura - per es. quella tedesca - opera un trapasso dall'idillio alla realtà storica, per cui Maria non è la "donna eterna", ma la donna concreta che incoraggia sulla via della libertà e dell'emancipazione femminile.
Anche ammettendo Maria come "simbolo della maternità", E. Lunari insiste sul destino di lei, sulla riconoscibile e umana "normalità " della sua vicenda, senza che di altro vi sia bisogno. Distanziandosi tanto dalle leggende apocrife popolari che hanno mitizzato Maria ponendola in atmosfera di miracolo e di perfezione, quanto dalle costruzioni teoriche che l'hanno sovrumanizzata e quindi disumanizzata, è naturale per la letteratura laica attribuire a Maria le umane debolezze anche in campo morale, una verginità da "semplice corollario non essenziale" e almeno ipotecarne la maternità per altri figli dopo Gesù. Per Ida Magli, già nei vangeli "inizia il lungo itinerario della teologia che trasforma Maria in un essere non umano: la Madonna". Questa è una "pura invenzione", una "costruzione culturale", un "oggetto fantastico", frutto di due bisogni del mondo maschile tradizionale: "il rifiuto della donna e la proiezione dell'ideale femminile in una persona concreta". Perciò non meraviglia che la passione mariana rompa le dighe della ragione, abbandoni qualsiasi prudenza dinanzi alla Madonna e incolli su di lei come "su un supporto onnivalente" gli oggetti del desiderio. Naturalmente la "Madonna" non ha nulla a spartire con Maria di Nazareth, la cui vita deve essere ricostruita "secondo le regole della società ebraica del suo tempo. In tale contesto, ella appare attaccata alle norme della Legge ed entra quindi in conflitto con Gesù, che rompe fin dall'infanzia con i tabù delle purificazioni e del sangue: l'impazienza di Gesù nei suoi confronti dimostra quanti sforzi doveva aver fatto inutilmente per renderla libera e padrona di sé".(Magli: "La Madonna").
La noncuranza della scienza esegetica e l'insensibilità all'esperienza di fede trascinano indubbiamente a tracciare una fisionomia di Maria distorta, deturpata da una povertà interiore che rasenta lo squallore o tutt'al più omologata a una qualsiasi donna ebrea senza importanza storico-salvifica. Ciononostante, queste interpretazioni di Maria "dal di fuori" della chiesa provocano a due compiti indilazionabili: ricercare il volto dell'autentica Maria al di là degli schemi rappresentativi delle varie e poche e aree geografiche; e avvicinare Maria al nostro tempo cogliendola nella sua dimensione reale e significativa.

Inserito Domenica 6 Settembre 2009, alle ore 20:46:31 da latheotokos
 
Links Correlati
· Cerca ancora Cultura
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Cultura :
La Madonna e la fede in Trilussa

 
Sondaggio
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
Altri articoli correlati

Cultura

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi