PORTALE DI MARIOLOGIA - Regina della pace e del Santo Rosario
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali



























 
Nuovi in Biblioteca
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, la credente al servizio della fraternità


Maria, Donna veramente libera e credente


Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas


L’immagine della Madre di Dio detta ‘Gioia degli Afflitti’


Maria, memoria eucaristica della Chiesa


Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero


L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Maria Maestra di nuovi valori


Il culto al Cuore Immacolato di Maria: riflessioni teologiche


Messaggio di Fatima: attualità e incidenze


Maria e la sensibilità contemporanea


Il Rosario: una preghiera per più occasioni


«Il mio Cuore Immacolato trionferà»: alcune riflessioni


Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


 
Immagini
 
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 563
 
Contatore visite

Dal 1999
free counter

 
F.A.Q.

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 143
Iscritti: 0
Totale: 143
 
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
Regina della pace e del Santo Rosario
Preghiere

dal libro di Concetta Sinopoli, Meditare le Litanie, Edizioni Dehoniane, Roma 1992, pp. 113-116.



Il primo di questi due titoli fu inserito fra le Litanie lauretane da papa Benedetto XV, nel maggio 1917, perché la cristianità invocasse la fine del primo conflitto mondiale. Successivamente, una statua della Regina della Pace col Bambino fu posta nella Basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma, per disposizione del pontefice, a perenne ricordo, perché il grazie a Maria continuasse a farsi preghiera incessante per tutti gli uomini della terra.Il titolo "Regina sacratissimi Rosarii" era stato inserito nel formulario lauretano per volontà di Leone XIII, il 10 dicembre del 1883, associato alla pratica di devozione che il Papa aveva sostenuto con le encicliche sul Rosario.

L'esigenza di pace da parte dell'uomo del nostro secolo che ha visto trasformarsi rapidamente situazioni nazionali e confini, cambiare le società e cadere i regimi, è esaminata nel V capitolo della Gaudium et spes, in cui la Chiesa rivolge: "un ardente appello ai cristiani, affinché con l'aiuto di Cristo, autore della pace, collaborino con tutti per ristabilire tra gli uomini una pace fondata sulla giustizia e sull'amore e per apprestare i mezzi necessari per il suo raggiungimento".1 Frutto dell'ordine impresso nell'umana società dal suo Fondatore, ma attuato dagli uomini, la pace è definita dalla riflessione del Magistero edificio da costruirsi continuamente che risente delle ferite del peccato inferte alla volontà umana e necessita del dominio delle passioni e di vigilanza da parte dell'autorità. Non vi può essere pace senza tutelare il bene delle persone che una ferma volontà di rispettare gli altri uomini e gli altri popoli e la loro dignità traduce in pratica di fratellanza e frutto dell'amore. L'universalità delle considerazioni del documento continua ad esprimersi nelle linee-guida per i cristiani. La pace terrena che nasce dall'amore del prossimo, è immagine ed effetto della pace di Cristo che ha riconciliato tutti gli uomini con Dio e ristabilito l'unità di tutti in un solo popolo e in un solo corpo, uccidendo l'odio nella sua carne e donando il suo Spirito. La pratica della verità nell'amore e la preghiera per ottenere la pace scaturiscono dall'azione del medesimo Spirito che loda la rinuncia alla violenza, aiuta a vincere il peccato e ad instaurare il regno messianico.2
La continua attenzione della Chiesa ai problemi dell'umanità si è espressa nei documenti recenti che ricollegano lo sviluppo altro nome della pace3 e l'attualità della missione evangelizzatrice alla responsabilità d'impegno di tutti i cristiani a favore della "verità sull'uomo''4 e della sua autentica promozione.

È Cristo il principe della pace5 aveva affermato il concilio, colui che ha "riconciliato a sé tutte le cose, pacificando col sangue della sua croce le cose che stanno sulla terra e quelle nei cieli (Col 1,19-2()), il centro e il fine della stessa storia".6 Il re mite ed umile, il Messia giusto e vittorioso che il profeta Zaccaria descrive, spezzerà l'arco di guerra e annunzierà la pace alle genti, dominerà da mare a mare e dal fiume ai confini della terra (cf. Zc 9,9-10). Con lui, per la trepidazione di quel cuore così simile al suo, Maria è l'incontro che ristabilisce il desiderio di pace e sollecita la volontà al bene. Ella è immersa nella beatitudine dei pacifici per essere stata la donna che ha accolto l'invito di Dio e aderito al compito di mediazione dolorosa a beneficio di tutta la creazione. Fedelmente votata alla causa della pace tra cielo e terra, rimane a presentare l'offerta di riconciliazione, ad istruire i figli secondo i desideri del Padre, ad attirare la compassione del Giudice per mitigare la condanna a coloro che tornano a lei, confessando il fratricidio e l'iniquità delle loro violenze. La Regina dell'Amore trafitto e offeso da tante parti, s'incarica ancora di riparare allo scandalo della divisioni e delle atrocità dell'egoismo. Ogni rivelazione del suo intervento nella storia ha indicato nella preghiera di adorazione a Dio e nella recita del santo Rosario i pilastri dell'unità e della pace perché il male receda ed il regno di Cristo guadagni terreno nel cuore dell'uomo. La corona dei misteri della vita di Gesù, meditati insieme alla creatura più prossima a lui, ha sconfitto, quale arma invincibile, ogni nemico della pace e riportato il senso di famiglia in ogni ambito della Chiesa: quella domestica e quella particolare nelle sue espressioni comunitarie ed ablative, i gruppi all'opera ed i fratelli pronti a sostenere il peso della croce pregando l'Onnipotente per Maria. Il ringraziamento e la lode, l'invocazione e la supplica si nutrono delle parole evangeliche e della mirabile contemplazione della Beata Vergine per ritrovare, nella grazia, il canto dell'unità e della pace.

NOTE
1 Concilio Vaticano II, Costituzione dogmatica Gaudium et spes, n. 77.
2 cf. Ibidem, n. 78.
3 Giovanni Paolo II, Lettera Enciclica Centesimus annus, 5 (1° maggio 1991).
4 Giovanni Paolo II, Lettera Enciclica Redemptoris missio, cf. 3 (7 dicembre 1990) AAS 83 (1991), pp. 249-34.
5 Concilio Vaticano II, Costituzione Dogmatica Gaudium et spes, 78.
6 Redemptoris missio, cit., 6.

 

ASCOLTA L'AUDIO DELL'ARTICOLO

Inserito Mercoledi 5 Ottobre 2011, alle ore 0:00:14 da latheotokos
 
Links Correlati
· Cerca ancora Preghiere
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Preghiere:
La più antica preghiera alla Vergine Maria

 
Sondaggio
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
Altri articoli correlati

Preghiere

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi