PORTALE DI MARIOLOGIA - Apparizioni: accoglienza prudente
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
  Le parole di Maria a Medjugorje
  Maria come amica
  Maria. La Madre del Cristo
  Nella chiesa di Maria. Saggio di Ecclesiologia e Mariologia
  Tutta bella. Contemplare il volto di Maria attraverso l'arte
  Con Maria. Un itinerario biblico
  Vergine della gioia e della tenerezza
  Donna è gentil nel ciel… Maria in Dante
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


Pregare con Maria nella vita


 La maternità divina di Maria, fonte di ispirazione per un'etica del dono


La “Concezione di Maria" nelle fonti liturgiche delle Chiese Orientali


Il Santo Rosario alla Beata Vergine Maria


Significato di Maria per il nostro tempo


Maria, la Madre della gioia


La povertà di Maria: amore di identità con i poveri


Significati dell'Assunzione di Maria al cielo


L'orientamento pedagogico in alcuni canti mariani tra Settecento e Novecento


Maria, speranza nostra


La beata María Romero Meneses, testimone della filialità mariana


Totus tuus: Maria e Giovanni Paolo II


Mariologia breve, secondo S. Bonaventura da Bagnoreggio


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 541
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 76
Iscritti: 0
Totale: 76
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
  Apparizioni: accoglienza prudente 
Mariofanie

Un articolo di P. Giuseppe Furioni ocd, in La Madonna della Neve, n. 5 - giugno 2013, pp. 16-17.



Quale assenso dare a una apparizione giudicata autentica? - Quali sono gli effetti per la fede? - La risposta si muove nell'ordine della prudenza - Si va nella direzione della fede umana - La stessa che si usa davanti a una novità che porta cosa buone.

Quando un'apparizione mariana è giudicata autentica, che tipo di conseguenze ci sono per la fede? Una risposta, considerata ancora oggi attuale, l'ha offerta il card. Prospero Lambertini, poi papa Benedetto XIV (1740-1758), quando sostiene che il riconoscimento di determinate rivelazioni private non richiede un assenso di fede cattolica, ma piuttosto «un assenso di fede umana conforme alle regole della prudenza, che ce le presenta come probabili e piamente credibili». Si tratta cioè di quel tipo di atteggiamento che si assume di fronte a un giudizio offerto da persone esperte in una materia nella quale noi non siamo direttamente competenti. Pensiamo alla diagnosi da parte di un'equipe di medici su una malattia della quale non abbiamo familiarità. Prudenza non significa trascurare il parere, dato che in gioco è la salute di qualcuno, ma prenderlo sul serio. La prudenza è la virtù che nel giudizio tiene conto di tutti i dati: prudente è chi in un centro abitato non supera i 50 Km/h e abbassa ulteriormente la velocità se il contesto lo richiede; altrettanto prudente e chi su un rettilineo autostradale, in situazione normale di traffico, non si accontenta di andare ai 70 col rischio di essere tamponato! «La retta norma dell'azione», l'ha definita S. Tommaso. «La prudenza - dice il Catechismo- è la virtù che dispone la ragione pratica a discernere in ogni circostanza il nostro vero bene e a scegliere i mezzi adeguati per compierlo... Essa non si confonde con la timidezza o la paura, né con la doppiezza o la dissimulazione».
Nel 2000 anche il card. Ratzinger fece proprio questo giudizio commentando il fenomeno mariano di Fatima e richiamo un testo, risalente al 1953, di Edouard Dhanis, gesuita fiammingo, il quale affermava sinteticamente che l'approvazione ecclesiale di una rivelazione privata contiene tre elementi: il fatto che il messaggio non contiene nulla che contrasti la fede e i buoni costumi; è lecito renderlo pubblico; e i fedeli sono autorizzati a dare ad esso in forma prudente la loro adesione.
E la prudenza consiste nell'avere come punto di partenza la convinzione che le apparizioni mariane autentiche sono un aiuto per la fede. Certamente non sono un articulum fidei, un articolo di fede a cui si è obbligati ad aderire, ma nemmeno un impedimento, un ostacolo a credere. Sempre il card. Ratzinger, nella circostanza della pubblicazione del cosiddetto Terzo segreto di Fatima, annotava che «un tale messaggio - nel caso nostro quello di un'apparizione mariana - può essere un valido aiuto per comprendere e vivere meglio il Vangelo nell'ora attuale; perciò non lo si deve trascurare. È un aiuto, che è offerto, ma del quale non è obbligatorio farne uso».
Dunque, le rivelazioni private non hanno che un carattere relativo e ufficioso, e in nessun caso possono diventare regola della fede cattolica. Sono però delle possibilità, dei segni: disprezzarli, solo perché non appartengono immediatamente alla rivelazione sarebbe da stolti, perché ci si impedisce pregiudizialmente di conoscere elementi presenti nel corpo delle verità rivelate e che fino a un determinato periodo non hanno avuto adeguata luce. Pensiamo alle rivelazioni private relative al Cuore di Gesù ricevute da S. Margherita Maria Alacoque. Grazie alla sua esperienza spirituale si comprende meglio un dato che appartiene al patrimonio rivelato: Cristo, nel suo cuore trafitto - proprio mentre viene colpito dal peccato dell'uomo - rivela la profondità del suo amore indifeso e invita le anime amanti a una «riparazione» di questo amore offeso.
Un passo ulteriore si ha quando una particolare rivelazione viene inclusa nella vita liturgica della Chiesa: pensiamo alla memoria della Madonna di Lourdes o di Fatima, [...]. Questo fatto costituisce un vero salto qualitativo nella valenza ecclesiale di un particolare dono carismatico, dato che esso, sia pure come culto relativo (e non assoluto), è inserito nella lex orandi Ecclesiae. Il culto infatti non è diretto all'evento carismatico in sé, ma alla persona del santo venerato. Così la memoria mariana dell'11 febbraio non è dell'apparizione della beata Maria Vergine, ma riguarda direttamente la Madonna, tanto che il titolo preciso è "Memoria della beata Maria Vergine di Lourdes".

 

Inserito Lunedi 1 Luglio 2013, alle ore 13:27:23 da latheotokos
 
 Links Correlati 
· Cerca ancora Mariofanie
· Ultimi volumi inseriti in Biblioteca da latheotokos


Articolo più letto relativo a Mariofanie:
Medjugorje: Comunicazione del Nunzio Apostolico USA Mons. Carlo Maria Viganò

 Sondaggio 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 Opzioni 

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Altri articoli correlati

Mariofanie

IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi