PORTALE DI MARIOLOGIA - Content
PORTALE DI MARIOLOGIA  
  Login o Registrazione
 
 Menu
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Mp3 Player
· Raccolta video
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie










 Inserti Speciali





























 Nuovi in Biblioteca
  Newman Opere. Maria
  Maria. La sua vita tra storia e incanto
  Parola di donna. La figura di Maria in don Tonino Bello
  L'ultima notte di Maria di Nazaret
  L' Immacolata nella vita di don Dolindo Ruotolo, padre Pio e don Giuseppe Tomaselli, figlio spirituale di don Bosco
  Identikit dell'Immacolata. Alla scoperta del capolavoro della creazione
  La mia vita è un miracolo. L'ultima guarigione di Lourdes
  Fatima. Un percorso di grazia e di salvezza alle "periferie" della storia
  La Madre del Signore. La vita di Maria nei Vangeli e nella tradizione
  Maria. Un cammino
  Salve Regina
  Sorpresi dall'Annunciazione. Cristiani e Musulmani
  Maria, madre della speranza
  Maria primo amore del mondo
  Maria donna in relazione. Saggi di mariologia a dimensione antropologica e relazionale
 Pensieri
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli
Ultimi 15 Articoli

L'itinerario mistico della vita mariana


La maternità spirituale e l'intercessione di Maria


Maria nell'itinerario educativo del cristiano


Il viaggio di Maria


Maria ispira l'identità apostolica dell'operatore pastorale


Maria e la madre nell'opera di David M. Turoldo


Maria “povera”. Prospettive di mariologia sociale


Maria nei Sermoni di Sant'Antonio di Padova


Maria nel commento al ''Cantico dei Cantici'' di Ruperto di Deuz


La Beata Vergine nella riflessione teologica di Giovanni Duns Scoto


La Vergine Maria in San Bonaventura da Bagnoreggio


Maria in San Bernardo di Chiaravalle


Maria in Paolino di Nola


Maria e la Chiesa in Sant'Ambrogio


La Madre di Gesù presso la Croce e il ''Principio mariano'' della Chiesa


 Immagini
 Sondaggio
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 467
 Contatore visite

Dal 1999
free counter

 F.A.Q.

 Utenti
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 62
Iscritti: 0
Totale: 62
 Orario

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]
Con Maria, madre di Gesù
Lettera Pastorale di Mons. Andrea Gemma del 31 maggio 1998



DIOCESI DI ISERNIA - VENAFRO


La Chiesa di Isernia-Venafro si affida a Maria


Molti hanno fatto notare al vescovo: tra i suoi interventi magisteriali non è ancora apparso espressamente il tema mariano. E’ vero.
Ho pensato che i miei numerosi libri sul tema dolcissimo potessero bastare a dire il mio pensiero di pastore e maestro sull’argomento e ad indicare un sicuro tracciato di vita.
Poi ho riflettuto meglio: un conto sono i libri che via via sono fioriti lungo il pluriennale mio ministero sacerdotale, un altro è invece il mio sigillo episcopale apposto ad una esortazione riassuntiva che portasse il nome di Maria in maniera degna nella comunione della nostra chiesa locale.
E allora eccomi a soddisfare questa esigenza ed anche le legittime attese dei miei fratelli della chiesa di Isernia-Venafro ai quali sono dirette le mie cure, il mio affetto, la mia sollecitudine pastorale.
Con questo documento, inoltre, vorrei ufficialmente affidare, con tutta l’autorità che mi proviene dal ministero episcopale, la mia chiesa a Maria perché, come la prima chiesa del cenacolo, sia “una chiesa unanime, in preghiera, con lei, la madre di Gesù, in attesa dello Spirito Santo” (cf. At 1,14).
Naturalmente raccoglierò nelle pagine seguenti pensieri già altrove abbondantemente espressi. Sarà invece nuovo il fervore con cui li esprimerò. Sarà nuova la gioia di apportare ulteriore materia al fuoco del nostro amore verso Colei che riconosciamo come sorella e madre, come maestra e regina, come stella guida del nostro cammino verso la luce.
Sì, Maria, “in lumine tuo videbimus lumen” (sal 35), nella tua luce vedremo la Torniamo dunque a parlare di Maria.
Se dovessi giustificare tale scelta, oltre a quanto appena detto, aggiungerei trattarsi di un impellente personale bisogno del mio spirito, desideroso di ritornare su un tema dolcissimo, non saprei meglio motivare il mio intento che riferendo ancora una volta le affermazioni autorevolissime e di insospettata provenienza del cardinale prefetto della congregazione per la dottrina della fede.
“Sì - continua - bisogna tornare a Maria se vogliamo tornare a quella “verità su Gesù Cristo, sulla Chiesa, sull’uomo” che Giovanni Paolo II proponeva come programma alla cristianità intera, presiedendo nel 1979 a Puebla la Conferenza dell’ Episcopato latino-americano. I vescovi replicavano all’invito del Pontefice proponendo nei documenti finali (quelli stessi che sono stati letti da alcuni in modo incompleto) l’auspicio unanime di tutti i vescovi: “Maria deve essere più che mai la pedagogia per annunciare il Vangelo agli uomini d’oggi”. Proprio in quel Sud America dove la tradizionale pietà mariana del popolo declina, il vuoto è riempito da
ideologie politiche. È un fenomeno che si riscontra un po’ dovunque, a conferma dell’importanza di quella che non è solo una devozione”. - (Rapporto sulla fede, EP. p. 196-198).

Stare con Maria

Nella nostra vita fisica certi cibi, i più semplici, son quelli che non mancano mai sulla nostra mensa: più si gustano e più si desiderano. Non stancano mai. Provate a togliere dalla nostra quotidiana refezione il pane fragrante: tutti avvertiremmo che al nostro pasto manca qualcosa di assolutamente indispensabile.
Il discorso mariano nella vita cristiana cattolica, è questo cibo sano e appetitoso di cui non si può fare a meno. Non solo: più si gusta e più si cerca. Non so se questa sia l’esperienza e la convinzione di chi mi legge. È certamente la mia, soavissima e, ormai, pluridecennale. Ecco perché torno a parlare di Maria, a colloquiare familiarmente di lei con i carissimi fratelli.

Ancora Maria, dunque?

Si, ancora e sempre Maria, come ancora e sempre Gesù di cui ella è la benedetta portatrice.
Sento che c’è bisogno, in un momento come il nostro, di latente ma reale contestazione, o per lo meno di oblio, del culto fervoroso quale da sempre la Chiesa cattolica ha inculcato nei confronti di Maria - sino alle catechesi del mercoledì di Giovanni Paolo II, che, completate ora, costituirono un rapido esauriente trattato di mariologia in forma sistematica e popolare insieme - c’è bisogno d’una risposta corale, di una rinnovata proposta delle ragioni che militano in favore di un convinto e generalizzato ritorno a Maria, di cui il Papa dà costante e splendido esempio, nonostante le sue palesi preoccupazioni ecumeniche. C’è bisogno, come sempre è avvenuto nelle epoche e nei momenti solenni e drammatici della storia della Chiesa e del mondo, di un motivato ritorno alla Madre, alla interceditrice, all’esemplare sublime, a Maria, caposaldo della fede cattolica, quale debellatrice di tutte le eresie (attenzione: non degli eretici, anch’essi figli amatissimi di Maria!...),quale “segno di certa speranza e di consolazione per il pellegrinante popolo di Dio” (LG 68). Per questo scrivo, per questo tratto ancora una volta del soggetto inesauribile: Maria.
 
Dobbiamo ridare a Maria il posto che le spetta.

Perché ridare? E’ chiaro - e non starò qui ad esaminare le cause - c’è stato un calo della devozione a Maria anche nella nostra Chiesa cattolica. Qualcuno dice: solo apparente. Può darsi, anzi voglio crederlo. Ma calo c’è stato, se anche i sommi Pontefici lo hanno fatto rilevare (ricordo le accorate parole di Paolo VI: “... Oggi, che cosa è avvenuto? E’ avvenuto fra i tanti sconvolgimenti spirituali, anche questo: che la devozione alla Madonna non trova sempre i nostri animi così disposti, così inclini, così contenti alla sua intima e cordiale professione come era un tempo. Siamo noi oggi così devoti a Maria come lo era fino a ieri il clero ed il buon popolo cristiano? Ovvero siamo oggi più tiepidi, più indifferenti?…” - A Bonaria in Sardegna il 24-4-1970 – cf. A. GEMMA, Sorella nostra e madre di Dio – il magistero mariano di Paolo VI, Ed. Paoline 1971 – p. 22). Questo lamentato calo – mi pare si possa dire – forse è avvenuto avviene anche come reazione a certe forme di devozione che dovrebbero aver fatto il loro tempo, a certo entusiasmo superficiale per quanto sa di straordinario e miracoloso; forse anche per una certa sazietà di quanto si dice e si ripete e si divulga circa interventi “straordinari”, veri o presunti, di Maria. Diciamo subito: noi non abbiamo bisogno di nulla di straordinario. E’ Maria la straordinarietà fatta persona. Sin dall’inizio.

Ritorno alla Madre

Ritornare… Ma non è già fermo da sempre nella nostra Chiesa cattolica questo “stare con Maria”? Rileggiamo per questo l’ultima testimonianza biblica sulla presenza di Maria nella Chiesa: “Tutti questi (gli apostoli) erano assidui e concordi nella preghiera insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù e con i fratelli di lui” (At 1,14).
La Chiesa sin dal suo nascere, sin dalla sua prima manifestazione al mondo, “stava con Maria”: come è possibile non ammetterlo, non goderne? Come è possibile escludere Maria di là dove la santa Scrittura l’ha collocata?
Qui si apre la strada ad alcune osservazioni importanti circa il culto mariano, che i discepoli di Gesù dovrebbero benissimo aver assimilate. Al riguardo, occorrerà essere chiari e franchi con rispetto di tutti, ma senza paura di nessuno (non è questo il “sì, si no, no” del Vangelo?). Ancora alcune affermazioni di Paolo VI: “Questo santo e benedetto nome di Maria è divenuto oggi, in certo senso, come quello di Cristo ‘signum cui contradicetur’, bersaglio di contraddizione (Lc 2,34): vi è chi esalta, in modo talora eccessivo (...); e vi è chi deprime e impugna, come indebita, come soverchiante il culto a Cristo solo dovuto, la devozione a Maria” (10-5-1967; cf. A. GEMMA, o.c. p. 20). Tali parole di Paolo VI, a mio umile avviso, non hanno perduto affatto la loro verità ed attualità.
Ammettiamolo, ci sono alcuni tra le fila dei cattolici che pretendono di onorare Maria uscendo fuori da quanto la linea conciliare e postconciliare ha cercato di determinare puntualmente, evidenziando il ruolo di Maria accanto a Cristo e alla Chiesa. (Nel mio ultimo libro mariano ho ampiamente commentato tutta la dottrina conciliare: Maria, madre di Cristo e della Chiesa, ed. LER, Napoli-Roma, 1992 p. 340).
La stessa accesa discussione intorno alle numerose, vere o presunte, “apparizioni” mariane lo conferma. Certi entusiasmi incontrollati, certo devozionismo sentimentale, certo pietismo di non buona lega, certa credulità imprudente, certa ricerca di miracolismo e di sensazionalità, certa letteratura enfatica, sono altrettante insidie al nostro “ritorno alla Madre”. Bisogna starne in guardia.
Aggiungiamo che questi devoti, anzi “falsi devoti”, come li chiamerebbe il santo di Montfort nel suo famoso elenco, non fanno onore né a Maria, né a chi le vuol bene, né a questa santa Chiesa cattolica che in Maria ha il suo sostegno, la sua compagna di viaggio, la sua madre, il suo splendido esemplare, il modello del vero seguace di Gesù.
Orbene, come si è accennato, è proprio questa falsa devozione che ha sospinto un altro settore della nostra Chiesa ad obliare volutamente Maria. Hanno pensato e pensano costoro che togliendo Maria dalla “memoria”, dalla devozione, dal culto, dalla teologia della Chiesa cattolica, si sgombrerebbe il suo cammino, specie quello che la conduce alla piena comunione con le altre confessioni cristiane, di qualche ingombrante ostacolo... Pericolosissima illusione, come ebbe a dire nella sua enciclica mariana il papa Giovanni Paolo II. Non è perdendo la propria identità che si può ipotizzare una facilitazione del cammino della piena riunificazione o semplicemente un autentico dialogo ecumenico. Ora, dell’identità cattolica - è inutile fingere di non saperlo, cancellando venti secoli di storia e di riflessione e di “tradizione” vitale - Maria è parte integrante.
Dunque l’invito è perentorio: occorre ritornare alla Madre! Il papa Giovanni Paolo II non cessa di ripeterlo col suo esempio e con le sue esortazioni. Voglio credere che nessun cattolico autentico senta questo invito come pleonastico o noioso, o inutile, o disturbante. Il ritorno del tema mariano dovrebbe per noi fare l’effetto d’un dolcissimo ritornello insistente.
Basterebbe pensare all’effetto musicale di certe insistenze tematiche, di certi ritorni ostinati, di ritornelli e “refraines”, in certi famosi rondò o addirittura in certe celeberrime sinfonie. Nella sinfonia mariana - mi si lasci dire - Maria è il ritornello, atteso, desiderato, ricercato, gustato. Nessun santo si sottrae a questa norma, come non vi si sottrae l’insegnamento costante del magistero della Chiesa. Nella sinfonia cristiana - restiamo nella metafora musicale - al cui centro dominante è Cristo, il canto d’amore a Maria è ritornante, a cominciare dal Vangelo per finire alle pagine della enciclica mariana di Giovanni Paolo II, la “Redemptoris Mater”. Perché nasconderci questa realtà? Perché; invece, non goderne d’immensa gioia, com’è di chi ha trovato finalmente l’ideale, vicino e insieme sublime, luminosissimo e affascinante, altissimo e imitabile? Godiamone e tiriamone immediatamente le conseguenze per la nostra vita spirituale. Torniamo dunque alla Madre, se mai ce ne fossimo distaccati. Torniamo a Maria, con la semplicità dei bambini che cercano il seno materno, con la fede di chi sa quale posto Maria occupi
nella nostra professione cristiana.

ISERNIA, dalla nostra residenza episcopale, 31-5-1998.
+ Andrea Gemma




Copyright © by PORTALE DI MARIOLOGIA
Tutti i diritti riservati.

Autore: - Pubblicato il: 2009-09-01 (868 letture)

[ Indietro ]
Opzioni

Pagina Stampabile Esporta in PDF Invia ad un Amico
 Nuovi in Argomenti
Apocrifi Apocrifi
Ultimo Articolo:
- L'apparizione del Risorto alla Madre secondo i Padri e gli Apocrifi

Arte Arte
Ultimo Articolo:
- L'evoluzione del tema iconografico della ''Dormitio Mariae'' in ambito italiano

Autori Autori
Ultimo Articolo:
- Maria nei Sermoni di Sant'Antonio di Padova

Bibbia Bibbia
Ultimo Articolo:
- Esegesi di Gv 19,25-27

Chiesa Chiesa
Ultimo Articolo:
- Maria ispira l'identità apostolica dell'operatore pastorale

Culto Culto
Ultimo Articolo:
- La festa e i significati del dogma della Dormizione/Assunzione di Maria al cielo

Cultura Cultura
Ultimo Articolo:
- Maria e la madre nell'opera di David M. Turoldo

Devozione Devozione
Ultimo Articolo:
- Compendio al Santo Rosario

Dogmi Dogmi
Ultimo Articolo:
- Ritorno al Paradiso perduto: l’immacolata Concezione e le nostre vite.

Donna Donna
Ultimo Articolo:
- Maria, il volto nascosto di una donna

Ecumenismo Ecumenismo
Ultimo Articolo:
- Maria, Mater unitatis

Giudaismo Giudaismo
Ultimo Articolo:
- Chi è Maria per gli Ebrei

Islam Islam
Ultimo Articolo:
- Aperta a Biancavilla (Catania) una moschea dedicata a Maria

Istituzioni Istituzioni
Ultimo Articolo:
- Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI

Libri Libri
Ultimo Articolo:
- Vita di Maria

Lingue straniere Lingue straniere
Ultimo Articolo:
- DEUTSCH - Der Mai und Maria

Magistero Magistero
Ultimo Articolo:
- Il Rosario e l'intercessione materna di Maria

Mariofanie Mariofanie
Ultimo Articolo:
-  Maria a La Salette: guida luminosa verso il Regno

Mariologia Mariologia
Ultimo Articolo:
- La maternità spirituale e l'intercessione di Maria

Medioevo Medioevo
Ultimo Articolo:
- Maria e la Chiesa: mutamenti del tema in epoca medievale

Movimenti Movimenti
Ultimo Articolo:
- Il Movimento del ''Focolare della Madre''

Multimedia Multimedia
Ultimo Articolo:
- La Madonna del Rosario di Chiquinquirà in Colombia

Musica Musica
Ultimo Articolo:
- Il viaggio di Maria

Ortodossi Ortodossi
Ultimo Articolo:
- La festa della Theotokos ''Fonte di vita'' nella Chiesa Bizantina

Patristica Patristica
Ultimo Articolo:
- Gv 19,25-27 nel pensiero dei Padri

Preghiere Preghiere
Ultimo Articolo:
- A Te, Madre Addolorata

Riforma Riforma
Ultimo Articolo:
- Maria, ragazza singolare, anima riconoscente e credente gioiosa

Santi Santi
Ultimo Articolo:
- Sant’Alfonso e Maria, Madre di Dio

Società Società
Ultimo Articolo:
- Maria “povera”. Prospettive di mariologia sociale

Spiritualità Spiritualità
Ultimo Articolo:
- L'itinerario mistico della vita mariana

Storia Storia
Ultimo Articolo:
- Maria nell'agiografia femminile di area minoritica

Varie Varie
Ultimo Articolo:
- Concorsi Letterario e di Estemporanea 2020

 Libri e Sussidi



 Nuovi nel Dizionario

Il Dizionario Enciclopedico ha 1185 voci

* NUOVE VOCI *

CARUSO FRANCESCO ANTONIO

FARINA MATTEO

TEMPLARI CATTOLICI D'ITALIA

CHIESA FRANCESCO

ROBIN MARTHE

VANNINI GIUSEPPINA

ALLEGRA GABRIELE MARIA

FIGLIE DI MARIA SS. REGINA DELLE MADRI

BACCHER PLACIDO

BORELLO ANDREA

MADRE SPERANZA DI GESU'

CABURLOTTO LUIGI

CAMMINO DELLE MARIE

 Nuovi in Sussidi
1) Non temere...
2) Corona dei Sette Dolori
3) Santo Rosario con le clausole
4) La vita di Gesù raccontata da Maria
5) Via Crucis con Maria, madre di Misericordia
6) Alla scoperta del Rosario
7) Veglia mariana dedicata alle donne e alle madri
8) Maria, la Profetessa annunciatrice della Buona Novella alle periferie
9) Maria, donna da imitare
10) I Misteri del Rosario
 Nuove in Apparizioni

L'Enciclopedia delle Apparizioni ha 650 Voci
* NUOVE VOCI *

MAISIÉRES (FRANCIA)

ABBEYLEIX (IRLANDA)

ROMA 4 (ITALIA)

MARLBORO (U.S.A.)

TSÉVIÉ (TOGO)

FINCA BETANIA (VENEZUELA)

HYDREQUENT (FRANCIA)

TORINO (ITALIA)

THORNTON (U.S.A.)

SAO SEBÃSTIÃO DO ALTO (BRASILE)

SESTO SAN GIOVANNI (ITALIA)

 Nuovi in Santuari

L'Enciclopedia dei Santuari ha 630 Voci

* NUOVE VOCI *

LOMBARDIA - LEZZENO - Madonna delle Lacrime

LOMBARDIA - BARZAGO - Madonna d'Imbevera

LOMBARDIA - AIRUNO - Beata Vergine Addolorata

LIGURIA - TERMINE DI ROVERANO - Nostra Signora di Roverano

GERMANIA - HOHENPEISSENBERG - Mariä Himmelfahrt

GERMANIA - DORFEN - Maria Himmelfahrt

AUSTRIA - GUTTARING - Maria Hilf

REPUBBLICA CECA - KYNSPERK NAD OHRÍ - Chlum Svaté Marí

AUSTRIA - ROSENBURG - Maria Dreieichen

AUSTRIA - ST. MARTIN BEI LOFER - Maria Kirchental

BANGLADESH - RAJARAMPUR - Beta Vergine di Pompei

GERMANIA - SIELENBACH - Unserer Lieben Frau im Birnbaum

EMILIA-ROMAGNA - CALSTENOVO NE' MONTI - Beata Vergine di Bismantova

CAMPANIA - NOCERA INFERIORE - Madonna dei Miracoli

EMILIA-ROMAGNA - MONTEGRIDOLFO - Beata Vergine delle Grazie

GERMANIA - ALLERSDORF - Maria Himmelfahrt

SVIZZERA - ZITEIL - Maria Heimsuchung

 Calendario
Ottobre 2020
  1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

EVENTI
CONVEGNI
 14 Dizionari online
















 Siti Utili



 Help del sito

IL SITO DELLA THEOTOKOS


 PHP NUKE: il linguaggio del portale
 PHP NUKE: il linguaggio del portale

  ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente
 ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente

 ARGOMENTI e loro contenuti
 ARGOMENTI e loro contenuti

 ARTICOLI e loro struttura
 ARTICOLI e loro struttura

 ENCICLOPEDIE: come consultarle
 ENCICLOPEDIE: come consultarle

 RICERCA: come usare i motori di ricerca
 RICERCA: come usare i motori di ricerca

 BIBLIOTECA MARIANA: come leggere e come inserire i volumi
 BIBLIOTECA MARIANA: come consultare e come inserire i volumi

 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco
 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco

 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli
 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli

 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina
 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina

 BLOGS: Giornali delle testimonianze
 BLOGS: Giornali delle Testimonianze

 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla
 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla

 FOTOALBUM: come funziona
 FOTOALBUM: come funziona

 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione
 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione

 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare
 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare

 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno
 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno

 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli
 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli

 WEBCAMS E VIDEO: come usarli
 WEBCAMS E VIDEO: come usarli

 FAQ: le vostre domande su Maria
 FAQ: le vostre domande su Maria

 FORUMS: come usarli
 FORUMS: come usarli

 SERVIZIO AUDIO: cosa è
 Una Utility del sito




Tutoriaux
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 1.52 Secondi

Phpib2 style by www.nukemods.com