PORTALE DI MARIOLOGIA - Content
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
  Le parole di Maria a Medjugorje
  Maria come amica
  Maria. La Madre del Cristo
  Nella chiesa di Maria. Saggio di Ecclesiologia e Mariologia
  Tutta bella. Contemplare il volto di Maria attraverso l'arte
  Con Maria. Un itinerario biblico
  Vergine della gioia e della tenerezza
  Donna è gentil nel ciel… Maria in Dante
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Maria, memoria eucaristica della Chiesa


Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero


L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale


Maria Maestra di nuovi valori


Il culto al Cuore Immacolato di Maria: riflessioni teologiche


Messaggio di Fatima: attualità e incidenze


Maria e la sensibilità contemporanea


Il Rosario: una preghiera per più occasioni


«Il mio Cuore Immacolato trionferà»: alcune riflessioni


Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


Pregare con Maria nella vita


 La maternità divina di Maria, fonte di ispirazione per un'etica del dono


La “Concezione di Maria" nelle fonti liturgiche delle Chiese Orientali


Il Santo Rosario alla Beata Vergine Maria


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 548
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 178
Iscritti: 0
Totale: 178
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]


Macerata «Civitas Mariae»
Omelia di Mons. Pietro Spernanzoni del 17.11.2002



 NEL 50ESIMO ANNIVERSARIO DI «MACERATA CIVITAS MARIAE»


(Ester  4, 16 l-17 t;  Proverbi 31, 10-20; Luca 1,39-56 )


Le letture proclamate nella liturgia della Parola sono desunte dal libro di Ester, dal libro dei Proverbi e dal vangelo di Luca. La regina Ester, in imminente pericolo di morte, prostrata a terra, si rivolge a Dio per ottenere la Sua misericordia;  il libro dei Proverbi  ci descrive la "donna perfetta". Queste due donne sono ambedue un'immagine, una "figura" di Maria, che nella pienezza dei tempi sarà la Madre del Salvatore: in Lei queste due donne dell'A. T. troveranno compimento.


Della "donna perfetta" del libro dei Proverbi vorrei sottolineare, in questa circostanza, soprattutto un gesto, semplice, ma importante: quello di "aprire le sue mani al misero". Guardate la splendida immagine della "Madonna della Misericordia": è proprio Lei, la Vergine Santissima, che apre le sue mani al misero, che, cioè usa misericordia, esercita misericordia. E' Colei che interpreta perfettamente la misericordia di Dio. Ecco perché, pregando, abbiamo ripetuto il salmo: " La misericordia del Signore è per sempre". E' Maria che ci ricorda che la misericordia del Signore è per sempre. Noi possiamo perdere di vista il Signore, ma non possiamo perdere di vista  Maria. Questa nostra Città non può perdere di vista Maria, la sua testimonianza, la sua presenza in mezzo a noi. Oggi, dopo avere rinnovato l'atto di affidamento a Maria di questa nostra Città, di tutta la nostra Chiesa locale che ha in Lei la Patrona principale, è necessario che noi prendiamo degli impegni con Lei: imparare la misericordia e trasmettere la misericordia.


In questi anni parlo spesso della urgenza di trasmettere la fede alle nuove generazioni. Mi sto rendendo conto, oggi in modo particolare, che la via per trasmettere la fede è proprio questa di trasmettere il senso della misericordia e del perdono. Questo possiamo apprenderlo innanzitutto da Maria. L'apprendimento del perdono, della misericordia, della tenerezza ci fa intravedere Dio ricco di misericordia, che si è rivelato misericordioso in Gesù Cristo, nel momento in cui il Figlio ha preso carne nel seno di Maria. Noi abbiamo la grazia di credere che siamo salvi  mediante la fede, come ci insegna l'apostolo S. Paolo, perché la salvezza non viene da noi, dalle nostre opere, ma viene da Dio. Però, come Maria apre le braccia della misericordia, ha il cuore rivolto ai miseri, cioè a noi che spesso sperimentiamo la miseria morale e materiale, è necessario che anche noi apriamo le braccia per ricevere il dono della fede e che usiamo misericordia. Si usi misericordia tra di noi, nelle nostre famiglie, nei luoghi di lavoro, nelle scuole, nella Città, nella comunità cristiana. Si usi misericordia perché la fede dalle antiche generazioni passi alle nuove generazioni.


Non è un gesto simbolico, non è una pura e semplice ricorrenza che noi oggi vogliamo celebrare: come già dicevo  in piazza, è un giubileo per il quale noi siamo chiamati a conversione. Ed è questo che vorrei contemplare per un momento con voi nell'incontro di Maria con Elisabetta proclamato dal Vangelo di Luca. Dio visita il suo popolo attraverso la visita di Maria. Elisabetta rappresenta l'Antico Testamento, tutto un popolo  che per secoli ha atteso la venuta del Salvatore. Dio visita questo popolo attraverso la presenza di Maria. Elisabetta rappresenta ancora l'umanità intera, non soltanto il popolo di Dio, che ha la sua fecondità, ma che ha bisogno di essere salvata nel suo essere feconda. Elisabetta rappresenta anche questa Città, che ha una sua fecondità, in quanto è ricca di opere, di volontariato, di associazioni culturali, di istituzioni. Ma questa fecondità della nostra Città ha bisogno di incontrarsi con la fecondità di Maria che si presenta ad Elisabetta e rende feconda pienamente tutta la storia dell'antica Legge.


Maria si presenta all'umanità intera, è venerata dalle tre grandi religioni monoteistiche e perciò rende feconda  ogni forma di religiosità. Maria è Colei che, forse, può convincere cattolici, islamici, ebrei e tutte le altre religioni, che attraverso la tenerezza,  attraverso la misericordia, la religione è la via per la pace, per la fecondità: è la via per la vita e non una via per giustificare le aggressioni, le guerre, la morte. Maria rende davvero feconda la vita di questa Città e credo che la grande intuizione dei nostri padri che uscirono dalla tragedia della seconda guerra mondiale sia stata proprio questa: affidare la Città a Maria, perché Lei "qualifichi" la vita stessa di questa comunità umana e di questa comunità ecclesiale.


Ora vorrei darvi due consegne. La prima la ricavo dal saluto di Maria alla cugina Elisabetta. Tento di immaginare che cosa Maria possa aver detto ad Elisabetta. Certamente una parola, una, l'ha usata. Le ha detto:" "Shalom!", cioè "pace!". Questo era il saluto abituale che allora ci si scambiava. Vorrei che questo saluto entrasse in tutte le vostre case, nelle case degli islamici, degli ebrei. Questo saluto di pace può rendere feconda anche la fecondità dell'uomo, anche la fecondità delle religioni. Esso può aprire un dialogo, può rendere credibile il nostro stare insieme nella stessa Città. Senza questa presenza di Maria, senza la presenza soprattutto di Gesù Cristo che salva, non è possibile che questa Città, che l'intera umanità abbia un futuro di pace.


La consegna che vorrei dare alle famiglie cristiana è il Rosario, consegna che il Santo Padre ci ha fatto come una provocazione paradossale: se vogliamo vincere e sconfiggere la guerra abbiamo questa arma del Rosario. Noi lo sappiamo e crediamo che è vero. Si dice che il Rosario è nato con la battaglia di Lepanto (1571) contro i Turchi. Il Rosario non nacque allora, in un momento di guerra, ma nella casa di Zaccaria, di Elisabetta incinta anche lei per opera dello Spirito Santo: lei aspettava la visita di Maria. Qui noi abbiamo la prima “Ave, Maria”. Qui pensiamo che Elisabetta nel tempo in cui Maria era in casa sua le abbia ripetuto tante volte : "Benedetta tu tra le donne; benedetta tu, perché hai creduto alla parola del Signore; benedetta, Maria; Ave Maria". Ecco dov'è nato il Rosario; ecco perché il Rosario è una preghiera contemplativa; ecco perché il Papa ci chiede di aggiungere ai misteri tradizionali i "misteri della luce", i misteri nei quali Gesù Cristo si manifesta nel suo battesimo, alle nozze di Cana, nella trasfigurazione; si manifesta quando annuncia il regno dei cieli, quando alla fine del suo cammino istituisce l'Eucaristia.


 La seconda consegna che vorrei lasciarvi è proprio l'Eucaristia. Rileggete il Magnificat di Maria: non è forse un prefazio? I prefazi sono preghiere di ringraziamento e di lode che sono state inventate dalla Chiesa nel corso dei secoli fin dalle origini. Sono nate dalla fede; i prefazi che nella riforma liturgica del Concilio Vaticano II i liturgisti hanno rivisto e ritoccati sono indubbiamente preghiere splendide che precedono la grande Preghiera Eucaristica o Canone. Ma il  Magnificat di Maria è il vero, primo prefazio, questo è il vero rendimento di grazie. Maria ci invita a dire che il Signore è grande, a magnificarLo; ci invita a sentire che anche il nostro spirito esulta in Dio, perché è Lui che ci salva. Maria ci invita a leggere tutta la storia come "storia di salvezza", a saper andare al di là di ciò che i nostri occhi riescono a vedere; a capire che dentro le vicende umane Dio sta svolgendo davvero la storia. Dunque vorrei esortarvi a ritrovare la forza di questo sacramento dell'Eucaristia che ci raduna ogni domenica; vorrei esortare anche tutti quelli che potessero a partecipare all'Eucaristia tutti i giorni; o, se non tutti i giorni, almeno un'altra volta durante la settimana, perché è proprio nel mistero dell'Incarnazione che noi tocchiamo il culmine, possiamo toccare veramente con mano la misericordia di Dio. Dio ci ama al di là di ogni attesa, perché consegna nelle nostre mani il suo Figlio; e noi sacerdoti davvero rischiamo l'infarto ogni volta che sinceramente celebriamo l'Eucaristia, toccando con le nostre mani il Verbo della Vita che è nato per noi e consegnato a noi: è per noi, totalmente, e per tutti!


Vorrei invitarvi a questi due gesti: al Rosario nelle case, nelle famiglie; al Rosario che è stato inventato nella casa di Elisabetta; e al gesto dell'Eucaristia, nella comunità, nella grande assemblea, con un atteggiamento di speranza. Il Concilio Vaticano II ci insegna una realtà fondamentale che, forse, avevamo dimenticato: lo Spirito Santo suscita nell'umanità intera, nella storia degli uomini e getta i "semi del Verbo" (semina Verbi). Non c'è una persona in questa Città, non c'è istituzione in questa Città che non abbia qualche traccia del Verbo di Dio che si è fatto carne, che non abbia qualcosa di bene dentro di sé: sono dei  "semi" che hanno bisogno di svilupparsi, di crescere.


Vorrei tornare per un istante a quella preghiera di affidamento a Maria. Non abbiamo, forse, detto, che noi avremmo presentato a Maria, deposto nelle sue mani qualcosa stasera? Lo facciamo qui, lo facciamo nell'Eucaristia. Che cosa deponiamo? I "semi del Verbo" della nostra Città, i semi  della speranza della nostra Città: l'innocenza dei bambini, la generosità e l'entusiasmo dei giovani, la sofferenza dei malati, gli affetti veri coltivati dentro le nostre famiglie, la fatica dei lavoratori, le angustie di quelli che hanno perso il lavoro o che lo cercano, la solitudine degli anziani, l'angoscia di chi cerca il senso della propria vita, il pentimento di chi si è reso conto di aver smarrito il senso del peccato, i propositi, le speranze di chi cerca Dio con cuore sincero. Vogliamo offrire insieme a questi "semi" anche la verginità, il celibato di coloro che sono consacrati al Signore in un rapporto sponsale, non solo dei sacerdoti o dei religiosi, ma anche di tutte le persone consacrate al Signore per tutta la vita " a misura di Maria", della consacrazione di  Maria.


Questi "semi del Verbo" che altri, che voi nascondete nel vostro cuore, io vi invito a deporre oggi su questo altare, a consegnarli nelle mani di Maria, a deporli nelle sue mani, perché Lei li presenti a Dio nostro Padre e Redentore, a Gesù Cristo che è morto e risorto per noi, allo Spirito Santo che incessantemente prega con gemiti inesprimibili al posto nostro, perché Lui sa veramente quali sono davvero i desideri profondi del nostro spirito.


Che Dio benedica questa Città, benedica coloro che la governano e la servono! Che Dio benedica  ogni cittadino, che Dio benedica ogni battezzato e ogni non cristiano in questa Città. Sia lodato Gesù Cristo!



Copyright © by PORTALE DI MARIOLOGIA
Tutti i diritti riservati.

Autore: - Pubblicato il: 2009-09-12 (915 letture)

[ Indietro ]

Opzioni

Pagina Stampabile Esporta in PDF Invia ad un Amico
 Nuovi in Argomenti  
Apocrifi Apocrifi
Ultimo Articolo:
- L'apparizione del Risorto alla Madre secondo i Padri e gli Apocrifi

Arte Arte
Ultimo Articolo:
- Sofonisba Anguissola e la Madonna dell’Itria a Paternò in Sicilia

Autori Autori
Ultimo Articolo:
- Mariologia breve, secondo S. Bonaventura da Bagnoreggio

Bibbia Bibbia
Ultimo Articolo:
- Maria, donna e madre del dono

Chiesa Chiesa
Ultimo Articolo:
- Santa Maria e la Chiesa dei poveri

Culto Culto
Ultimo Articolo:
- Maria, memoria eucaristica della Chiesa

Cultura Cultura
Ultimo Articolo:
- La potenza di Maria agli occhi di Dante

Devozione Devozione
Ultimo Articolo:
- La pietà popolare e Maria

Dogmi Dogmi
Ultimo Articolo:
- Ritorno al Paradiso perduto: l’immacolata Concezione e le nostre vite.

Donna Donna
Ultimo Articolo:
- Maria, il volto nascosto di una donna

Ecumenismo Ecumenismo
Ultimo Articolo:
- Maria, la madre di Gesù, nella teologia femminista

Giudaismo Giudaismo
Ultimo Articolo:
- Chi è Maria per gli Ebrei

Islam Islam
Ultimo Articolo:
- Maria nel Corano: la Silenziosa nutrita da Dio

Istituzioni Istituzioni
Ultimo Articolo:
- Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI

Libri Libri
Ultimo Articolo:
- Vita di Maria

Lingue straniere Lingue straniere
Ultimo Articolo:
- FRANÇAIS - La figure de la Vierge Marie dans l'histoire des femmes et du féminis

Magistero Magistero
Ultimo Articolo:
- Totus tuus: Maria e Giovanni Paolo II

Mariofanie Mariofanie
Ultimo Articolo:
- Messaggio di Fatima: attualità e incidenze

Mariologia Mariologia
Ultimo Articolo:
- Maria, icona di carità

Medioevo Medioevo
Ultimo Articolo:
- Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria

Movimenti Movimenti
Ultimo Articolo:
- Il Movimento del ''Focolare della Madre''

Multimedia Multimedia
Ultimo Articolo:
- Significati dell'Assunzione di Maria al cielo

Musica Musica
Ultimo Articolo:
- L'orientamento pedagogico in alcuni canti mariani tra Settecento e Novecento

Ortodossi Ortodossi
Ultimo Articolo:
- L'immagine mistagogica di Maria nella spiritualità orientale

Patristica Patristica
Ultimo Articolo:
- Gv 19,25-27 nel pensiero dei Padri

Preghiere Preghiere
Ultimo Articolo:
- Il Rosario: una preghiera per più occasioni

Riforma Riforma
Ultimo Articolo:
- La conversione protestante nei riguardi di Maria

Santi Santi
Ultimo Articolo:
- La beata María Romero Meneses, testimone della filialità mariana

Società Società
Ultimo Articolo:
- Come Maria, davanti all'imprevisto e all'effimero

Spiritualità Spiritualità
Ultimo Articolo:
- Pregare con Maria nella vita

Storia Storia
Ultimo Articolo:
- Maria nella cultura dell'età barocca

Varie Varie
Ultimo Articolo:
- Concorsi Letterario e di Estemporanea 2020

 Libri Sussidi Player 


 Nuovi nel Dizionario 

Il Dizionario Enciclopedico ha 1185 voci

* NUOVE VOCI *

BONALDO OLIVA MARIA

DELLE NOCCHE RAFFAELLO

GATTOLA FRANCESCO

TOLOMEO NUCCIA

FATIMA L'ULTIMO MISTERO

CARUSO FRANCESCO ANTONIO

FARINA MATTEO

TEMPLARI CATTOLICI D'ITALIA

CHIESA FRANCESCO

ROBIN MARTHE

VANNINI GIUSEPPINA

ALLEGRA GABRIELE MARIA

FIGLIE DI MARIA SS. REGINA DELLE MADRI

 Nuovi in Sussidi 
1) Ave, Speranza nostra
2) Dolce e graziosa Madre
3) Novena a Maria Ausiliatrice
4) La mia vita con Maria
5) Mese di maggio: un pensiero al giorno per Maria
6) Sussidio per la preghiera del S. Rosario in famiglia
7) Non temere...
8) Corona dei Sette Dolori
9) Santo Rosario con le clausole
10) La vita di Gesù raccontata da Maria
 Nuove in Apparizioni 

L'Enciclopedia delle Apparizioni ha 650 Voci
* NUOVE VOCI *

MAISIÉRES (FRANCIA)

ABBEYLEIX (IRLANDA)

ROMA 4 (ITALIA)

MARLBORO (U.S.A.)

TSÉVIÉ (TOGO)

FINCA BETANIA (VENEZUELA)

HYDREQUENT (FRANCIA)

TORINO (ITALIA)

THORNTON (U.S.A.)

SAO SEBÃSTIÃO DO ALTO (BRASILE)

SESTO SAN GIOVANNI (ITALIA)

 Nuovi in Santuari 

L'Enciclopedia dei Santuari ha 630 Voci

* NUOVE VOCI *

LOMBARDIA - LEZZENO - Madonna delle Lacrime

LOMBARDIA - BARZAGO - Madonna d'Imbevera

LOMBARDIA - AIRUNO - Beata Vergine Addolorata

LIGURIA - TERMINE DI ROVERANO - Nostra Signora di Roverano

GERMANIA - HOHENPEISSENBERG - Mariä Himmelfahrt

GERMANIA - DORFEN - Maria Himmelfahrt

AUSTRIA - GUTTARING - Maria Hilf

REPUBBLICA CECA - KYNSPERK NAD OHRÍ - Chlum Svaté Marí

AUSTRIA - ROSENBURG - Maria Dreieichen

AUSTRIA - ST. MARTIN BEI LOFER - Maria Kirchental

BANGLADESH - RAJARAMPUR - Beta Vergine di Pompei

GERMANIA - SIELENBACH - Unserer Lieben Frau im Birnbaum

EMILIA-ROMAGNA - CALSTENOVO NE' MONTI - Beata Vergine di Bismantova

CAMPANIA - NOCERA INFERIORE - Madonna dei Miracoli

EMILIA-ROMAGNA - MONTEGRIDOLFO - Beata Vergine delle Grazie

GERMANIA - ALLERSDORF - Maria Himmelfahrt

SVIZZERA - ZITEIL - Maria Heimsuchung

 Calendario 
Ottobre 2021
  1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31  

EVENTI
CONVEGNI
 15 Dizionari online 

















 Siti Utili 



 Help del sito 

IL SITO DELLA THEOTOKOS


 PHP NUKE: il linguaggio del portale
 PHP NUKE: il linguaggio del portale

  ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente
 ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente

 ARGOMENTI e loro contenuti
 ARGOMENTI e loro contenuti

 ARTICOLI e loro struttura
 ARTICOLI e loro struttura

 ENCICLOPEDIE: come consultarle
 ENCICLOPEDIE: come consultarle

 RICERCA: come usare i motori di ricerca
 RICERCA: come usare i motori di ricerca

 BIBLIOTECA MARIANA: come leggere e come inserire i volumi
 BIBLIOTECA MARIANA: come consultare e come inserire i volumi

 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco
 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco

 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli
 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli

 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina
 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina

 BLOGS: Giornali delle testimonianze
 BLOGS: Giornali delle Testimonianze

 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla
 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla

 FOTOALBUM: come funziona
 FOTOALBUM: come funziona

 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione
 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione

 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare
 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare

 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno
 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno

 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli
 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli

 WEBCAMS E VIDEO: come usarli
 WEBCAMS E VIDEO: come usarli

 FAQ: le vostre domande su Maria
 FAQ: le vostre domande su Maria

 FORUMS: come usarli
 FORUMS: come usarli

 SERVIZIO AUDIO: cosa è
 Una Utility del sito




Tutoriaux
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.32 Secondi