PORTALE DI MARIOLOGIA - Content
PORTALE DI MARIOLOGIA
  Login o Registrazione
PER CONOSCERE MEGLIO LA MADRE DI DIO
 Menu 
· Home
· Account o Registrazione
· Argomenti generali
· Articoli: archivio
· Articoli: invia nuovo
· Articoli: piu' letti
· Articoli: ultimi inseriti
· Banners del sito
· Biblioteca mariana
· Calendario mariano
· Documenti Magistero
· Enciclopedie
· Forums
· Fotoalbum
· Help del sito
· Invia Cartolina virtuale
· La Chat di Mariologia
· Le vostre domande
· Mappa del sito
· Motore di ricerca
· Sondaggio
· Statistiche
· Suggerimenti
· Sussidi Pastorali
· Testimonianze
· Web Links
· Webcams
 Enciclopedie 










 Inserti Speciali 



























 Nuovi in Biblioteca 
  Cuore di Mamma.
  Maria Madre del Signore. Canti per le solennità mariane
  La Donna delle decisioni. Maria nei Vangeli e negli Atti
  Maria di Nazaret. L'umile star
  Medjugorje. Scienza e Chiesa
  Ave dolce mamma del cielo. Il rosario per i bambini
  Maria per l'unità di tutti i cristiani
  Le parole di Maria a Medjugorje
  Maria come amica
  Maria. La Madre del Cristo
  Nella chiesa di Maria. Saggio di Ecclesiologia e Mariologia
  Tutta bella. Contemplare il volto di Maria attraverso l'arte
  Con Maria. Un itinerario biblico
  Vergine della gioia e della tenerezza
  Donna è gentil nel ciel… Maria in Dante
 Pensieri 
Nuova pagina 1


 

 Ultimi 15 articoli 
Ultimi 15 Articoli

Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria


Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo


Pregare con Maria nella vita


 La maternità divina di Maria, fonte di ispirazione per un'etica del dono


La “Concezione di Maria" nelle fonti liturgiche delle Chiese Orientali


Il Santo Rosario alla Beata Vergine Maria


Significato di Maria per il nostro tempo


Maria, la Madre della gioia


La povertà di Maria: amore di identità con i poveri


Significati dell'Assunzione di Maria al cielo


L'orientamento pedagogico in alcuni canti mariani tra Settecento e Novecento


Maria, speranza nostra


La beata María Romero Meneses, testimone della filialità mariana


Totus tuus: Maria e Giovanni Paolo II


Mariologia breve, secondo S. Bonaventura da Bagnoreggio


 Immagini  
 Sondaggio 
COSA TI INTERESSA DI PIU' IN MARIOLOGIA?

S. Scrittura
Magistero della Chiesa
Apparizioni
Mariologia ecumenica
Liturgia
Dogmi mariani
Spiritualità mariana
Pietà popolare
Mariologia sociale
Padri della Chiesa
Cultura e Arte



Risultati
Sondaggi

Voti 541
 Contatore visite 

Dal 1999
free counter

 F.A.Q. 

 Utenti 
Benvenuto, Anonimo
Nickname
Password
(Registrazione)
Iscrizione:
ultimo: pertinac
Nuovo di oggi: 0
Nuovo di ieri: 0
Totale iscritti: 357

Persone Online:
Visitatori: 150
Iscritti: 0
Totale: 150
 Orario 

 Imposta come Home
 Contatta il Webmaster
 Mappa del Sito
 Invia Cartolina 

Vuoi inviare una nostra cartolina ad un amico?
 La Chat 
Nome Stanzaonline
Privata IL MARIOLOGO0
Privata LA THEOTOKOS0

[ SPChat ]


Donna gloriosa che dischiude il cammino
Omelia di mons. Alberto Maria Careggio del 15 agosto 2006



DUOMO DI VENTIMIGLIA


Nel cuore dell’estate, quando il pensiero di molti è rivolto alla terra, per lo più alle vacanze, il credente è invitato a guardare al cielo. Non si tratta di contemplare la fatua scia delle perseidi, come nella notte di San Lorenzo, ma la luminosa e intramontabile luce di una creatura che la liturgia odierna celebra come « verso il regno dei cieli (cfr. Inno delle Lodi della Solennità).

Effettivamente, contemplando l’assunzione di Maria, il cristiano riscopre le ragioni della propria fede e la gioia del mistero che vive in Maria, «innalzata in anima e corpo alla gloria del cielo, dove – come si legge nella bolla di Pio XII – risplende Regina alla destra del Figlio suo, Re immortale dei secoli» (Pio XII, Cost. Ap. Munificentissimus Deus). La solennità del 15 agosto è dunque, come scriveva Paolo VI, «la festa del suo destino di pienezza e di beatitudine, della glorificazione della sua anima immacolata e del suo corpo verginale, della sua perfetta configurazione a Cristo risorto; una festa che propone alla Chiesa e all’umanità l’immagine e il consolante documento dell’avverarsi della speranza finale: ché tale piena glorificazione – continuava il Papa – è il destino di quanti Cristo ha fatto fratelli, avendo con loro “in comune il sangue e la carne” (Eb 2,14; cf. Gal 4,4)» (Paolo VI, Es. ap. Il culto mariano, n. 27).

In questo testo, ricco di profonda teologia, si afferma nell’Assunzione di Maria l’avversarsi di una “speranza finale”, ossia la glorificazione piena di tutti coloro che Cristo ha redento. Questo è il nostro destino! A raggiungerlo ci aiuta l’intercessione stessa di Maria. Difatti – leggiamo nella Lumen Gentium – «assunta in cielo, ella non ha deposto questa sua funzione di salvezza, ma continua a ottenerci i doni della salvezza eterna mediante la sua molteplice intercessione» (LG, n. 62). La mediazione di Maria continua, dunque, nella storia della Chiesa e del mondo con questo carattere di “intercessione”. Per tale ragione, «con la sua materna carità si prende cura dei fratelli del Figlio suo, ancora pellegrinanti e posti in mezzo a pericoli e affanni, fino a che non siano condotti nella patria beata» (ivi).

La contemplazione di questo mistero deve portarci a prendere coscienza sempre più viva della nostra esistenza in Cristo, nel cuore della stessa storia umana, attraversata da sciagure, da guerre, da odi, da assassini, da dissolutezze di ogni genere e da vere e proprie menzogne propagate come “progresso” per l’umanità: sono queste, ovviamente, le drammatiche conseguenze del peccato.
Il mistero di Maria assunta alimenta nei credenti non solo una particolare speranza, ma indica a tutti la meta finale da raggiungere, quella che i teologi chiamano escatologica e che la Sacra Scrittura presenta come il trionfo di “cieli nuovi e terra nuova” (cfr. Ap 21,1), quando Cristo sarà tutto in tutto (cfr. Col 3,11; Ef 1,20-23). Questo è il piano della salvezza che Gesù Cristo ci ha rivelato e realizzato attraverso la sua morte e risurrezione.

I miscredenti potranno considerare quanto abbiamo fin qui detto come ingenue idealità e considerare noi, i credenti, come dei sognatori, cultori di utopie e di ridicole astrattezze. Un fatto è, tuttavia, innegabile: la storia del mondo è stata irrevocabilmente segnata dall’evento cristiano, quello di Cristo, morto e ristorto. Il grande scrittore Papini oggi affermerebbe: «I pusilli che non voglion credere alla sua vita prima, alla sua vita seconda, alla sua vita eterna, recidono sé dalla vita vera; dalla vita ch’è adesione generosa, abbandono d’amore, speranza dell’invisibile, certezza delle cose non parventi. Sono i lamentevoli deceduti che paion vivi... quelli che trascinano il peso dei loro cadaveri ancora caldi e respiranti sulla terra... morti che respingono la vita...» (G. Papini, Storia di Cristo, Vallecchi Ed., Firenze 1956, pp. 603-604).
È innegabile che siano sempre più pressanti e diffuse le aspettative di un generale rinnovamento; a quale campo esse attengono, se non a quello della speranza? Gli spiragli o le fessure che si sono aperti sul mondo della politica, della giustizia, dell’economia, del costume e perfino dello sport ci fanno intravedere una realtà così corrotta e devastata da apparire davvero insanabile. Tuttavia, chi volesse tirarsi fuori da questa triste realtà e contribuire ad un suo effettivo risanamento dovrebbe agire nella consapevolezza che le aspettative di ripresa appartengono al mondo della concretezza e non dei sogni. Se, poi, per risalire la china, ci si dovesse mai abbandonare all’utopia, ben venga anche questa! Il fatto è che la nostra cultura è così povera di motivazioni ideali e di slanci spirituali che, da parte di chi la persegue, diventa difficile anche solo immaginare la ricostruzione di un nuovo tessuto sociale, economico e morale. Ma, una cultura che vuole volare in alto si deve necessariamente alimentare di principi e di nobili idealità.

Quando parliamo di cultura non vogliamo, ovviamente, pensare a quella dell’uomo comune, ben più di ricco di valori e di buon senso. Pensiamo invece, a quella intoccabile e corporativa, che proviene dalla corrente del pensiero laicista e si raccoglie all’ombra del potere, quando addirittura non è essa stessa il potere. Questa cultura ben organizzata, si è rafforzata dal dopoguerra in poi e, con effetti rovinosi, si è inserita dappertutto, anche negli ambiti più delicati della vita come quelli dell’etica e della vita religiosa. Occorre, pertanto, dire che i problemi della società attuale non si risolveranno certamente legittimando interessi materiali e atteggiamenti libertini, appiattendo i valori etici, misconoscendo l’anelito insopprimibile della creatura umana verso Dio, verso il trascendente, abbassando quindi sempre più l’orizzonte umano, fino a permettere nei laboratori la morte bianca per assicurare, con machiavellica ipocrisia, più salute e benessere agli scampati. Altrettanto va detto per molti altri interventi, non escluso il permesso di più consumo di veleno ai giovani per assicurare loro maggiore libertà.
Queste considerazioni di carattere generale, mi sembrano assolutamente necessarie, perché sono contro al progetto che Dio ha per l’uomo. Pertanto, se un appello occorre fare, questo lo rivolgo a tutti coloro che hanno responsabilità pubbliche, a partire genitori – la prima società naturale – per arrivare, comunque, subito dopo, ai governanti, agli  amministratori pubblichi, agli insegnanti, ai miei stessi sacerdoti: lavorate intensamente sul recupero di tutti quei valori culturali, di pensiero e di azione che, in caso contrario, lentamente, ma inesorabilmente, potremo forse ricordare, a mala pena, in un futuro e, Dio non voglia, rivivere solo come un folclore popolare. Utopia o no, il recupero di una dirittura morale e civile, l’additare ai giovani prospettive diverse da quelle che non siano soltanto i piaceri consolidati (ahimé) della droga e del sesso, del divertimento e della vita facile, senza impegno e sacrificio, non può più essere procrastinata, se non vogliamo da un lato  cantare anche noi con Giuseppe Verdi: «O mia Patria, sì bella e perduta!» e, dall’altro, fare l’elogio, semmai su A Gardiöra du Matüssian¸ del tempo che fu e di una Sanremo che non c’è più....

Tenendo pur presente che un’antropologia senza Dio porta la morte dell’uomo, che una cultura corrotta non potrà mai migliorare i destini dell’umanità, noi diciamo che è un dovere di tutti rispondere alle attese della parte più sana della nostra società. Come? Sostenendo quella cultura veramente rispettosa dell’uomo, della morale cristiana e dei valori spirituali del Vangelo e insegnati dalla Chiesa. In questo noi speriamo, facendo affidamento – come ripeto – sulla parte migliore della nostra società. Ovviamente, quando noi parliamo di speranza parliamo solo e sempre di quella che – come scrive Benedetto XVI nella sua enciclica Deus Caritas est – «si articola praticamente nella virtù della pazienza, che non vien meno nel bene neanche di fronte all’apparente insuccesso, ed in quella dell’umiltà, che accetta il mistero di Dio e si fida di Lui anche nell’oscurità» (n. 39)

O Maria, assunta in cielo, accompagna con materno amore questa nostra Diocesi, particolarmente gli abitanti di questa città. Proteggi sempre tutti i tuoi figli devoti che in questo santuario t’invocano quale Madre e Regina e in te sperano e confidano.



Copyright © by PORTALE DI MARIOLOGIA
Tutti i diritti riservati.

Autore: - Pubblicato il: 2009-09-12 (999 letture)

[ Indietro ]

Opzioni

Pagina Stampabile Esporta in PDF Invia ad un Amico
 Nuovi in Argomenti  
Apocrifi Apocrifi
Ultimo Articolo:
- L'apparizione del Risorto alla Madre secondo i Padri e gli Apocrifi

Arte Arte
Ultimo Articolo:
- Sofonisba Anguissola e la Madonna dell’Itria a Paternò in Sicilia

Autori Autori
Ultimo Articolo:
- Mariologia breve, secondo S. Bonaventura da Bagnoreggio

Bibbia Bibbia
Ultimo Articolo:
- Maria, donna e madre del dono

Chiesa Chiesa
Ultimo Articolo:
- Santa Maria e la Chiesa dei poveri

Culto Culto
Ultimo Articolo:
- Con fretta e con gioia: la festa della Visitazione

Cultura Cultura
Ultimo Articolo:
- La potenza di Maria agli occhi di Dante

Devozione Devozione
Ultimo Articolo:
- La pietà popolare e Maria

Dogmi Dogmi
Ultimo Articolo:
- Ritorno al Paradiso perduto: l’immacolata Concezione e le nostre vite.

Donna Donna
Ultimo Articolo:
- Maria, il volto nascosto di una donna

Ecumenismo Ecumenismo
Ultimo Articolo:
- Maria, la madre di Gesù, nella teologia femminista

Giudaismo Giudaismo
Ultimo Articolo:
- Chi è Maria per gli Ebrei

Islam Islam
Ultimo Articolo:
- Maria nel Corano: la Silenziosa nutrita da Dio

Istituzioni Istituzioni
Ultimo Articolo:
- Il Prof. Salvatore Maria Perrella, rieletto presidente AMI

Libri Libri
Ultimo Articolo:
- Vita di Maria

Lingue straniere Lingue straniere
Ultimo Articolo:
- FRANÇAIS - La figure de la Vierge Marie dans l'histoire des femmes et du féminis

Magistero Magistero
Ultimo Articolo:
- Totus tuus: Maria e Giovanni Paolo II

Mariofanie Mariofanie
Ultimo Articolo:
- Presunte apparizioni sul Monte Sant'Onofrio in Agnone (IS)

Mariologia Mariologia
Ultimo Articolo:
- Maria, icona di carità

Medioevo Medioevo
Ultimo Articolo:
- Nicola di Sant'Albano e la concezione immacolata di Maria

Movimenti Movimenti
Ultimo Articolo:
- Il Movimento del ''Focolare della Madre''

Multimedia Multimedia
Ultimo Articolo:
- Significati dell'Assunzione di Maria al cielo

Musica Musica
Ultimo Articolo:
- L'orientamento pedagogico in alcuni canti mariani tra Settecento e Novecento

Ortodossi Ortodossi
Ultimo Articolo:
- La “Concezione di Maria" nelle fonti liturgiche delle Chiese Orientali

Patristica Patristica
Ultimo Articolo:
- Gv 19,25-27 nel pensiero dei Padri

Preghiere Preghiere
Ultimo Articolo:
- Il Santo Rosario alla Beata Vergine Maria

Riforma Riforma
Ultimo Articolo:
- La conversione protestante nei riguardi di Maria

Santi Santi
Ultimo Articolo:
- La beata María Romero Meneses, testimone della filialità mariana

Società Società
Ultimo Articolo:
- Maria: un cammino di amore per la speranza del mondo

Spiritualità Spiritualità
Ultimo Articolo:
- Pregare con Maria nella vita

Storia Storia
Ultimo Articolo:
- Maria nella cultura dell'età barocca

Varie Varie
Ultimo Articolo:
- Concorsi Letterario e di Estemporanea 2020

 Libri Sussidi Player 


 Nuovi nel Dizionario 

Il Dizionario Enciclopedico ha 1185 voci

* NUOVE VOCI *

DELLE NOCCHE RAFFAELLO

GATTOLA FRANCESCO

TOLOMEO NUCCIA

FATIMA L'ULTIMO MISTERO

CARUSO FRANCESCO ANTONIO

FARINA MATTEO

TEMPLARI CATTOLICI D'ITALIA

CHIESA FRANCESCO

ROBIN MARTHE

VANNINI GIUSEPPINA

ALLEGRA GABRIELE MARIA

FIGLIE DI MARIA SS. REGINA DELLE MADRI

BACCHER PLACIDO

 Nuovi in Sussidi 
1) Novena a Maria Ausiliatrice
2) La mia vita con Maria
3) Mese di maggio: un pensiero al giorno per Maria
4) Sussidio per la preghiera del S. Rosario in famiglia
5) Non temere...
6) Corona dei Sette Dolori
7) Santo Rosario con le clausole
8) La vita di Gesù raccontata da Maria
9) Via Crucis con Maria, madre di Misericordia
10) Alla scoperta del Rosario
 Nuove in Apparizioni 

L'Enciclopedia delle Apparizioni ha 650 Voci
* NUOVE VOCI *

MAISIÉRES (FRANCIA)

ABBEYLEIX (IRLANDA)

ROMA 4 (ITALIA)

MARLBORO (U.S.A.)

TSÉVIÉ (TOGO)

FINCA BETANIA (VENEZUELA)

HYDREQUENT (FRANCIA)

TORINO (ITALIA)

THORNTON (U.S.A.)

SAO SEBÃSTIÃO DO ALTO (BRASILE)

SESTO SAN GIOVANNI (ITALIA)

 Nuovi in Santuari 

L'Enciclopedia dei Santuari ha 630 Voci

* NUOVE VOCI *

LOMBARDIA - LEZZENO - Madonna delle Lacrime

LOMBARDIA - BARZAGO - Madonna d'Imbevera

LOMBARDIA - AIRUNO - Beata Vergine Addolorata

LIGURIA - TERMINE DI ROVERANO - Nostra Signora di Roverano

GERMANIA - HOHENPEISSENBERG - Mariä Himmelfahrt

GERMANIA - DORFEN - Maria Himmelfahrt

AUSTRIA - GUTTARING - Maria Hilf

REPUBBLICA CECA - KYNSPERK NAD OHRÍ - Chlum Svaté Marí

AUSTRIA - ROSENBURG - Maria Dreieichen

AUSTRIA - ST. MARTIN BEI LOFER - Maria Kirchental

BANGLADESH - RAJARAMPUR - Beta Vergine di Pompei

GERMANIA - SIELENBACH - Unserer Lieben Frau im Birnbaum

EMILIA-ROMAGNA - CALSTENOVO NE' MONTI - Beata Vergine di Bismantova

CAMPANIA - NOCERA INFERIORE - Madonna dei Miracoli

EMILIA-ROMAGNA - MONTEGRIDOLFO - Beata Vergine delle Grazie

GERMANIA - ALLERSDORF - Maria Himmelfahrt

SVIZZERA - ZITEIL - Maria Heimsuchung

 Calendario 
Settembre 2021
  1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30  

EVENTI
CONVEGNI
 15 Dizionari online 

















 Siti Utili 



 Help del sito 

IL SITO DELLA THEOTOKOS


 PHP NUKE: il linguaggio del portale
 PHP NUKE: il linguaggio del portale

  ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente
 ACCOUNT: Registrazione e Pannello utente

 ARGOMENTI e loro contenuti
 ARGOMENTI e loro contenuti

 ARTICOLI e loro struttura
 ARTICOLI e loro struttura

 ENCICLOPEDIE: come consultarle
 ENCICLOPEDIE: come consultarle

 RICERCA: come usare i motori di ricerca
 RICERCA: come usare i motori di ricerca

 BIBLIOTECA MARIANA: come leggere e come inserire i volumi
 BIBLIOTECA MARIANA: come consultare e come inserire i volumi

 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco
 GLI INSERTI SPECIALI: cosa sono e loro elenco

 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli
 SUSSIDI PASTORALI: cosa sono e come scaricarli

 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina
 INVIA UNA CARTOLINA VIRTUALE: come scegliere e come spedire la cartolina

 BLOGS: Giornali delle testimonianze
 BLOGS: Giornali delle Testimonianze

 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla
 LA CHAT DI MARIOLOGIA: come usarla

 FOTOALBUM: come funziona
 FOTOALBUM: come funziona

 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione
 I BLOCCHI LATERALI E CENTRALI: breve spiegazione

 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare
 SONDAGGIO E STATISTICHE: come leggere i dati e partecipare

 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno
 WEB LINKS: collegarsi o aggiungerne uno

 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli
 SUGGERIMENTI: come scriverli e come inviarli

 WEBCAMS E VIDEO: come usarli
 WEBCAMS E VIDEO: come usarli

 FAQ: le vostre domande su Maria
 FAQ: le vostre domande su Maria

 FORUMS: come usarli
 FORUMS: come usarli

 SERVIZIO AUDIO: cosa è
 Una Utility del sito




Tutoriaux
IDEATO E REALIZZATO DA ANTONINO GRASSO
DOTTORE IN S. TEOLOGIA CON SPECIALIZZAZIONE IN MARIOLOGIA
DOCENTE ALL'ISSR "SAN LUCA" DI CATANIA

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.43 Secondi