PORTALE DI MARIOLOGIA - Enciclopedia
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO   
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
Enciclopedie










Inserti Speciali




























Nuovi in Biblioteca
  La Madre di Gesù e la Parola di Dio nella «Verbum Domini» di Benedetto XVI
  Ecco tua Madre. Meraviglie della Madre Di Dio invocata sotto il titolo di Maria Ausiliatrice
  Il Rosario con Montfort
  Piccola corona della santa Vergine
  La Vergine Bruna di Oropa
  Maria nel Medioevo fra antropologia e teologia
  Il santo rosario: contemplazione e mistero
  Culti mariani nel basso Lazio
  Da donna a donna. Lettere a Maria di Nazareth
  Maria donna normale....
  Maria di Nazaret da conoscere ed amare
  Mater nostra. Un mese con Maria, donna della Pasqua
  Il Rosario con Papa Francesco
  La Madonna della Guardia
  Giuseppe e Maria. La nostra storia d'amore
Pensieri
Nuova pagina 1


 

Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

L'amore preferenziale di Maria per i poveri


Maria, donna del discernimento


Lo Spirito Santo e Maria nel magistero di Paolo VI e Giovanni Paolo II


Mors beatae Virginis Mariae


Maria modello di contemplazione del mistero di Cristo


Maria e la speranza cristiana


La ''Quaresima'' e la ''Quindicina'' dell'Assunta in Oriente e in Occidente


Maria nell'età patristica: sguardo sintetico


DEUTSCH - Die Jungfrau Maria und ihr Haus bei Ephesus


Maria donna delle beatitudini


Credere e vivere come e con Maria


A Madonna v'accumpagna!


Le apparizioni della Vergine Maria


Fondamenti e significati della multiforme ''presenza'' di Maria


Storia del Santuario di Nostra Signora di Roverano


Immagini
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 333
Contatore visite
contatore visite
F.A.Q.

Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 184
Iscritti: 0
Totale: 184
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
LIGURIA - SAN BIAGIO DELLA CIMA - Nostra Signora dei Dolori


Le prime notizie certe e documentate della presenza del Santuario, sono datate agli inizi del XVIII secolo, quando i priori della comunità di San Biagio della Cima sottoposero a monsignor Ambrogio Spinola, vescovo di Ventimiglia,  la richiesta di poter erigere una cappella in onore della Madonna dei Dolori. La risposta positiva è datata al 28 maggio 1706. Oltre agli interventi conservativi della struttura, che si susseguirono per tutto l'Ottocento, viene documentato nel 1832 il rifacimento della piazza antistante il Santuario e la riparazione dei muri dello stesso sacro edificio. Il 2 luglio 1837 viene inaugurata la Via Crucis, ad opera del frate minore Giovanni Maria di Carpasio. Nel 1852 si procedette alla conversione della primaria facciata allo stile architettonico barocco, conservando l'apertura dell'atrio per la sosta e preghiera dei pellegrini e viandanti. Il piccolo santuario mariano subì danneggiamenti alla struttura nel terremoto di Diano Marina del 1887. Nuovi lavori di conservazione furono effettuati tra gli anni 1951-1954, grazie al sostentamento e alla donazione di offerte della popolazione sanbiagina: rifacimento della scalinata e del tetto, restauro del campanile, della nicchia dell'altare, acquisto di nuovi banchi e la dotazione di due nuove campane in bronzo. Nel 1963 venne rifatto il coro e ancora la copertura nel corso del 1985. Al 2012, infine, risale il restauro della facciata con nuovi colori. All'interno del Santuario, presso l'altare maggiore, è conservato il gruppo ligneo della Vergine Maria che sorregge il figlio tra i santi Giovanni Battista e Maria Maddalena, opera dello scultore Pietro Notari, mentre in una nicchia laterale è venerata la statua della Vergine Addolorata o Madonna dei Dolori.

















[ Indietro ]

SANTUARI MARIANI

Copyright © da PORTALE DI MARIOLOGIA - (190 letture)

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi