PORTALE DI MARIOLOGIA - Gustare con Maria la gioia del Natale
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Maria, la credente al servizio della fraternità


Maria, Donna veramente libera e credente


Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas


L’immagine della Madre di Dio detta ‘Gioia degli Afflitti’


Maria, memoria eucaristica della Chiesa


Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero


L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Maria Maestra di nuovi valori


Il culto al Cuore Immacolato di Maria: riflessioni teologiche


Messaggio di Fatima: attualità e incidenze


Maria e la sensibilità contemporanea


Il Rosario: una preghiera per più occasioni


«Il mio Cuore Immacolato trionferà»: alcune riflessioni


Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 560
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 88
Iscritti: 0
Totale: 88
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Gustare con Maria la gioia del Natale 
Cultura Tre poesie di Mons. Pio Vittorio Vigo, uno dei più grandi poeti contemporanei in Italia

 

NEL SILENZIO L’ATTESA

LACRIME DI GIOIA

L‘INFINITO NELLE MANI


Aspetto il Natale

ancora più ricco di luce

e carico di quell’acqua

che fa germogliare ogni buon seme.


Tante sono le tenebre che ci avvolgono;

molto sangue di fratelli

dissecca la terra e i cuori.

 

Nell’oscurità della terra,

protetto dalla gioia dei poveri,

nascerà da Maria il Figlio di Dio.

 

La grotta ci consegnerà

lo splendore del cielo;

e per quanti entreranno

nel suo mistero,

diverrà sorgente di pace.

 

Con la fede dei piccoli

e con l’animo dei semplici

andiamo ad abbeverarci

a questa Fonte.

 


Non dormiva il Bambino

quando giunsero i pastori.

 

Era venuto dal cielo

col desiderio di incontrare loro per primi:

i più poveri,

tenuti lontani dalla città.

 

Li attendeva.

 

Quando li vide sorrise;

e si abbracciarono con gli occhi.

 

Alla madre e ai presenti parlarono di Lui

come se l’avessero conosciuto da tempo.

 

L’annunzio dei Profeti

era diventato per loro

sete di pace e d’infinito.

 

Nelle lunghe ore di solitudine

avevano trovato nei campi

e letto nei cieli stellati

le parole che consegnano la dolcezza del creatore.

 

A quel bagno

avevano purificato gli abiti

scaldati dal gregge.

 

Tutta la loro vita povera

aveva acquisito lo splendore dei semplici.

 

Col cuore ricco di paradiso

è stato possibile ritornare

sui duri passi di ogni giorno

con l’animo capace di glorificare e lodare Dio

immensamente tenero. 


Ho interrogato la roccia della grotta.

Non mostrava un volto ostile:

le sue pareti erano diventate abbraccio.

 

Mi fece entrare fino al cuore:

alla Vergine era stato dato un Figlio per noi.

 

Il silenzio che avvolgeva il mistero

mi lasciò respirare la gioia di Dio.

 

Rimasi in ginocchio a contemplare

lo splendore che nasceva, come da sorgente,

dal Bambino adagiato sulla paglia.

 

La Madre me lo mise tra le braccia.

 

Sentii allora nascere nell’animo

il canto e l’esultanza dei piccoli,

il profumo e la danza dell’innocenza.

 

Con il sussurro dello Spirito

compresi che il Natale

Invita tutti

a immergersi nel bagno del perdono

e a vivere insieme nella pace

come veri fratelli. 

Inserito Sabato 6 Dicembre 2014, alle ore 23:50:24 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Cultura
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Cultura :
La Madonna e la fede in Trilussa

 Sondaggio 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Cultura

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi