PORTALE DI MARIOLOGIA - Il papa affiderà il mondo sofferente nelle mani di Maria
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Iconografia e iconologia carmelitana. Atti del IV Convegno di Mariologia Carmelitana
  Con te Maria. Brani scelti di San Massimiliano Kolbe
  Mjriam di Nazaret, la donna che conduce a Dio. In dialogo fra cristiani e islamici
  L'annunciazione
  Le più belle icone mariane. Per una lettura teologica delle icone
  Salve Regina. Un commento biblico e teologico ad una preghiera antica e sempre attuale
  Io sono la madre di Gesù. Le apparizioni di Nostra Signora del Laus
  La Madonna mi è cara.Maria nella vita e negli scritti di Benedetta Bianchi Porro
  Perseveranti con Maria
  La Total pequeñez o la vida en María.
  Maria di Nazareth. Il suo sì, la nostra sequela
  Maria. La madre che salva
  L' Immacolata nella vita di don Dolindo Ruotolo, padre Pio e don Giuseppe Tomaselli, figlio spirituale di don Bosco
  Meditare e contemplare il Rosario
  Caterina Labouré, la veggente silenziosa
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Ave Maria


La Vergine Maria e la nascita della Chiesa


Pietà popolare. Da problema a risorsa pastorale


Maria ''Donna'' a servizio della vita


Maria è una sorgente viva di speranza


Mjriam di Nazaret. La Donna che conduce a Dio.


Il Santuario di Knock in Irlanda elevato a Santuario Internazionale


Maria, figura della speranza in Charles Péguy


Conquiste attuali della mariologia e loro impatto su pastorale del nostro tempo


Maria, ''nostra sorella''. Prospettive di Mariologia con occhi di donna.


Papa in Iraq: un viaggio all’insegna di Maria, ponte di dialogo con l’Islam


FRANÇAIS - La figure de la Vierge Marie dans l'histoire des femmes et du féminis


 PORTUGUÊS - A devoção mariana no Brasil


DEUTSCH - Die Marien Dogmen. Ein Überblick


Col suo amore materno rende le nostre lacrime preghiera silenziosa


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 510
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 230
Iscritti: 0
Totale: 230
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Il papa affiderà il mondo sofferente nelle mani di Maria 
MultimediaUn articolo di Federico Piana su Vatican New del 2 dicembre 2020 relativo a un intervento del mariologo Antonino Grasso nella trasmissione LA VOCE DEL PAPA della Radio Vaticana da lui condotta del 1 dicembre 2020 sull'annullamento della visita del Papa a Piazza di Spagna l'8 dicembre festa dell'Immacolata, nella forma ufficiale e tradizionale, per evitare assembramenti.


A causa della pandemia, l’8 dicembre prossimo, per la prima volta, il Pontefice non sarà presente in Piazza di Spagna per il tradizionale omaggio alla Vergine nel giorno della Solennità della concezione immacolata di Maria. Al suo posto, previsto un gesto di devozione privato. Antonino Grasso, mariologo: “Questa volta il tradizionale atto di affidamento di Roma e dell’Italia verrà esteso a tutti i sofferenti della Terra. Una novità piena d’amore”.
Da quando, per la prima volta, Pio XII visitò la statua della Vergine omaggiandola con uno splendido cesto di fiori bianchi in quel lontano 8 dicembre 1953, giorno d’apertura dell’Anno Mariano, Piazza di Spagna a Roma non aveva mai visto l’assenza di un pontefice che nella Solennità dell’Immacolata affidasse a Maria le sorti di Roma e dell’Italia. C’è voluta una drammatica pandemia, che ancora fa registrare centinaia di migliaia di contagi e decessi, per imporre a Papa Francesco la dolorosa scelta di cancellare un appuntamento ormai diventato tradizione. Al suo posto, per evitare assembramenti e rischi per i fedeli, il Santo Padre compirà un atto di devozione privato, come annunciato dalla Sala stampa vaticana.

Affidamento a Maria dei sofferenti del mondo, altra novità.

Anche questa sarà una novità. “Perché – spiega Antonino Grasso, mariologo, docente all’Istituto Superiore di Scienze Religiose ‘San Luca’ di Catania – il Pontefice affiderà alla Madonna non solo, come vuole la prassi, la Città Eterna e i suoi abitanti, ma stavolta includerà anche i molti malati di ogni parte del mondo”. E lo farà presentando le nostre attuali difficoltà e debolezze. “Il Papa si rivolgerà alla Vergine sapendo che, quando noi la supplichiamo, lei supplica per noi. La Madre di Misericordia intercede prontamente, non ritarda mai”.

Profondo legame tra Roma e la Vergine

Dopo Pio XII, fu il suo successore sul soglio di Pietro a continuare il gesto della devozione e dell’affidamento alla Vergine. “Giovanni XXIII – ricorda il professor Grasso – si recò per la prima volta in Piazza di Spagna l’8 dicembre del 1958 mentre Paolo VI lo fece alla chiusura del Concilio Vaticano II, l’8 dicembre 1965. Papa Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI e ora Papa Francesco hanno continuato a far vivere questa tradizione, sottolineando, con i loro interventi, il profondo legame di Roma e dell’Italia con la Vergine”.

La colonna inaugurata dopo la proclamazione del dogma dell’ Immacolata

La colonna che sorregge la statua in bronzo di Maria, collocata accanto a Piazza di Spagna, ha una storia ancora più antica dell’atto di devozione ed affidamento. Fu realizzata su progetto dell’architetto Luigi Poretti e inaugurata da Pio IX. “L’inaugurazione – racconta Grasso – avvenne l’8 dicembre del 1857, tre anni dopo la proclamazione solenne del dogma della concezione immacolata di Maria. La colonna, usata per la creazione del monumento, fu rinvenuta nel 1777 durante i lavori di rinforzo delle fondamenta di un edificio donato da Pio VI alle monache benedettine di Santa Maria in Campo Marzio e contengono scolpiti anche i versetti della Sacra Scrittura che fanno riferimento al dogma”.

 COLLEGATI CON VATICAN NEWS PER ASCOLTARE L'INTERVISTA 

 

 

Inserito Mercoledi 2 Dicembre 2020, alle ore 18:50:10 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Multimedia
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Multimedia:
La Grotta di Massabielle in diretta

 Sondaggio 
Punteggio medio: 1
Voti: 1


Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Multimedia

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.18 Secondi