PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali




























 
Nuovi in Biblioteca
  Prego con Maria
  La storia di Maria
  Classici mariani. Vol. 3. Canti mariani della tradizione popolare
  La vera bellezza. Il volto di Gesù e Maria nell'arte
  Guadalupe, un'immagine viva
  Tutti a scuola di Maria per imparare la gioia
  La Vergine Maria "alfa e omega" della celebrazione liturgica bizantina
  Con Maria, Madre di Dio
  Siracusa. Le lacrime amare del cuore immacolato
  Kibeho. La Madre del Verbo e il genocidio africano
  La vita quotidiana di Maria di Nazaret
  Maria «La» credente
  È stata Lei. La Madonna e le conversioni
  Il santuario Nostra Signora dello Scoglio e fratel Cosimo
  Bartolo Longo....
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Commento all'Ave Maria


La Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e lo Scapolare


Decor et Flos Carmeli


La Vergine Maria nella Chiesa


Breve storia della Mariologia


La devozione a Maria nel magistero di Paolo VI


Partecipare alla missione di Maria


Mamajedda


Un Osservatorio permanente sulle apparizioni


Le apparizioni tra fede, teologia e scienza


Il Movimento del ''Focolare della Madre''


Alla Madonna della Mercede


Maria nei mosaici di Ravenna


La Madonna è apparsa a San Simone Stock?


Maria al centro della mia vita


 
Immagini
 
Santuari

Simbolismi
 

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 159
Iscritti: 0
Totale: 159
 
Contatore visite
contatore visite
 
F.A.Q.

 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
VENEZUELA - MARACAIBO - Nostra Signora di Chiquinquirá


In Venezuela, è nella città di Maracaibo, capoluogo dello Stato di Zulia, che si trova la Basilica Santuario di Nostra Signora di Chiquinquirá, detta popolarmente La Chinita. Nel 1749 un’umile donna venezuelana stava lavando i panni sulle rive del lago di Maracaibo quando vide galleggiare sull’acqua una tavoletta di legno che, pensò, sarebbe stata molto adatta come coperchio di una grande brocca che teneva in casa. Così, la prese e la portò con sé. L’indomani mattina si svegliò all’improvviso per via di certi colpi che provenivano dalla brocca. Andò a vedere e si accorse che la tavoletta-coperchio brillava di una grande luce. Guardò meglio e, con sua meraviglia, constatò che sulla tavoletta era apparsa la stessa immagine, a lei ben nota, della Madonna del Rosario venerata a Chiquinquirá, nella vicina Colombia. La voce del miracolo si sparse rapidamente e le autorità decisero di portare processionalmente l’immagine prodigiosa nella cattedrale. Ma, a un certo punto, essa divenne così pesante che i due uomini che la trasportavano non riuscirono più a proseguire. Improvvisamente li colse un’ispirazione: forse l’icona non voleva essere portata nella cattedrale ma nella vicina chiesa, appena dedicata a San Giovanni di Dio. Nel momento in cui si volsero verso la nuova direzione la sacra immagine riprese il suo peso normale e la processione poté arrivare tranquillamente fin dentro alla chiesa, divenuta così in breve tempo uno dei santuario mariani più visitati del Venezuela, insieme a quello di Coromoto. Il Santuario venne elevato nel 1920 al rango di basilica dal papa Benedetto XV. Ventidue anni dopo, il 18 novembre del 1942, si procedette alla solenne incoronazione dell’immagine e, da allora, il 18 novembre, divenne la festa della Chinita di Maracaibo. Novembre, quindi, ha uno speciale significato per il santuario di Maracaibo, poiché nel corso del mese si portano a termine le diverse celebrazioni in onore della Chinita. La più spettacolare delle manifestazioni è chiamata "Alba Zampognaro", nella quale il popolo di Maracaibo si riunisce all'alba del 18 novembre nella piazza della Basilica, per innalzare alla Chinita i canti tradizionali detti  le "Mattine" ed il "Compleanno Felice", accompagnati dal caratteristico suono della cornamusa che, proprio in questi giorni, viene usata con speciale frenesia ed allegria in tutto la regione di Zulia.











[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (401 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.19 Secondi