PORTALE DI MARIOLOGIA - Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  La Vergine del silenzio
  Catechesi bibliche sui misteri del Rosario
  La Madonna che scioglie i nodi
  Uno sguardo a Maria. I molteplici aspetti del mistero mariano
  L'Annunciazione a Maria nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

La pietà popolare, i giovani e Maria


Il Mese di Maggio in Vaticano e nel mondo


Preghiera e contemplazione con Maria


Maria e i tempi dell'attesa nell'iconografia


Maria nella musica del Novecento Europeo 1


Maria nella musica del Novecento Europeo 2


Maria, la prima fra i "Testimoni" dell'amore di Gesù Cristo


Maria, prototipo genuino della femminilità secondo E. Stein


In quest’ora buia vieni a soccorrerci e consolarci


Maria di Nazareth, icona della "Lectio Divina"


I Teologi Palamiti e l'immagine spirituale e cosmica di Maria


25 marzo: Consacrazione di Russia e Ucraina al Cuore Immacolato di Maria


La preghiera del cristiano e di Maria in H. U. Von Balthasar


Il Monte Sinai e Maria


Maria di Nazaret, testimone di speranza e compassione


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 601
 Contatore visite 
DAL 1999

web counter 
 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 122
Iscritti: 0
Totale: 122
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas 
Autori

Un articolo in La Madonna della Neve, n. 8 - ottobre 2021, pp. 4-5.




Sul finire del XIX secolo la riflessione mariana s'incontra con I'incipiente questione femminile - Si scopre che Maria è la prima ad agire per la promozione della donna - E nei libri del laico Auguste Nicolas l'avvocata di Eva è liberatrice di ogni donna - La teologia segna la cultura.

II tema di Maria avvocata, sul finire del XIX secolo, si incontra con quello della promozione della donna in conseguenza del culto di Maria. A questo proposito pagine molto belle ritroviamo nell'opera di Auguste Nicolas (1807-1888), avvocato e giudice di pace, totalmente consacrato all'apostolato intellettuale, e difensore della fede cattolica. Avendo emesso il voto di dedicare un libro a gloria di Maria se avesse ottenuto la guarigione della figlia, scrive La Vierge Marie, in quattro volumi (1855-1860), che raggiunge presto un grande successo. Da laico affronta il tema, a quell'epoca nuovo, della dignità della donna: «L'asservimento e la degradazione della donna era un fatto universale nell'antichità, e più che un fatto era un principio. L'affrancamento e il culto rispettoso della donna è un fatto e un principio in tutto il mondo cristiano». E spiega: «Il cristianesimo ha innestato nel mondo un principio creatore e vitale, preso fuori del mondo, portato dal cielo. É la donna, infatti, a concepire e a dare la luce questo principio; perché non è altro che il Verbo di Dio nato da Maria...». Si evidenzia così una sorta di "ipersensibilità" femminile davanti al mistero della salvezza: «Come la donna non avrebbe sentito in modo tutto speciale la redenzione che ella ha procurato all'intera umanità, poiché proprio il suo sesso fu in Maria l'artefice benedetto di questa universale redenzione?». L'Autore sa bene che in Gesù Cristo non è più questione di uomo o di donna e la donna non ha un "onore" diverso dall'uomo rispetto al Salvatore; «ma siccome egli stesso ha voluto essere frutto della donna, la donna trova in Maria un principio particolare di riabilitazione».

Maria e la dignità della donna

Nicolas, al proposito, evidenzia la condizione d'inferiorità femminile: «Indipendentemente dalla Caduta comune a tutto il genere umano, la donna subiva una degradazione speciale, procedente dall'essere stata l'artefice primitiva di quella comune decadenza». Senza Maria, la salvezza avrebbe condotto la donna al livello dell'uomo, e l'uomo al livello di Cristo, ma in questa maniera il male non sarebbe stato totalmente riparato e si sarebbe verificata una sorta di asimmetria nell'opera redentrice. Per questo «conveniva che la donna avesse una parte speciale nella riparazione, controparte di quella che aveva avuto nella colpa». Un tema questo non del tutto nuovo, ma di cui Nicolas saprà trarre le conseguenze a livello culturale. Questo processo avviene «con l'essere l'artefice primitiva di quella, come lo era stata di questa; cogliendo e gustando prima di ogni altro il frutto di vita e comunicandolo all'umanità, come ella lo aveva fatto per il frutto di morte». Ecco perché Maria è giustamente chiamata nuova Eva. E «siccome tutte le donne portavano la maledizione della colpa di Eva, esse raccolgono pertanto la benedizione della grazia concessa a Maria». Qui Nicolas richiama e aggiorna l'espressione di Ireneo: «Maria non è solamente la causa di salvezza di tutto il genere umano, ma in particolare I'Avvocata di Eva, ed è pure l'Avvocata di Eva perché è la causa di salvezza di tutto il genere umano». Ne consegue che «il culto di Maria ha così una portata altrettanto considerevole quanta legittima come riabilitazione della donna». Tale riabilitazione «la caratterizza mirabilmente nel suo tipo più perfetto, e la preserva non solo da ogni smarrimento, ma da ogni errare e da ogni eccesso». Qui l'autore riporta un episodio della Vita del beato Susone: «Si racconta che il beato Enrico Susone, incontrando un giorno una donna nella contrada più sudicia della città, si mise subito dalla parte del fango per lasciarla passare nel solo luogo asciutto che vi era. La donna notato questo atto di umiltà gli disse: "Padre mio, che cosa fa, lei prete e religioso, perché cedere la via a me che sono una povera donna e farmi arrossire di vergogna?". Frate Enrico rispose: "Sorella mia, ho l'abitudine di onorare e di venerare tutte le donne perché esse ricordano al mia cuore la potente regina del cielo, la Madre del mio Dio, verso la quale sono tanto obbligato". La donna alzò le mani e gli occhi al cielo dicendo: "Supplico questa potente Regina che lei onora in noialtre donne, di volerla favorire di qualche grazia particolare prima della sua morte».

Maria e la donna cristiana

E commenta Nicolas: «La donna cristiana è il nodo e il cuore della famiglia. Nella sua molteplice funzione di sposa, di madre, di figlia e di sorella, essa unisce tutti i membri e ispira tutte le relazioni con il più irresistibile influsso, quella che si subisce senza saperlo. Questo potere si manifesta come un fenomeno nuovo fin dai primi secoli cristiani». In forza di questa emancipazione religiosa, la donna ha potuta sperimentare anche una emancipazione morale e legale che «la fece salire a livello dell'uomo». É inevitabile che l'uguaglianza fra uomo e donna resti sempre condizionata dalla cultura in cui si manifesta (e in questo Nicolas forse non è del tutto cosciente). La sua preoccupazione è di fondare teologicamente questo cambiamento. Egli spiega: «Ricordiamo come l'opinione e la condotta di Colui che è la Verità stessa e il cui Vangelo diventerà il Codice dei codici, la Legge delle leggi, l'opinione e la condotta di Gesù Cristo verso la donna distruggevano totalmente le idee e i costumi correnti». Dunque è proprio per iniziativa divina che avviene questo cambiamento. «Innanzitutto, e nel più alto grado, con il prodigio della Maternità divina, della Verginità feconda, da cui egli aveva voluta nascere, non mediante una concezione passiva in Maria, ma attiva, deliberata, consentita liberamente con il Cielo medesimo, e frutto di una pienezza di grazia che solleva la donna all'altezza meritata di Madre di Dio». Per questo in tutta la sua vita terrena Gesù associa Maria ai suoi misteri: «... nel rimanere sottomesso a lei fino all'età di trent'anni, nel ricevere da lei l'impulsa anticipata della sua vita di miracoli, nel lasciarla per testamento come madre a tutto il genere umano dall'alto della Croce, e nell'innalzarla con l'Assunzione alla gloria di Regina degli angeli e del cielo». E, infine, secondo questa logica, nel «comportamento liberatore» che egli assume verso tutte le altre donne del Vangelo.

 

ASCOLTA L'AUDIO DELL'ARTICOLO

 

Inserito Martedi 16 Novembre 2021, alle ore 16:34:55 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Autori
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Autori:
La Mariologia di San Francesco d'Assisi (†1226)2

 Sondaggio 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Autori

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi