PORTALE DI MARIOLOGIA - Santa Maria dell'Avvento
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Iconografia e iconologia carmelitana. Atti del IV Convegno di Mariologia Carmelitana
  Con te Maria. Brani scelti di San Massimiliano Kolbe
  Mjriam di Nazaret, la donna che conduce a Dio. In dialogo fra cristiani e islamici
  L'annunciazione
  Le più belle icone mariane. Per una lettura teologica delle icone
  Salve Regina. Un commento biblico e teologico ad una preghiera antica e sempre attuale
  Io sono la madre di Gesù. Le apparizioni di Nostra Signora del Laus
  La Madonna mi è cara.Maria nella vita e negli scritti di Benedetta Bianchi Porro
  Perseveranti con Maria
  La Total pequeñez o la vida en María.
  Maria di Nazareth. Il suo sì, la nostra sequela
  Maria. La madre che salva
  L' Immacolata nella vita di don Dolindo Ruotolo, padre Pio e don Giuseppe Tomaselli, figlio spirituale di don Bosco
  Meditare e contemplare il Rosario
  Caterina Labouré, la veggente silenziosa
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Maria di Nazaret, nostra vera Sorella


Maria, vera nostra sorella


Eva - Maria nella ''Mulieris dignitatem'' di Giovanni Paolo II


Il volto di Maria negli scritti di San Giovanni Della Croce


E beata colei che ha creduto… (Lc 1, 45)


Con Maria vivere le relazioni, trasfigurare l’umano


Maggio con Maria


Maggio, con Te nel cuore, o Maria!


Insieme con Maria: il vissuto dei Santi, un fatto ecclesiale


Ave Maria


La Vergine Maria e la nascita della Chiesa


Pietà popolare. Da problema a risorsa pastorale


Maria ''Donna'' a servizio della vita


Maria è una sorgente viva di speranza


Mjriam di Nazaret. La Donna che conduce a Dio.


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 515
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 181
Iscritti: 0
Totale: 181
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Santa Maria dell'Avvento 
Culto

Un articolo di Josep Urdeix su Pastorale Liturgica



Nell’esortazione apostolica Marialis cultus, di Paolo VI, si ricorda: “I fedeli che calano lo spirito dell’Avvento nella vita, nel considerare l’ineffabile amore con il quale la Vergine Madre attese il Figlio, si sentono animati a prenderla come modello e a prepararsi, vigilanti nella preghiera e gioiosi nella speranza, all’incontro con il Salvatore che viene. (…). Questo tempo (l’Avvento), come hanno osservato gli specialisti della liturgia, può essere considerato un tempo particolarmente adatto a rendere culto alla Madre del Signore” (n° 4). Osserviamo qui come sono concrete queste affermazioni. Innanzitutto in questo tempo ci sono due giorni che tutto il popolo cristiano vive: la solennità dell’Immacolata e la quarta domenica d’Avvento.

L’Immacolata

Questa solennità, quasi all’inizio dell’Avvento, ci fa contemplare Santa Maria come opera di Dio, il quale, per mezzo suo, sta preparando le vie per la venuta del suo Figlio nel mondo. Maria, della stirpe dei redenti - della nostra stirpe - riceve in anticipo il frutto della redenzione ed è concepita immacolata, senza la macchia del peccato originale. In questo modo Dio preparava una “degna dimora” al suo Figlio, che doveva assumere la natura umana, nel seno di Maria. Inoltre, fin dal suo concepimento, Maria diventa immagine della Chiesa, la sposa di Cristo santa e immacolata. Maria ci fa vedere in quale modo, lungo l’Avvento, dobbiamo lasciare che Dio porti a compimento in noi la sua opera, così da poter accogliere Cristo con purezza di cuore. Per contemplare il modo in cui la grazia di Dio riempì Maria dal suo concepimento, ci può aiutare la lettura patristica della stessa festa; così come la lettura patristica del secondo sabato d’Avvento ci aiuta a contemplare Maria come immagine della Chiesa e a comprendere come tutto quello che si dice di Maria valga anche per la Chiesa (da qui l’esigenza della santità della vita per tutti i cristiani).

La IV domenica d’Avvento

Ormai in prossimità del Natale, questa domenica ci pone davanti al mistero dell’incarnazione del Figlio di Dio nel seno verginale di Maria. Mentre le prime letture di questo giorno ci presentano gli antichi annunci profetici sulla Vergine Maria e sul Messia, i vangeli ci pongono, pur con diverse prospettive, davanti alla realtà dell’Incarnazione e della risposta di Maria ai disegni e alla volontà di Dio perché, attraverso la sua collaborazione, il Figlio di Dio potesse farsi uomo e venire ad abitare in mezzo a noi. È una domenica che ci porta, in comunione con Maria e per sua intercessione, a prepararci alla venuta del Redentore e a farlo con fede sincera, con l’obbedienza umile di chi spiana le vie al Signore fedele alla sua volontà, con la speranza posta nel Dio sempre fedele alle sue promesse… Ci può aiutare a vivere i sentimenti suscitati da questa domenica la lettura patristica del giorno 20 dicembre.

L’ottava che precede il Natale

La presenza di Santa Maria in Avvento si accentua dal 17 al 24 dicembre. Colei che diventerà Madre, nell’imminenza della nascita del Figlio, ci fa pregustare la manifestazione del Redentore e ci invita ad accompagnarla e ad apprendere da lei come accogliere il Salvatore divino fatto uomo per noi. I vangeli di questi giorni ci fanno rivivere le “tappe mariane”, il cammino spirituale percorso da Maria, l’eccelsa figlia di Sion, da Nazaret a Betlemme. Possiamo aggiungere la colletta dei giorni 19 e 20 dicembre. Ci possono aiutare, per la meditazione di questi giorni, i testi del Comune della Vergine propri dell’Avvento così come i formulari del tempo d’Avvento delle Messe della Vergine Maria (Stirpe scelta d’Israele, nell’Annunciazione, nella Visitazione).

La liturgia delle Ore

Riguardo alla Liturgia delle Ore del tempo d’Avvento si potrebbe dire che ci sia in essa una trama mariana sottile che l’avvolge in modo molto significativo. Innanzitutto ci sono gli inni di Vespri e dell’Ufficio delle Letture (a partire dal 17) che fanno riferimento a Maria, la Vergine Madre. Per cui si può dire che iniziamo le Ore accompagnati da Maria e il ritmo delle Ore è segnato dal ricordo di Maria. Va ancora notato che l’antifona dell’Ora media è sempre un testo che fa riferimento a Maria e alla sua cooperazione nella venuta del Salvatore. Sotto questa prospettiva, la salmodia dell’Ora “minore” diventa un gustare spiritualmente l’Incarnazione del Verbo attraverso la mediazione di Maria. Accanto all’accento mariano a metà giornata, si può segnalare che, per nove volte, l’antifona del Benedictus e, soprattutto, del Magnificat, è un testo chiaramente mariano. Da ultimo, come aiuto per contemplare con gli occhi della fede la figura di Maria, e per farlo in comunione con la fede della Chiesa, eccoci le letture patristiche del secondo sabato d’Avvento, del giorno dell’Immacolata, come pure quella dei giorni 17, 20, 21 e 22 di dicembre.

Al di là del valore dei singoli elementi, si può quindi certamente parlare di ricchezza di accenti mariani lungo l’Avvento. Possiamo dire che, a volte in modo molto esplicito, altre in modo discreto, ma vero, Santa Maria è presente nella liturgia della Chiesa dall’inizio alla fine dell’Avvento.

Inserito Sabato 28 Novembre 2020, alle ore 10:02:14 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Culto
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Culto:
Solennità, Feste e Memorie della B. Vergine Maria

 Sondaggio 
Punteggio medio: 1
Voti: 1


Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Culto

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi