PORTALE DI MARIOLOGIA - La devozione alla Madonna di Madre Nazarena Majone
 PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO 
Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 
Enciclopedie










 
Inserti Speciali



























 
Nuovi in Biblioteca
  Il messaggio teologico di Guadalupe
  L'angelo mi disse. Autobiografia di Maria
  Il paradosso mariano. Cornelio Fabro rilegge S. Kierkegaard
  Maria e la modernità
  Benedetto XVI. Una donna icona della fede
  Giovanni XXIII. Madre e maestra di vita cristiana
  Icone. Il grande viaggio
  Ben più che Madonna. Rivoluzione incompiuta
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
 
Pensieri
Nuova pagina 1


 

 
Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

Maria, la credente al servizio della fraternità


Maria, Donna veramente libera e credente


Avvocata delle donne, secondo Auguste Nicolas


L’immagine della Madre di Dio detta ‘Gioia degli Afflitti’


Maria, memoria eucaristica della Chiesa


Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero


L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Maria Maestra di nuovi valori


Il culto al Cuore Immacolato di Maria: riflessioni teologiche


Messaggio di Fatima: attualità e incidenze


Maria e la sensibilità contemporanea


Il Rosario: una preghiera per più occasioni


«Il mio Cuore Immacolato trionferà»: alcune riflessioni


Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


 
Immagini
 
Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 565
 
Contatore visite

Dal 1999
free counter

 
F.A.Q.

 
Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 86
Iscritti: 0
Totale: 86
 
Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 
Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 
La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
 
La devozione alla Madonna di Madre Nazarena Majone
Santi

Una ricerca di Giovanni Lauriola ofm, in Nazarena Majone, Periodico trimestrale - Anno X - N. 3 - Luglio-Settembre 2009.



Profilo biografico

Nacque a Graniti (Messina) il 21 giugno 1869 da Bruno Majone e Marta Falcone. A 11 anni divenne orfana di padre e dovette contribuire con il lavoro il mantenimento della famiglia. Dopo un incontro a Messina con Sant'Annibale Maria di Francia decise di iniziare il noviziato il 14 ottobre 1889 assieme alla sua amica Carmela d'Amore. Nel 1892 divenne suora, con il nome di Maria Nazarena. Nel 1895 sant'Annibale fece ricostruire il fatiscente monastero dello Spirito Santo e il 5 agosto 1896 divenne Madre superiora delle Figlie del Divino Zelo, congregazione fondata da lei assieme a sant'Annibale e approvata, insieme a quella dei Rogazionisti del Cuore di Gesù dal vescovo di Messina. Nel 1902 aprì un orfanotrofio a Taormina e nel 1903 ne apre uno a Giardini. Nel 1908 un terribile terremoto uccise 13 sue consorelle. Lei tornò subito da Taormina per offrire assistenza e fece trasferire le suore ad Oria. Successivamente fu ricevuta, assieme a padre Annibale, dai pontefici Benedetto XV e da Pio X. Nel 1924 aprì un orfanotrofio a Roma, che diventerà Sede Generalizia. Successivamente, anche se malata di diabete, diede aiuto a sant'Annibale che si trovava a Fiumara Guardia e dove morì il 1º giugno 1927. Madre Nazarena si spense il 25 gennaio 1939. Il suo corpo venne traslato nella chiesa dello Spirito Santo a Messina. Il 23 gennaio 1991 la Santa Sede concede il "nihil obstat" per l'apertura dell'inchiesta diocesana. Il 2 giugno 1993 si è concluso il Processo Diocesano, mentre nel 3 giugno dello stesso anno si apre il Processo Apostolico. Il 9 maggio 2003 si tenne con esito positivo il congresso dei consultori teologici. Il 20 dicembre 2003 venne dichiarata Venerabile.

La devozione a Maria

«[...]L’analisi della devozione alla Madonna di Madre Nazarena poggia meno su una fede ragionata o pensata sistematicamente su testi teologici che su una fede vissuta e devozionale secondo la vita stessa della Chiesa. L’osservazione è comprovata dalla frequenza e dall’uso degli stessi titoli mariani utilizzati nei pochi componimenti o invocazioni che gli scritti hanno trasmesso. Di conseguenza, l’argomento mariano non viene trattato “ex professo” da Madre Nazarena, ma vive e si alimenta nel filone della più sana tradizione della devozione esistente nella Chiesa, con tutte le sfaccettature degli influssi storici principali. Si pensi per es. al 50° anniversario della proclamazione del dogma dell’Immacolata Concezione, che ha alle spalle la lunga tradizione francescana, presente sia come argomento in sé che come derivazione storica suscitato dall’influsso del Beato Giovanni Duns Scoto, Cantore dell’Immacolata e profondo professore della fede pensata e applicata alle più belle verità mariane. Come accennato nell’occasione di questo scritto, l’esposizione della devozione mariana di Madre Nazarena sarà sviluppata attraverso gli stessi suoi testi, che, a dire il vero, benché siano molto scarsi e non permettano alcuna ricostruzione né completa né sistematica dell’argomento, tuttavia è possibile condurre un’attenta riflessione attraverso i titoli utilizzati, con una lettura meno storica che ideale, così da avere un quadro essenziale e deciso della sua devozione alla Madonna. Pertanto si offre prima una breve panoramica antologica dei testi mariani più significativi, e poi si offre l’analisi di alcuni titoli più evocativi.[...]»

 

Inserito Martedi 24 Settembre 2013, alle ore 12:37:38 da latheotokos
 
Links Correlati
· Cerca ancora Santi
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Santi:
Giovanni Paolo II: Totus tuus: A Cristo attraverso Maria

 
Sondaggio
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
Altri articoli correlati

Santi

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi