PORTALE DI MARIOLOGIA
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
 
 Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie










 Inserti Speciali





























 Nuovi in Biblioteca
  Maria. La madre che salva
  L' Immacolata nella vita di don Dolindo Ruotolo, padre Pio e don Giuseppe Tomaselli, figlio spirituale di don Bosco
  Meditare e contemplare il Rosario
  Caterina Labouré, la veggente silenziosa
  Un dono dall'alto. Il voto mariano della consacrazione illimitata all'Immacolata
  Maria nella storia salvifica. Mariologia
  Il Natale di Maria. Nove meditazioni con i colori di Giotto
  Medjugorje. Segreti e messaggi
  A Maria. La Sicilia devota
  Uomini e Maria
  Le Madonne di Raffaello
  L' Annunciazione nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Newman Opere. Maria
  Maria. La sua vita tra storia e incanto
  Parola di donna. La figura di Maria in don Tonino Bello
 Pensieri
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria modello della donna: antropoanalisi della ''Mulieris Dignitatem''


La mediazione salvifica della Madre di Dio:


Culto e pietà mariana nel medioevo (secoli XI-XVI)


Nove popolari canti mariani


Salve Regina


Unicità della cooperazione di Maria alla salvezza


Totus tuus: la presenza di Maria nella vita del cristiano


Maria, ''Porta del cielo''


DEUTSCH - Marienmotive in derdeutschsprachigen Literatur nach 1918


Martin Lutero e la riscoperta di Maria


Benedetto XVI e il mistero della Madre di Dio


Ave Maria: una preghiera che assicura l'equilibrio del mondo


Santa Maria, donna ecumenica


Sub tuum praesidium


I tempi che viviamo sono i tempi di Maria


 Immagini
 Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 472
 Contatore visite

Dal 1999
free counter

 F.A.Q.

 Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 52
Iscritti: 0
Totale: 52
 Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
Novena alla Madonna di Lourdes

(1300 parole inserite)
(1145 letture)   Pagina Stampabile




1° proposta

la luce…

In tante nostre case si accendevano i lumi… si aggiunge l’olio!
Oggi c’è la corrente… e non c’è più bisogno di tutto questo!
L’incontro con Cristo è… il nostro fare il pieno di energia elettrica…!!!
E’ lo stesso Signore Gesù che ci chiama… ‘LUCE’…
“ Voi siete la luce del mondo”…

Proviamo a pensare ad una città senza luce:
• smarrimento…
• disorientamento…
• paura…
• cadute o sbattute di testa…

La LUCE è importante, decisiva…
A noi il Signore chiede di ‘portare’ la luce… di illuminare gli altri attraverso le buone opere…
• di carità…
• di perdono…
• di gioia…
• di fraternità…

Siamo qui per ‘solarci’ e ‘solare’…
per ‘accenderci’ e ‘illuminare’…

Come MARIA, illuminata dallo SPIRITO, brilla per tutta la Chiesa come STELLA MATTUTTINA, riaccendiamo in noi la luce che ci guida e risplende per tutti…!!!


2° proposta

IL SILENZIO…

La logica del Signore è la… debolezza!
E la debolezza si prova nel silenzio.
Il silenzio ci fa capire il mistero della Croce di Cristo.
Il silenzio ci apre al ‘mistero’… non per capirlo, ma per accoglierlo.
Nei momenti più duri, difficili, incomprensibili, MARIA si mette IN SILENZIO e conserva nel cuore ciò che vede e percepisce.

Lourdes è la patria del silenzio!
Tanta gente che si muove… ma il silenzio regna!
Il silenzio fa parlare il cuore e permette di offrire al Signore ogni nostra debolezza.
La Croce si fa fatica a portarla parlando o ragionando… è più leggera se è accompagnata dal silenzio.
La fede di Dio non va fondata su discorsi persuasivi di sapienza o di intelligenza, ma si fonda sul forza e sulla potenza di Dio che si acquista entrando in lui.
Tra Bernardette e Maria non ci sono lunghissimi discorsi o migliaia di parola… c’è solo il silenzio
 della concentrazione…
 della contemplazione…
 del grazie…
 del sì…
 della preghiera…

Come MARIA meditava e serbava nel cuore ogni cosa, recuperiamo la dimensione contemplativa della vita cristiana inventando un po’ più di silenzio in noi e attorno a noi…!!!


3° proposta

la PROCESSIONE…

L’esperienza della fede è paragonata all’esperienza del ‘cammino’…
Vivere la fede è vivere il nostro ‘pellegrinaggio’ da questa casa alla patria che ci attende nei cieli.
Gesù, in questo cammino, è la… VIA… la STRADA da percorrere!

Sappiamo quanto spazio viene riservato a Lourdes alla ‘processione’.
 il primo saluto alla grotta…
 la processione dei malati…
 la Via crucis…
 la fiaccolata della sera…
 l’ultimo saluto alla grotta…

Le ‘processioni’ le viviamo, in certe occasioni, anche nelle nostre comunità cristiane. Sono importanti… perché?
- questo ‘camminare insieme’ dietro o davanti a Gesù eucaristia oppure all’immagine di Maria o di qualche altro santo, è il segno della nostra vita che è un ‘trascorrere’… un ‘passare’ dalla morte alla vita…
- il popolo d’Israele è sempre stato il ‘popolo in cammino’… soprattutto nell’attraversare il ‘deserto’ per accedere alla ‘terra promessa’…

La processione, esperienza dinamica, è il segno del nostro camminare nella vita che a volte è faticoso… a volte gioioso… a volte si fa di corsa… a volte con il fiatone!

Maria, la donna in cammino, si mette davanti come guida e ci invita, ci incoraggia, ci spiana la strada del Figlio nell’itinerario della vita.


4° proposta

l’ACQUA…

Ci capita di notare nelle visite ai santuari di trovare sempre una fontana con il segno dell’acqua…
Sappiamo che importanza ha l’acqua di Lourdes. Dalla piccola cavità provocata dal rassodamento a terra di Bernardette, sgorga una piccola sorgente di acqua fresca e benedetta.

Come mai l’acqua? Cosa fa l’acqua?
L’acqua lava, disseta, ristora… ma soprattutto fa crescere… è fonte di energia, di vitalità…

“Chi ha sete venga a me e beva”,, ha detto Gesu’
“Io sono l’acqua viva”,, ha ripetuto Gesu’.

L’acqua nuova per noi e’ quella del Battesimo…
E l’acqua delle piscine a Lourdes, ci ricorda come siamo stati ‘lavati’ in Cristo, al punto che l’uomo vecchio non esiste più per dare spazio all’uomo nuovo del Vangelo…
Oggi la nostra attenzione va diretta al Battesimo, il sacramento dell’acqua che ci santifica, ci salva, ci purifica, ci rigenera…

Maria, la donna dell’alleanza, ci faccia riscoprire il nostro appartenere a Dio in Cristo nell’esperienza del popolo dei ‘salvati’, dei ‘redenti’, dei ‘battezzati’.


5° proposta

la PENITENZA…

“Penitenza, penitenza, penitenza…”.
Per ben tre volte Maria ripete questa parola-chiave dell’itinerario di fede.
E’ il ‘cuore’ del messaggio di Lourdes.

PENITENZA: una parola che ha in sé un mucchio di significati e che si riferisce a più svariate situazioni.

Vuol dire nella traduzione pratica:
 CONVERSIONE… cioè ‘cambiamento radicale’ che parte… 1° dalla scoperta del Signore… 2° dalla coscienza del peccato… 3° dalla decisione di riprendere un cammino diverso…

Ma noi crediamo di essere bravi! Quanti dicono di essere peccatori, ma poi dicono di non avere peccati!!!
La coscienza del peccato, nasce dalla coscienza dell’amore di Dio nella vita.
Non dalla ricerca a partire da se stessi…

MARIA, la donna della riconciliazione, ci metta nel cuore il desiderio di purificazione e di ricostruirci nuovi nel dono del perdono di Gesù.


6° proposta

IL SANTUARIO…

Ogni costruzione materiale, Chiese, Santuari, Cappelle, richiamano alla ‘vera costruzione’, non di mattoni o di pietre, ma di persone che è la… CHIESA!

La volontà del Signore è che non si edifichino solo chiese bellissime, ma che si costruisca la ‘comunita’ dei credenti’… (cfr. S. Francesco e la chiesa di S. Damiano).

La Chiesa è la dimora del Signore… dove il Signore continua a ricolmare di favori la famiglia pellegrina sulla terra:
 il Pane…
 la Parola…
 il Perdono…
 la Pace…
 la Preghiera…
Sono i ‘doni’ indispensabili per costruire la ‘Chiesa dei credenti’… che diviene la vera dimora di Dio nella vita!
Noi siamo il ‘Tempio dello Spirito”… “la dimora dell’Altissimo”… “le membra di Cristo”.

Noi siamo la ‘pietre vive’… che fanno il ‘tempio spirituale’ nel ‘tempio materiale!
Quindi… quando il Signore chiede anche a noi di costruire la Chiesa, ci chiede di costruire una comunità vera che ha al suo centro Cristo Signore… che si raduna in Chiesa… che viene guidata dalla Parola… che celebra i sacramenti… e che poi ‘esce’ per vivere la carita’!

Maria, madre della Chiesa, sia nei nostri banchi con noi, come nel cenacolo degli apostoli, e ci faccia crescere nell’unità, nella fraternità e nella pace.


7° proposta

l’IMMACOLATA…

E’ questa la rivelazione che Maria fa a Bernardette durante l’ultima apparizione…
E a questo punto noi ci riempiamo di gioia, contemplando il dono che Dio ha fatto a una figlia del nostro popolo, della nostra famiglia.
L’ha resa immune da ogni colpa di peccato!

Cosa vuol dire?
Dice la liturgia: “Il Signore si e’ preparata una degna dimora”.
E’ un’immagine bellissima.
In vista della nascita di Cristo, Dio ha preparato questa dimora, questo grembo purissimo, Maria.

In Maria noi scopriamo un’altra cosa interessante.
Troviamo la nostra vocazione alla santità… ad essere anche noi santi e ‘immacolati’!
Cioè… persone che accolgano la volontà del Padre… che si lascino abitare sempre di più dalla parola di Gesù… che si lascino guidare dallo Spirito!
Ecco la dimensione trinitaria della nostra vita!

Il Signore non si impressiona: sa che siamo peccatori… è decisivo che noi abbiamo fiducia in lui e che con la stessa fiducia da caduti ci rialziamo per… ricominciare!

Maria, la donna piena della grazia e della simpatia di Dio, ci conservi un puro puro, come quello che piccoli, capace di attendere e accogliere i regali di Dio.

  

[ Torna su Novene | Indice Sezioni ]
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 2.81 Secondi

Phpib2 style by www.nukemods.com