PORTALE DI MARIOLOGIA - Pregare con Maria Theotòkos per l'unità dei cristiani
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
Enciclopedie










Inserti Speciali



























Nuovi in Biblioteca
  Uno sguardo a Maria. I molteplici aspetti del mistero mariano
  L'Annunciazione a Maria nell'arte d'Oriente e d'Occidente
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
Pensieri
Nuova pagina 1


 

Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, “Mater unitatis” nel cammino del Popolo di Dio


La divina maternità di Maria nelle opere di Sant'Ambrogio


Canto alla Santa Vergine


Nuove icone della Vergine nella Home in tutto il 2022


Uno sguardo a Maria. I molteplici aspetti del mistero mariano


Maria, Donna in relazione, evangelizzatrice e icona della pace secondo Paolo VI


Verso il Natale insieme a Maria


Maria, icona dell'Avvento


Maria, la credente al servizio della fraternità


Maria, Donna veramente libera e credente


Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas


L’immagine della Madre di Dio detta ‘Gioia degli Afflitti’


Maria, memoria eucaristica della Chiesa


Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero


L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Immagini
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 572
Contatore visite
DAL 1999

web counter 
F.A.Q.

Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 145
Iscritti: 0
Totale: 145
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
Pregare con Maria Theotòkos per l'unità dei cristiani
Inserito Domenica 3 Gennaio 2010, alle ore 18:53:59 da latheotokos
EcumenismoUna meditazione dell'Archimandrita Marco Sirchia del 12 Dicembre 2008


L'unità dei cristiani

Il Concilio Vaticano II nel decreto sull'Ecumenismo: Unitatis Redintegratio, ha affermato che: "Per grazia dello Spirito Santo è sorto un movimento, ogni giorno più ampio, per il ristabilimento dell'unità di tutti i cristiani".
Il tema si inserisce nella prospettiva dell'unità dei discepoli col Cristo e dunque tra loro, ma nello stesso tempo, anche nella accettazione della diversità dei doni e delle personalità che non sviliscono la Chiesa bensì la arricchiscono (cfr Ef 4,1-7).
Tuttavia lungo i secoli, quando i cristiani di Chiese diverse hanno creduto di avere il monopolio della Verità e dello Spirito Santo, in quel momento, hanno impoverito la Chiesa e l'hanno screditata dinanzi a un mondo che ha sempre richiesto la coerenza dei cristiani col Cristo, uno col Padre e con lo Spirito Santo.
Quando una Chiesa, per la varietà e la molteplicità dei doni, crede di essere superiore all'altra, lì, il vero dono, che è lo Spirito Santo, è rattristato. Il vero Ecumenismo si fonda essenzialmente sull'umiltà.
Umiltà che significa disponibilità e apertura perché si riconosce l'altro superiore a se stesso.
Se le varie Chiese, che lungo i secoli della storia, hanno sviluppato in modo diverso il patrimonio cristiano, l'eredità ricevuta dagli Apostoli, ognuna secondo proprie condizioni storiche e culturali, oggi non si decidono per la via dell'umiltà, anche le preghiere saranno un nulla: vuoto ritualismo, cose da fare, perché, almeno in questo modo, il mondo stia zitto.
Ma se certamente possiamo ingannare il mondo, non possiamo ingannare noi stessi e Dio.
Sappiamo che l'unità della Chiesa dipende dalla nostra unità con Dio e dalla nostra umiltà nell'accoglienza dell'altro, in quanto altro unito a noi, perché, come afferma S. Paolo: "In verità noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo"(1Cor 12,12).
La ricerca dell'unità dei cristiani ha per scopo l'eliminazione di tutte quelle difficoltà introdotte nella vita dei cristiani - divergenze di fede e divergenze dottrinali - che hanno sconvolto l'armonica articolazione del Corpo del Cristo che è la Chiesa, unità dei battezzati, che credono nel suo nome. E' la ricerca della piena comunione nella verità tutta intera nella piena carità. E questo in un quadro di cattolicità che si esprime in una vasta gamma di varietà di vita cristiana.
La diversità e molteplicità di doni, provenienti dallo Spirito Santo, rendono l'unità feconda e dinamica offrendole varie potenzialità di crescita e di espressione.

La preghiera con Maria Theotòkos

La preghiera con Maria Theotòkos, non è avulsa dal contesto celebrativo per l'unità dei Cristiani.
E' in effetti la celebrazione con Colei che ha raggiunto la sua unità personale e con Dio.
Possiamo chiamare la beata Vergine, l'Unita, per eccellenza.
Unita con se stessa, nella sua dimensione psico-fisica e unita con Dio, nella sua dimensione spirituale. Maria allora, diventa non solo modello ma anche causa di unità.
Sì, causa, lo ripeto senza paura, ma con motivazioni teologiche e spirituali.
Nel brano evangelico delle Nozze di Cana scopriamo che è Maria che svela e rivela l'amore di Dio e la misteriosa opera di riconciliazione fra Dio e gli uomini fatta dal Signore.
L'acqua mutata in vino è chiaro segno non solo della riconciliazione tra la natura divina e quella umana, ma soprattutto della trasformazione della natura umana in quella divina tramite la divinizzazione offerta da Cristo all'umanità.
"In lui abbiamo la redenzione per mezzo del suo sangue, la remissione dei peccati secondo la ricchezza della sua grazia. Egli l'ha abbondantemente riversata su di noi con ogni sapienza e intelligenza, poiché ci ha fatto conoscere il mistero della sua volontà, secondo quanto, nella sua benevolenza, aveva in lui prestabilito per realizzarlo nella pienezza dei tempi: il disegno cioè di ricapitolare in Cristo tutte le cose, quelle del cielo, come quelle della terra" (Ef 1,7-10).
Così Gesù Cristo ha ristabilito la relazione di comunione fra l'uomo e Dio e, nella sua ultima preghiera al Padre prima della sua morte, prega per l'unità di tutti coloro che crederanno alle sue parole (Gv 17,21).
Maria a Cana spinge i "servi" a fare ciò che lui comanda.
Oltre alle discussioni teologiche, necessarie per raggiungere l'accordo nella fede, oltre ai contatti altrettanto necessari per una vera conoscenza reciproca, i cristiani delle varie confessioni, grazie a Maria, vedono sempre più lucidamente che la via per l'unità passa attraverso una comune e piena adesione alle esigenze del vangelo: "Fate quello che Lui vi dirà" (Gv 2,5).
Lo scopo di celebrare Maria è quello di professarne la fede.
La fede di Maria è, e deve essere, la fede del discepolo.
Nel nostro tempo di paure e di crisi sul significato della vita e di crescenti ideologie materialistiche, che negano la vita eterna, l'annuncio della Vergine fedele, della unita a Dio, nonostante il buio della vita e della croce, rimane sempre più urgente.
La riflessione sulla fede di Maria, penetra nelle pieghe più nascoste della crisi dell'uomo contemporaneo, dando senso alla sua vita, vita in cui le tentazioni della morte (guerre, terrorismo, sfruttamento, prostituzione, fame, droga, aborto, eutanasia) sembrano alle volte prevalere sulle vere ragioni della vita stessa.
La riflessione sulla fede di Maria porta i cristiani a viverne le virtù di cui la principale è l'umiltà.
I cristiani dovrebbero dirsi l'un l'altro quello che Maria dice a tutti: "Quello che era da principio, ciò che noi abbiamo udito, ciò che noi abbiamo veduto con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita... noi lo annunciamo anche a voi, perché anche voi siate in comunione con noi"(1Gv 1,1-3).
Ma perché ciò possa avvenire, occorre una testimonianza di unità di vita nella preghiera e nella condivisione.
"Tutti erano assidui e concordi nella preghiera con Maria la madre di Gesù...Tutti coloro che erano diventati credenti stavano insieme e tenevano ogni cosa in comune" (cfr At 1,14.2,42ss).
L'esigenza fondamentale del ristabilimento della piena unità, della vittoria della vita sulla morte, della grazia sul peccato, dell'amore sull'odio, della comunione sulla divisione, mai come oggi è così sentita e voluta.
La potente intercessione della Theotòkos, ancora oggi implori il dono dello Spirito Santo che cambi la nostra insipida acqua delle divisioni, in buon vino dell'unità, affinché il mondo sappia che Gesù è il Cristo, l'unto di Spirito e l'inviato del Padre a salvare e dare senso alla vita dell'uomo, che così salvato e divinizzato possa rendere grazie a gloria a colui che è, che era e che viene, il nostro Dio, nei secoli dei secoli.



 

 
Links Correlati
· Cerca ancora Ecumenismo
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Ecumenismo:
Maria è ortodossa, evangelica o cattolica?

Sondaggio
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Altri articoli correlati

Ecumenismo

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi

:: HeliusGray phpbb2 style by CyberAlien :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com ::