PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Rallegrati, Maria.
  Il segreto delle apparizioni di Fatima
  Meditazioni su Maria
  I Santi e la Madre di Dio
  Lucia Mangano. Una vita d'uinione con Maria
  Le settanta catechesi mariane di Giovanni Paolo II
  Bernadette di Lourdes ci parla ancora
  Icone e potere. La Madre di Dio a Bisanzio
  Maria di Nazaret. La vita si fa risposta
  Cristo, Maria, la Chiesa e i popoli. La mariologia di papa Francesco
  La Mariologia dei Papi e il Rosario
  In attesa del Signore con Maria. Nuovo Rosario di Avvento
  La Madonna Addolorata
  Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi
  Lei
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, donna missionaria


Maria nel Tempo Pasquale e nella Pentecoste


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - I PARTE


Maria nel Triduo e nel Tempo Pasquale - II PARTE


Maria nel Tempo di Quaresima


Maria, Madre della Chiesa e la Pentecoste


Lunedì di Pentecoste: Nuova ''festa'' di Maria Madre della Chiesa


Maria, madre dolcissima


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - I


La presenza di Maria negli scritti di S. Alfonso M. De Liguori (1696-1787) - II


Nel Cuore materno di Maria


Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI


Significato del pellegrinaggio a Lourdes e delle apparizioni mariane


Lucia Mangano, una vita d'unione con Maria


Storia e venerazione dei Papi per la Salus Populi Romani


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 157
Iscritti: 0
Totale: 157
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
SVIZZERA - MORBIO INFERIORE - Beata Vergine dei Miracoli


La storia del santuario di Santa Maria dei Miracoli inizia il 29 luglio 1594. E' un venerdì e due ragazze milanesi, Caterina e Angela, rispettivamente di dieci e sette anni, raggiungono il colle di Morbio dopo un lungo e faticoso viaggio dalla capitale lombarda. Sono due fanciulle malate, tormentate dal demonio e sono salite fino a Morbio, per chiedere la benedizione di Don Gaspare dei Barberini, noto sacerdote del luogo al quale vengono attribuiti particolari carismi, che però è assente. Alla stanchezza del viaggio ed alla tristezza della malattia, si aggiunge l'amarezza e la delusione. Non resta che aspettare. Ma, mentre le due bimbe sono intente a pregare, appare loro la Vergine e le guarisce, chiedendo che venga edificata una cappella e recitato il rosario meditando i misteri della vita, passione, morte e risurrezione del Signore. Fra i ruderi dell'antico castello vi sono ancora le rovine del primo vecchio oratorio e nel muro sbrecciato e cadente, è dipinto l'affresco, che rappresenta la Vergine in atteggiamento profondamente materno. Il santuario attuale, costruito nella prima metà del 1600, presenta una facciata di tipo ancora rinascimentale, con elementi che sembrano parlare il linguaggio di altre correnti, come l'eco quattrocentesca delle portine minori o il preannuncio dell'avvento barocco nel portale. Solenni sono la cupola e, congiunta alla chiesa, la torre del campanile con cornice terminale mensolata secondo l'uso del tempo in queste terre. L'interno é ad una navata con presbiterio e quattro cappelle minori, rispettivamente dedicate alla Madonna dei Miracoli, a San Giuseppe, a San Carlo e ai Santi Pietro e Paolo. Stucchi, decorazioni, tele ed affreschi conferiscono a questa chiesa solennità e ricchezza, nell'armonia di un insieme ben programmato, nella linea di un piano globale minuziosamente curato. Molto ricca e preziosa è la cappella della Madonna dei Miracoli, al cui centro, sopra la mensa, sta l'affresco del quattrocento della "Madonna del latte", venerata col nome di Santa Maria dei Miracoli, collocato all'interno di una rilevante cornice rossa d'Arzo. Intorno all'immagine é la corona dei Misteri del Rosario, su tavolette di rame quadrate o rotonde in cornicette di stucco, nelle quali si distinguono una mano popolaresca e un'altra colta. Nella volta sono distribuite cinque cartelle con coppie di angeli che le separano e le congiungono insieme, e ghirlande pendule. Separato dalla chiesa da un corridoio che corre dietro la cappella della Madonna, si situa un piccolo oratorio rinascimentale iniziato nel 1718 e terminato nel 1731, in cui si conservano gli ex-voto che nel succedersi degli anni hanno testimoniato la devozione dei fedeli e dei pellegrini al Santuario.
















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (761 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
PROFESSORE STABILE STRAORDINARIO DI MARIOLOGIA
ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi