PORTALE DI MARIOLOGIA - L'amore di Santa Chiara per la Vergine Maria
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
  Le parole di Maria a Medjugorje
  Maria come amica
  Maria. La Madre del Cristo
  Nella chiesa di Maria. Saggio di Ecclesiologia e Mariologia
  Tutta bella. Contemplare il volto di Maria attraverso l'arte
  Con Maria. Un itinerario biblico
  Vergine della gioia e della tenerezza
  Donna è gentil nel ciel… Maria in Dante
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Maria Maestra di nuovi valori


Il culto al Cuore Immacolato di Maria: riflessioni teologiche


Messaggio di Fatima: attualità e incidenze


Maria e la sensibilità contemporanea


Il Rosario: una preghiera per più occasioni


«Il mio Cuore Immacolato trionferà»: alcune riflessioni


Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


Pregare con Maria nella vita


 La maternità divina di Maria, fonte di ispirazione per un'etica del dono


La “Concezione di Maria" nelle fonti liturgiche delle Chiese Orientali


Il Santo Rosario alla Beata Vergine Maria


Significato di Maria per il nostro tempo


Maria, la Madre della gioia


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 548
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 127
Iscritti: 0
Totale: 127
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  L'amore di Santa Chiara per la Vergine Maria 
SantiDal sito dei Frati Cappuccini



Tommaso Celano, parlando di Francesco e di Chiara e delle sue Suore, dice che camminarono «dietro le orme dello stesso Cristo e della sua santissima Madre». Anche Francesco ha visto in questa luce l'importanza della vita di Chiara. Non a caso scrive alle Clarisse, che da lui avevano ricevuto la Forma di vita: «Voglio seguire la vita e la povertà dell'altissimo Signor nostro Gesù Cristo e della sua santissima Madre» (RsC VI,7: FF 2790), intendendo rivolgere loro l'ultima espressione della sua volontà in quello scritto, che inviò loro poco prima di morire e che Chiara ha inserito nella Regola. Indica qui espressamente l'imitazione di Maria, perché si rivolge alle damianite e vuole esortarle a seguire fedelmente la via tracciata, con il loro particolare atteggiamento di donne.

Chiara ha corrisposto nel modo migliore al suo santo compito. Qualche particolare della sua devozione a Maria: colloca la festa dell'Assunta di Maria tra i sette giorni dell'anno, in cui le Clarisse devono ricevere la santa Comunione, dimostrando di ritenerla una solennità tra le più grandi. Ma la devozione di Chiara per la Vergine non si riscontra semplicemente nelle abitudini comuni dell'epoca, perché invoca la sua intercessione in modo particolare.

Appare chiaro che si trattava di una devozione straordinaria. Un indice di questo amore preferenziale è la sospensione del digiuno nelle feste della Madonna, secondo il desiderio di Francesco.

Venerava la Vergine perché aveva una profondissima fiducia nel suo aiuto. La Madre di Dio si prende veramente cura dell'uomo, è vera madre pure per gli uomini: insegna loro ad avvicinarsi a Cristo e diviene il modello luminoso del vero imitatore di Cristo. Imitare Maria è la strada più sicura per unirsi a Dio. A questa amorosa Madre non dobbiamo, dunque, rifiutare il nostro affetto.

Quale atteggiamento della Madonna ha colpito in modo particolare Chiara? Quali tratti cercava soprattutto di imitare in lei? Chiara prende a modello soprattutto la castità e verginità di Maria: «Stringiti alla sua dolcissima Madre, che nel piccolo chiostro del suo sacro seno raccolse e nel suo grembo verginale portò Colui che i cieli non potevano contenere» (3LAg 18: FF 2890). Il voto di verginità le consente di imitarla.

Ma non si limita a questo. Contempla la povertà nella vita della Vergine e in questo trova un nuovo obbligo a praticare questa virtù: «In perpetuo osserviamo la povertà, l'umiltà di Nostro Signore Gesù Cristo e della sua santissima Madre» (RsC XII,13: FF 2820).

Maria si dichiara «serva» del Signore; perciò l'imitazione di lei conduce all'umiltà. Chi la segue nella verginità, povertà e umiltà è chiamato da Dio ad una grazia simile alla sua: portare «con corpo casto e verginale» il Figlio dell'Altissimo. Vale la pena, a questo punto, riportare l'intera esortazione e meditazione sulla maternità della vergine, inviata alla B. Agnese: «Stringiti alla sua dolcissima Madre, che nel piccolo chiostro del suo sacro seno raccolse e nel suo grembo verginale portò Colui che i cieli non potevano contenere... Sì, perché è ormai chiaro, che la più degna fra tutte le creature, cioè l'anima dell'uomo fedele, è resa dalla grazia di Dio, più grande del cielo. Mentre i cieli, infatti, con tutte le altre cose create non possono contenere il Creatore, l'anima fedele invece, ed essa sola, è sua dimora e soggiorno, e ciò soltanto a motivo della carità, di cui gli empi sono privi. È la stessa Verità che lo afferma: "Colui che ama me, sarà amato dal Padre mio; ed io pure l'amerò; e noi verremo a lui e porremo in lui la nostra dimora". A quel modo, dunque, che la gloriosa Vergine delle vergini portò il Cristo materialmente nel suo grembo, tu pure, seguendo le sue vestigia, specialmente dell'umiltà e povertà di Lui nel tuo corpo casto e verginale, puoi sempre, senza alcun dubbio, portarlo spiritualmente. E conterrai in te Colui dal quale tu e tutte le creature siete contenute, e lo possederai in una maniera ben più reale e definitiva di qualsiasi possesso dei beni transeunti di questo mondo» (3LAg FF 2890-2893).

E seguendola per la strada dell'umiltà e povertà, camminerà con la Vergine fino ai piedi della croce.

Chiara, vera discepola di Francesco, come lui ha un intimo amore per la Madonna, ma si spinge oltre lo stesso santo. È penetrata con tale decisione nel pensiero della imitazione della Vergine, che esorta all'imitazione di Maria e non solo di Cristo: «È questa, carissime sorelle mie, la vetta di quella povertà altissima che vi ha fatti eredi e regine del Regno dei cieli, vi ha rese povere di sostanze, ma ricche di virtù. Questa sia la vostra porzione, che è quella che porta alla terra dei viventi. Alla quale, dilettissime sorelle, interamente affezionate, per amore di nostro Signore Gesù Cristo e della sua santissima Madre, non vogliate mai aver altro sotto il cielo» (RsC VIII,4ss: FF 2795).

Chiara si è sforzata di diventare «una perfetta imitatrice della Vergine Maria». L'immagine della Madonna illumina anche la sua morte. Perché la Madre di Dio, accompagnata da una schiera di sante vergini, le appare sul letto di morte, per confortarla, darle forza e ornarla per l'ingresso nella patria celeste: «Ed ecco che una moltitudine di Vergini in vesti bianche, le quali portavano tutte sopra dei loro capi glirlande dorate, entra dentro (al monastero), fra le quali v'era una più preclara di tutte l'altre, dalla quale corona una bellezza procedeva per le fessure e tagliature di essa, che converte in quella casa la notte in luce di chiaro dì. Pervenne al letticciuolo dove giace la sposa del Figliolo suo, e inchinandosi amorevolmente sopra di lei, gli concede il suo dolcissimo abbracciamento. Le Vergini che sono con lei gli donano un bellissimo palio, e a gara tutte servendola, coprono il corpo e adornano la sua camera con esso». (LegsC ..)

«E quella Vergine che pareva maggiore da prima la coperse nel letto con un panno sottilissimo, tanto sottile che per la sua grande sottilità madonna Chiara, benché fosse coperta con esso, tuttavia si vedeva. Poi la Vergine delle vergini, che era maggiore, inchinava la faccia sopra la faccia della vergine santa Chiara, o sopra il suo petto, perché la testimonia non potette bene discernere l'uno dal l'altra. E fatto questo, tutte sparirono... E la santissima madonna Chiara morì poi il lunedì seguente» (Proc ...)

Perfetta imitazione della Vergine Maria, tanto da esserne il vero Volto e la vera Immagine, da alcuni studiosi è chiamata «Altera Maria», in sintonia con Francesco «Alter Christus».

 

Inserito Martedi 6 Luglio 2010, alle ore 12:57:51 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Santi
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Santi:
Giovanni Paolo II: Totus tuus: A Cristo attraverso Maria

 Sondaggio 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Santi

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.17 Secondi