PORTALE DI MARIOLOGIA - Riscoperta di Maria nei gruppi di rinnovamento dello Spirito
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Iconografia e iconologia carmelitana. Atti del IV Convegno di Mariologia Carmelitana
  Con te Maria. Brani scelti di San Massimiliano Kolbe
  Mjriam di Nazaret, la donna che conduce a Dio. In dialogo fra cristiani e islamici
  L'annunciazione
  Le più belle icone mariane. Per una lettura teologica delle icone
  Salve Regina. Un commento biblico e teologico ad una preghiera antica e sempre attuale
  Io sono la madre di Gesù. Le apparizioni di Nostra Signora del Laus
  La Madonna mi è cara.Maria nella vita e negli scritti di Benedetta Bianchi Porro
  Perseveranti con Maria
  La Total pequeñez o la vida en María.
  Maria di Nazareth. Il suo sì, la nostra sequela
  Maria. La madre che salva
  L' Immacolata nella vita di don Dolindo Ruotolo, padre Pio e don Giuseppe Tomaselli, figlio spirituale di don Bosco
  Meditare e contemplare il Rosario
  Caterina Labouré, la veggente silenziosa
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Maria, vera nostra sorella


Eva - Maria nella ''Mulieris dignitatem'' di Giovanni Paolo II


Il volto di Maria negli scritti di San Giovanni Della Croce


E beata colei che ha creduto… (Lc 1, 45)


Con Maria vivere le relazioni, trasfigurare l’umano


Maggio con Maria


Maggio, con Te nel cuore, o Maria!


Insieme con Maria: il vissuto dei Santi, un fatto ecclesiale


Ave Maria


La Vergine Maria e la nascita della Chiesa


Pietà popolare. Da problema a risorsa pastorale


Maria ''Donna'' a servizio della vita


Maria è una sorgente viva di speranza


Mjriam di Nazaret. La Donna che conduce a Dio.


Il Santuario di Knock in Irlanda elevato a Santuario Internazionale


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 515
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 260
Iscritti: 0
Totale: 260
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Riscoperta di Maria nei gruppi di rinnovamento dello Spirito 
Movimenti

dal libro di Stefano De Fiores, Maria nella teologia contemporanea, Centro di Cultura Mariana "Madre della Chiesa", Roma 1991, pp.265-268.



Tra i vari movimenti che hanno operato una riscoperta di Maria all'interno della vita evangelica o nel cammino cristiano (Opera «Focolari», Comunità neo-catecumenali..), si distingue il Rinnovamento nello Spirito, «il più coerente e il più vasto tra quelli sorti dopo il Concilio»25.
Il movimento ha origine nel 1967 nell'ambiente dell'Università Duquesne a Pittsburg: alcuni professori laici in seguito a un contatto con i Pentecostali fanno l'esperienza di un rinnovamento interiore nello Spirito.
Simultaneamente un gruppo di giovani universitari, impegnati in attività apostoliche e sociali, durante un week-end di ritiro sperimentano il «battesimo nello Spirito»: trasformazione spirituale, desiderio di pregare, forza per testimoniare, carismi come nella Chiesa primitiva26.
L'espansione del movimento è rapida e conta nel 1974 circa mezzo milione di aderenti. Al di là delle manifestazioni straordinarie o inedite, come la glossolalia e le guarigioni, i gruppi di rinnovamento carismatico rispondono ad urgenti bisogni del nostro tempo (spontaneità, autenticità, esperienza, liberazione...) e rivivono i valori essenziali del cristianesimo: Scrittura come Parola di vita, senso della preghiera, comunione nell'agape fino alla condivisione dei beni, presenza dello Spirito.. Significativa è la testimonianza del teologo H. Muhlen, progressivamente convertito al movimento: «Per 15 anni avevo conosciuto lo Spirito santo con la mia testa, ora lo conosco anche con il mio cuore e auguro a voi la stessa gioia. Per lo spazio di 15 anni mi hanno detto: "Ciò che scrive è speculazione, non realtà". Ma ora vedo che diviene realtà attraverso il mondo»27.


1. Maria nell'esperienza dei gruppi di rinnovamento nello Spirito


È interessante notare come tra le riscoperte del movimento carismatico emerga in primo piano il rapporto con Maria: «Sono colpito nel vedere che le preghiere per ricevere l'effusione dello Spirito menzionano Maria come "colei che intercede senza posa perché lo Spirito ci sia dato". D'altra parte non c'è più una riunione senza che il suo nome sia invocato e cantato con quello di Gesù»28.
Questa presenza di Maria all'interno del movimento non è formulata o percepita allo stesso modo in America e altrove; se i gruppi americani adottano una certa discrezione per ragioni ecumeniche, alcuni gruppi europei pregano la Vergine con molta semplicità, lasciandosi tuttavia prendere dal fervore o da un linguaggio approssimativo e preconciliare. Un fatto è innegabile: il movimento carismatico conosce una forte esperienza mariana, considerata «uno dei doni più preziosi dello Spirito»29. Proprio per obbedire allo Spirito, che faceva comprendere «che bisognava mettere in luce la figura di Maria», e sorto a Roma nel novembre 1973 il gruppo Maria30: «Consacrato alla Vergine Madre di Dio, il gruppo Maria vuole essere come lei nel cenacolo, quando in mezzo agli apostoli pregava Gesù risorto di mandare il suo Spirito sulla Chiesa»31.
Dall'esperienza vissuta di un rinnovamento nello Spirito, gli aderenti al movimento neo-pentecostale cattolico hanno messo in rilievo un aspetto di Maria caduto in dimenticanza negli ultimi secoli: Maria come «pentecostale» e «modello carismatico»32. R. Laurentin, dopo vari contatti con il movimento, ha inteso portare un contributo teologico di chiarificazione e giustificazione degli aspetti mariani percepiti dall'esperienza dei gruppi carismatici. Dalla presenza di Maria alla Pentecoste, egli arguisce una triplice conclusione33:

A. Maria tipo della Chiesa ricettiva dello Spirito
Ciò risulta dal fatto che Luca presenta l'Annunciazione come una «proto-pentecoste, la Pentecoste di Maria», in quanto vi è presente la stessa struttura e dinamica che nella Pentecoste: venuta dello Spirito, uscita dalla casa per una missione, esplosione di lode. Dunque «Maria è il prototipo della Chiesa nella sua nuova relazione allo Spirito Santo per l'interiorizzazione del Cristo e la sua nascita nel mondo».

B. Maria è prototipo dei battezzati nello Spirito
Secondo la teologia degli Atti degli Apostoli la Pentecoste è un «battesimo nello Spirito» (At 1,5 e 16; 10,16); Maria è la prima ad essere posta sotto l'azione dello Spirito (Lc 1,35), per cui diviene prototipo della ricezione del battesimo nello Spirito all'interno della comunità ecclesiale.

C. Maria tipo di vita carismatica
Poiché Maria è l'unica persona nominata con gli Apostoli, non c'è motivo di escluderla dal carisma della glossolalia che caratterizza la Pentecoste: «Tutti cominciarono a parlare in altre lingue» (At 2,4). Maria è dunque «glossòlala», essendo implicata in primo piano nella preghiera di lode collettiva (cfr. At 2,11). Inoltre è tipo prepentecostale dell'esercizio del carisma della profezia, avendo cantato il Magnificat (Lc 1,46-56) dopo l'effusione dello Spirito su di lei (Lc 1,35). Si ritrova così la tradizione greca e latina che attribuisce a Maria il titolo di profetessa34.


2. Atteggiamenti mariani della preghiera

La scoperta di Maria nel contesto dell'esperienza carismatica è particolarmente importante perché permette di colmare il vuoto pneumatologico rilevato nel culto mariano e di eliminare l'impressione che Maria sostituisca lo Spirito. A questo proposito il card. Suenens afferma: «La valorizzazione dell'opera dello Spirito santo in tutta l'esistenza e nel mistero di Maria mi pare suscettibile d'appianare o di attenuare molti malintesi»35.
I gruppi del Rinnovamento nello Spirito hanno reagito positivamente di fronte a Maria, facendo ritrovare l'immagine della pentecoste dove tutti erano assidui nella preghiera insieme con Maria36. Che il movimento neo-pentecostale abbia ritrovato Maria - conclude Laurentin «è una conferma della stessa certezza: sì, la Vergine Maria ha un posto, discreto senza dubbio, ma importante, ineluttabile, nelle fondazione del cristianesimo e nella comunione dei santi»37.
Si tratta di esperienza vitale, che al di là di certe espressioni di tipo preconciliare, perviene a Maria non direttamente, ma nel contesto della preghiera nello Spirito e della confessione di fede in Cristo. Da Maria si apprendono le qualità della preghiera: il fiat della disponibilità, il magnificat della gioia, la fiducia nella bontà e potenza del Signore (come a Cana). Da lei si impara à stare attenti agli altri e ad amare la Chiesa. Sono tutti frutti dello Spirito e, in prima istanza, della riscoperta di Maria: «È notevole costatare che la grande maggioranza dei "carismatici" ha scoperto di Maria alla luce dello Spirito Santo innanzitutto la sua presenza: Maria è riconosciuta come persona viva e vicina. Ella si rivela in una specie di prossimità semplice, talvolta quasi sensibile. Presenza discreta ma incontestabile, silenziosa ma illuminante il cuore e la vita»38.

NOTE
24 PAOLO VI, 6-6-1973.
25 R LAURENTIN, Pentecotisme chez les catholiques. Risques et avenir, Paris, Beuchesne, 1974, p. 238 (traduzione italiana: Il movimento carismatico nella Chiesa cattolica. Rischi e avvenire, Brescia, Queriniana, 1975).
26 ivi, pp. 13-16; L. J. SUENENS, Lo Spinto Santo nostra speranza. Una nuova Pentecoste?, Alba, Edizioni Paoline, 1975, pp. 74-77.
27 Intervista a H. MÜHLEN, in New Covenant, 15-7-1974, p. 6.
28 B.M. LE BRAZ, Regards sur le Renouveau charismatique, in Cahiers marials 17 (1973) 5, n. 90, p. 37).
29 G. T. MONTAGUE, Riding the Wind, in Word of Lifè, 1974, p. 98 (citato da J. L. SUENENS, o. c., p. 197).
30 Cfr. l'intervista «Vivere Maria oggi» di ALFREDO ANCILLOTTI E JACQUELINE DUPUIS, fondatori del gruppo Maria, in Madre e Regina 29 (1975) 5, pp. 22-25.
31 Prof lo del gruppo Maria, ciclostilato, s.d., p. 3.
32 Cfr. I. PFALLER - J. ALBERTS, Mary is Pentecostal. A Fresh Look at Mary from a Chansmatic Viewpoint, Pecos, Dove Publications, 1973, p. 70; D. E. ROSAGE, Mary: The Model Charismatic, Spokane, Emmanuel Community, s.d., p. 26; S. FALVO, L'ora dello Spirito Santo, Bari, Edizioni Paoline, 1974, p. 246 (Con Maria nel cenacolo, pp. 197-205).
33 Cfr. R. LAURENTIN, Pentecotisme..., o. co., pp. 244-249.
34 Su questo argomento, cfr. A. GRILLMEIER, Maria Prophetin, in Geist und Leben 30 (1957) pp. 101-105.
35 L. J. SUENENS, Lo Spirito Santo nostra speranza, o c., p. 186.
36 ivi, pp. 196-197.
37 R. LAURENTIN, Pentecotisme..., o.c., p. 250.
38 A.-M. DE BONBON, L'Esprit Saint et Marie à la lumière dì Renouveau charismatique, in Cahiers marials 20 (1975) n. 99, p. 220. Cfr. pure V. M. BLAT, La renovacion carismática a la luì de la Virgen Maríá, Managua 1975, pp. 167; D. FOGLIO, Maria e la preghiera nello Spirito del Rinnovamento carismatico, in AA.VV., Maria nella comunità ecclesiale. Atti della XVII settimana nazionale di studi mariani (Brescia 1978), in La Madonna 26 (1978) 3-4, pp. 133-145; H. MÜHLEN, Der Aufbruch einer neuen Verehrung Marias. Der Heilige Geist und Maria: zur Struktur der charismatischen Grunderfahrung, in Catholica 25 (1975) pp. 145-163; C. O'DONNEL, Maria e la vita nello Spirito, Milano, Ancora, 1984 pp. 164; A. FAVALE, Movimenti ecclesiali, in NDM pp. 969-972; ID., Presenza di Maria nelle aggregazioni ecclesiali contemporanee, Leumann (TO), LDC, 1985, pp. 185-190.

Inserito Mercoledi 6 Luglio 2011, alle ore 16:09:57 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Movimenti
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Movimenti:
Legione di Maria

 Sondaggio 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Movimenti

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.50 Secondi