PORTALE DI MARIOLOGIA - Nel sabato del tempo....
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  La Vergine del silenzio
  Catechesi bibliche sui misteri del Rosario
  La Madonna che scioglie i nodi
  Uno sguardo a Maria. I molteplici aspetti del mistero mariano
  L'Annunciazione a Maria nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

La Vergine Maria nel Concilio Vaticano II


La Theotokos Achiropita di Rossano


Maria, Icona della Chiesa pellegrina


La marianità del Carmelo


La contemplazione nel cuore di Maria per la missione


Maria al servizio della creazione e della vita


I giovani e Maria nella cultura contemporanea


Maria e l'Eucaristia


Con Maria aspettiamo la Pentecoste


La pietà popolare, i giovani e Maria


Il Mese di Maggio in Vaticano e nel mondo


Preghiera e contemplazione con Maria


Maria e i tempi dell'attesa nell'iconografia


Maria nella musica del Novecento Europeo 1


Maria nella musica del Novecento Europeo 2


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 766
 Contatore visite 
DAL 1999

web counter 
 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 300
Iscritti: 0
Totale: 300
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Nel sabato del tempo.... 
Spiritualità

Incamminati verso l'ottavo giorno, con Maria "Donna forte". Un articolo di Giuseppe Daminelli in Madre di Dio, n. 10 dicembre 2017,  pp. 4-5.



Il nostro tempo, é stato paragonato dal compianto cardinale Carlo Maria Martini, al Sabato santo, tempo di smarrimento, «situazione di catastrofe e crollo delle illusioni», quando sia Dio che i poveri, sembrano sconfitti. In quel buio che inonda la terra, emerge la figura di Maria, come donna di fede che sola attende l'alba gioiosa della risurrezione. Anche noi siamo inquietati dall'esperienza sempre più frammentaria del presente, dove prevale il senso della solitudine, a cominciare dalla famiglia, in cui i rapporti tra gli sposi e tra i genitori e i figli entrano facilmente in crisi. Diminuisce inoltre la capacità di aggregazione delle grandi agenzie sociali e si frammentano le associazioni politiche, mentre si ripropongono individualismi di gruppo. Ne consegue un'autoreferenzialità che chiude su di sé singoli e gruppi e la crescita di una generale indifferenza etica e di una cura spasmodica dei propri interessi e privilegi. Ma inquieta anche il movimento della globalizzazione in quanto avviene nel quadro di un neoliberalismo e di un neo capitalismo che punisce ed emargina i più deboli e accresce il numero dei poveri e degli affamati della terra. La fatica di vivere e interpretare il presente si proietta sull'immagine del futuro di ciascuno, che risulta sbiadita e incerta. Ne è segno la drammatica diminuzione delle natalità, come pure il calo delle vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata. Pure il fenomeno della mondializzazione «fa prevedere per il domani del mondo piuttosto una unità di dominio dei più forti e dei più ricchi, una unità della torre di Babele, che non un'unità di comunione di beni, una unità della Pentecoste e della primitiva comunità di Gerusalemme».

Maria e il silenzio di Dio

In questo tempo di smarrimento, ci è di modello e aiuto la «donna forte» (Pr 31,10) del Sabato santo, che ha dimostrato di saper sperare contro ogni speranza e di credere nell'impossibile possibilità di Dio, al di là di ogni evidenza della sua sconfitta. Nell'esperienza di solitudine che serpeggia fra i cristiani odierni, a vari livelli e nelle lacerazioni del cuore, di fronte all'assenza di futuro, alla mancanza di senso, all'incapacità di dialogo, Maria o ci offre l'esempio di una donna che vive la comunione e la carità: sta con i discepoli, li conforta, li rimette insieme, li incoraggia, facendo loro gustare i frutti della "consolazione della vita" che genera comunione. Nel tempo del silenzio di Dio e dell'apparente sconfitta dell'Amore crocifisso, Maria è elemento di coesione, testimone di compassionevole amore e di prossimità operosa. Anche noi alla scuola di Maria non possiamo non chiederci come vivere la nostra condizione presente nella luce che il Risorto getta sul "Sabato del tempo" in cui ci troviamo. Dobbiamo imparare ad accoglierci e perdonarci, esercitare il dialogo, compreso quello economico e interreligioso, nel rapporto fra società civile e rappresentanti politici e, infine, fra l'uomo e il creato. Nel "Sabato del tempo", incamminati verso l'ottavo giorno, siamo invitati a vivere come pellegrini nella notte, rischiarata dalla speranza e riscaldata dall'autenticità dell'amore. Se vivremo così, allora il "Sabato del tempo" apparirà ai nostri occhi come già segnato dai colori dell'alba promessa, e la pallida luce dei giorni che passano si illuminerà dei primi raggi del giorno che non passa, l'ottavo e l'ultimo, il primo della vita eterna di tutti i risorti nel Risorto.

Vivere mediante Maria, con Maria, in Maria e per Maria

San Luigi Maria di Montfort invita a vivere mediante Maria, con Maria, in Maria e per Maria (Vera Devozione, 257-265). Tale quadruplice formula ha suscitato talvolta l'impressione di un atteggiamento esagerato e complesso. In contesto di "pericoresi" la posizione monfortana appare come l'applicazione nel rapporto con la Madre del Signore, di ciò che costituisce il molteplice compito di ogni persona nel riguardi della Trinità e analogicamente di tutte le persone umane. E viceversa quello che la spiritualità dice di Maria diviene modello antropologico per i rapporti all'interno della cerchia umana. E come l'esercizio del vivere per mezzo, con, in e per Maria, deve essere compiuto non cumulativamente ma singolarmente, cosi la "pericoresi" deve essere vissuta accentuando or l'uno o l'altro aspetto. Si legittima il riferimento a Maria come persona ecclesiale per eccellenza, da essere "tipo" della Chiesa. Identificarsi con lei significa essere aiutati a rispondere con il si dell'amore al Dio dell'alleanza, a realizzare il dono di sé alla Trinità e, secondo il loro livello, agli esseri umani, a interiorizzare il mistero esplicato nella planimetria salvifica di Dio svelato dal Magnificat.

Maria, scrigno dei divini misteri

Non si tratta di un cantico edulcorato, mentre da esso balza un Dio non neutrale, ma liberatore efficace degli umili. La figura di Maria emerge in tutta la sua carica religiosa e nella sua lettura orante della storia come «modello profetico», che va incontro alle urgenze dell'uomo d'oggi angosciato per il futuro: interiorità, "ulteriorità", impegno pratico, solidarietà. In Maria troviamo il cuore divenuto scrigno dei divini misteri attraverso il continuo esercizio della meditazione e del confronto (cf Lc 2,19.51). Sono i misteri della vita di Cristo, ma anche il mistero della santissima Trinità, cui essi necessariamente rimandano. Creatura diafana, Maria é uno specchio che riflette l'agire di Dio nella storia della salvezza e nell'intimo delle persone. Ella rivela in particolare la propria sublime esperienza del Dio altissimo che l'ha guardata con amore, del Figlio salvatore con cui è vissuta in perenne simbiosi a cominciare dal concepimento verginale, dello Spirito Santo che ha agito in lei rendendola madre credente del Verbo incarnato. Se accogliamo Maria nella nostra vita sulla scia del discepolo amato (cf Gv 19,27), sarà sua missione e sua gioia prenderci per mano e accompagnarci nel cammino di comunione verso la Trinità e verso gli uomini e le donne, nostri compagni di viaggio nell'itinerario dal tempo all'eternità.

 

ASCOLTA L'AUDIO DELL'ARTICOLO

Inserito Domenica 10 Dicembre 2017, alle ore 10:18:48 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Spiritualità
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Spiritualità:
Offrire e soffrire con Maria

 Sondaggio 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Spiritualità

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi